Benedizione sotto mentite spoglie

677Report
Benedizione sotto mentite spoglie

L'indimenticabile avvenimento, che sto per raccontarvi, non è una storia di cazzi e tori, piuttosto è il mio primo tentativo sessuale che ho fatto quando studiavo al quarto anno di ingegneria. Per prima cosa mi presento: vivo con mio zio a Lahore. Essendo un contadino il mio fisico è robusto e la pelle è chiara. Molte donne del villaggio erano attratte da me ma non le ho notate in parte per l'inclinazione di mio padre alle attività religiose nel villaggio e in parte per il timore di essere colto in flagrante. Anche allora i miei occhi rimasero assetati di uno sguardo alle tette di qualche ragazza. Per vedere la mia propensione all'istruzione, mio ​​padre mi fece ammettere al college di ingegneria a Lahore e organizzò la mia abitazione con mio zio nel suo bungalow a Lahore.

A Lahore ho iniziato a vivere con mio zio. È successo che mio zio e la sua famiglia avevano programmato di visitare Murree per una settimana a causa del tempo umido: volevano portarmi con loro ma dovevo prepararmi per l'esame quindi ho rifiutato con delicatezza.

Nella seconda notte stavo dormendo nella mia stanza dopo aver finito i compiti che all'improvviso ho sentito un botto con cui si è staccata la fornitura di energia elettrica. Ho continuato a sdraiarmi sul letto in attesa del ripristino del potere, ma sembra che non si riprenda. Era il mese di luglio in cui il tasso di umidità aumenta. Tutto il mio corpo era bagnato a causa del sudore. Quando è andato oltre la mia sopportazione, sono uscito dal mio letto e ho iniziato a camminare per la stanza. Non potevo fare a meno di sentire la dura erezione del mio cazzo. L'oscurità stava risvegliando il mio fottuto desiderio sopito e snobbato dalla società. Il sangue di tutto il mio corpo sembrava raccogliersi nel piccolo cilindro del mio cazzo. Rendendomi conto che nessuno è a casa, mi sono tolto il vestito e ho iniziato a strofinarmi il cazzo nel prato aperto. La masturbazione è durata due o tre minuti e per il momento mi ha rilasciato.

Il tempo era così caldo che non riuscivo nemmeno a pensare di sdraiarmi sul letto, quindi ho pensato all'aria fresca sul tetto. Sono andato sul tetto dopo essermi tolto la maglietta e ho iniziato a camminare avanti e indietro sul tetto. Potevo vedere la luce della luna che fa capolino tra le nuvole sottili. La mia camicia era inzuppata di pelle. Soffiava una brezza fresca che ha mandato ondate di piacere in tutto il mio corpo e ha fatto erigere il mio cazzo di nuovo. Dopo aver camminato per quasi 5 o 7 minuti, ho appoggiato i gomiti sulla parete laterale del tetto, ho allungato il collo per avere la vista sul giardino dei vicini. Con mio grande stupore, vidi l'ombra di una ragazza che indossava solo una camicia e un pantaloncino. Le gocce di sudore le scorrevano dal collo fino al centro delle sue tette bagnandole la sottoveste. Anche lei passeggiava per il prato. Il suo pantaloncino era inzuppato delle sue natiche. Mi ha fatto arrapare tutto. Il mio cuore iniziò a sbattere contro le mie costole. Il mio cazzo stava per esplodere. Ho tenuto gli occhi su di lei. Fece scivolare la mano sotto la camicia per far passare un po' d'aria tra la pelle del seno e la stoffa. Forse sentiva prurito a causa del panno sul seno. Infilò le dita di entrambe le mani sotto le spalline della camicia e se la gettò sulle spalle. Questo fece uscire il mio cuore galante e mi si conficcò in gola. Ora indossava solo un reggiseno e pantaloncini molto sottili. Nella fioca luce della luna potevo vedere il rigonfiamento delle sue tette che erano perfette e semitonde. Improvvisamente emise un lungo sospiro e guardò in alto come se pregasse che il potere si ristabilisse all'istante. I suoi occhi si scontrarono con il mio sguardo. L'ho vista arrossire. È entrata.

Sono rimasto in piedi lì. Dopo due o tre minuti è tornata e io sono stata felice: con mio grande piacere si è tolta il reggiseno bagnato e ora indossava un reggiseno asciutto. La sua pancia sottile era nuda. Il suo bottone della marina luccicava per le poche gocce di sudore. Ora la sua andatura brandiva. Ho agitato la mano quando ha guardato verso di me. Lei sorrise in risposta al mio gesto d'invito. La pressione costante del sangue nelle vene del mio cazzo mi faceva chiudere gli occhi. Scesi dal muro e mi precipitai verso di lei con il cuore in gola. Non appena l'ho raggiunta, l'ho stretta tra le braccia e le ho stretto le tette con il mio petto villoso. Ha tirato un sospiro di sollievo come fa un uccello dopo essersi liberato della reclusione. Mi baciò appassionatamente; ha iniziato a strofinare il mio petto peloso e ha messo la sua mano sul mio cavallo. Ha inviato onde elettriche che hanno attraversato il mio midollo spinale e mi ha spinto a divorarla. Cominciai a muovere le mie mani sul suo corpo flessuoso. Le ho succhiato il lobo dell'orecchio, respirando a fatica nelle sue orecchie. Inserisco la mia lingua nella sua bocca oltre a massaggiarle le tette. Le onde dei piaceri danzavano per tutto il mio corpo. Volevo scoparla in men che non si dica ma con l'intenzione di allettarlo stavo procrastinando.

Potevo sentire la tensione del prurito che sentiva nella sua vagina. Ho messo le mie labbra sulle sue labbra succulente e ho cominciato a succhiare. Sentii le sue labbra morbide, succose e tremanti. Le presi il seno dopo aver inserito le mani nel reggiseno. Ho spremuto, appiattito e massaggiato il suo seno. Ho pizzicato il suo capezzolo, che ho sentito diventare duro. Ho sentito il mio uccello vicino a scoppiare. Le slacciai il reggiseno e svelai la bellezza del suo seno semicircolare non solo per il mio ma anche per il chiaro di luna. La luna illuminava le sue tette e aumentava la loro vulnerabilità. Ho fatto roteare la lingua sul suo capezzolo eretto e con l'altra mano ho stretto l'altra sua tetta. Ho circondato la mia lingua bagnata di saliva intorno all'areola delle sue tette. Mi sembrava di essere sceso in paradiso. Respirava a fatica. Le ho slacciato i pantaloncini e l'ho fatta completamente nuda. Si è così eccitata per i preliminari che mi ha strappato via la maglietta e mi ha tirato giù i pantaloncini. Si è piegata sulle ginocchia, ha allungato la testa per guardarmi, ha ridacchiato, ha piegato la testa in avanti e ha ingoiato il mio cazzo. Oh mio Dio, la sua lingua era come una figa bagnata. La saliva della sua bocca con la frazione della sua lingua mi stava trasportando in paradiso. Era una ventosa di prim'ordine. Ha circondato la sua lingua intorno alla testa bulbosa del mio cazzo. Ha fatto un tentativo fallito di inserire la punta della sua lingua nel piccolo foro del mio cazzo. Le sensazioni scorrevano attraverso il mio corpo senza alcun ostacolo. Sputò sulla mia testa del pene e lo strofinò con il palmo della mano. Sentivo i suoi respiri caldi sulla mia pelle bagnata e sensibile alla lingua del mio cazzo. Lei, con una mano, ha tenuto la radice del mio cazzo e con l'altra ha cominciato a sfregare la parte posteriore della mia coscia pelosa. Quando ero vicino all'eiaculazione, le ho tolto il cazzo dalla bocca e l'ho lasciata in una posizione vulnerabile sul campo erboso sotto la guida delle mie braccia. Ho iniziato a baciarla freneticamente sulla gamba dalla punta all'interno delle cosce. Le sue cosce flessibili mi hanno reso estremamente eccitato. Ho inserito i pollici nella fascia di plastica dei miei pantaloncini e l'ho tirata giù. Adesso ero completamente svestito. Mi sono orchestrato tra le sue gambe, le ho alzate abbastanza da vedere la sua fica palpitante e trasudante. Il pre-cum le gocciolava sulle cosce. Con l'indice e il pollice ho stretto il clitoride. Era grande ed esigente. Ho macchiato il recinto della sua vulva con il fluido trasparente. Ho messo le mani sulle sue ginocchia e ho fatto una posa pertinente per inserire il mio cazzo palpitante nella sua figa. Ho posizionato la testa bulbosa del mio uccello sulla sua vulva e ho applicato un leggero strattone in avanti. La testa bulbosa entrò. Ho sentito un forte solletico attraversarmi il corpo. Ho iniziato lentamente ad aumentare il peso del mio corpo su di lei e ho permesso al pene di muoversi in avanti centimetro per centimetro che alla fine ha colpito la cervice. Il mio uccello ha iniziato a funzionare come un pistone. La radice del mio pene colpiva ripetutamente la sua area pubica. I nostri peli pubici erano intrecciati. Stavo correndo il mio cazzo dentro e fuori molto velocemente. La saliva della sua fica gocciolava e schizzava a ogni colpo. Stava gemendo. Mi ha piegato con le gambe intorno alla mia vita, forse con l'intenzione che non potevo scappare. Ho continuato a sbattere forte. Mi sentivo come se tutto il mio sangue uscisse dal buchetto del mio cazzo. Ho spruzzato la schiuma bianca sulle sue tette a forma di D. Lei in cambio iniziò a massaggiare la schiuma intorno alle curve dei suoi seni. Ero sudato. Il mio sudore le gocciolava sul collo, poi ho alzato la testa e l'ho guardata negli occhi. C'era un luccichio che si affievoliva. Chiuse gli occhi, sorrise delicatamente e mi diede un'idea di soddisfazione. Le bacio le labbra e mi giro. Dopo un po' le chiesi il nome. Mi ha detto che sono Tania ma i miei genitori mi chiamano Tani. Dopo di che abbiamo giocato allo stesso gioco in luoghi diversi e molte volte.

Storie simili

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

723 I più visti

Likes 0

Nato di nuovo parte 2

Alle tre abbiamo ricominciato e Marie ha portato fuori il brandy. Roy disse: Un barilotto di whisky e un buon drink sarebbero più adatti a questo pantano. Va bene, ragazzi, avete il vostro brandy, lasciatemi pensare, e mentre pensavo, mamma e Mary risero vedendo uscire il blocco stenotico e le palline di carta cadere sul pavimento come pioggia. Marie e Mary raccolsero le palle e si guardarono scuotendo la testa e dissero: Non può, non lo farebbe. Ho finito e sono tornato al tavolo Mary ha detto: Mio marito, non puoi, saremo famosi ma non in senso positivo. Ho detto: Sono...

575 I più visti

Likes 0

Balla con una concubina, parte seconda

Sono passate due settimane dal mio incidente nelle caverne. Si pensava che Nancy fosse scomparsa dalla sua famiglia, ma non potevo dire loro la verità. Conoscete quella su lei che ha accettato un patto da qualche gingillo magico e poi ha ordinato ai suoi scagnozzi di violentarmi. È ancora stupro se mi sono divertito fino in fondo? Forse ero uno di quei tipi sottomessi? Chissà? Ad ogni modo, appena sono riuscito a guadagnare abbastanza forze per lasciare il motel, sono scappato. Stuart e la sua amica con il fisico perfetto hanno cercato di fermarmi, mi hanno detto che c'erano molte cose...

469 I più visti

Likes 0

Un sabato di piacere da cheerleader Ch. 08

La luce del sole si riversava dalle mie finestre e nella mia camera da letto mentre mi svegliavo in un tipico sabato mattina. Ho tolto la coperta dal mio corpo nudo e ho tolto i pantaloni blu di Becca dall'inguine mentre mi alzavo dal letto. Gli slip erano ancora ricoperti dal mio sperma della notte precedente. Gettai da parte le mutandine umide e mi avvicinai alla mia scrivania. Mi sono seduto sulla sedia, ho preso il mio laptop e ho acceso il computer. Ho aperto la mia e-mail e ho guardato la nuova posta che era arrivata. Avevo solo una nuova...

698 I più visti

Likes 0

Wendy e Miss West iii

Il terzo di tre Wendy è stata condotta con gli occhi bendati dalla signorina West verso una porta sul retro dell'ufficio. La signorina West inserì una chiave e aprì la pesante porta di quercia di quello che dall'esterno sembrerebbe essere un magazzino vicino all'ufficio principale. Entrando, se Wendy avesse potuto vedere, avrebbe visto una piccola stanza, circa 6 piedi quadrati, dipinta di nero con anelli di metallo fissati a varie altezze lungo le pareti e in vari punti al soffitto. La stanza era illuminata con faretti orientati in tutte le direzioni. Wendy era in piedi al centro della stanza molto illuminata...

563 I più visti

Likes 1

Il club capannone (parte 4)

Prima di tutto, scuse enormi per il ritardo nella produzione della parte 4. Crisi inaspettata con influenza familiare dappertutto. Tutti meglio ora, così posso rispondere all'ultima serie di feedback..... Trainers nel Regno Unito si riferisce a calzature sportive.....Nike, Adidas, Puma ecc. Non credo che ci siano altre domande, così via con la parte 4. Questo coinvolge Finn, che vedo ancora di tanto in tanto. In effetti, ha riparato il mio PC l'anno scorso. Progetta siti web e altre cose tecniche che mi lasciano sconcertato. Non ha idea che sto scrivendo questo, e ovviamente ho cambiato il suo nome (in qualcosa di...

647 I più visti

Likes 0

Mia nipote Sally, abbiamo avuto giorni migliori

Mi sono svegliato la mattina dopo, una tazza di caffè sul comodino e il giornale ai piedi del letto. Strano. Ho pensato. Leesha si era già alzato e di solito la domenica ero il mattiniero. Erano appena passate le otto. Non troppo presto, ma nemmeno troppo tardi. Mi alzai, mi infilai l'accappatoio, mi misi il giornale sotto il braccio e scesi le scale sorseggiando il mio caffè. Buongiorno testa assonnata. disse Leesha con un'aria un po' imbarazzata per tutte le cose. Mi dispiace per ieri sera piccola. Si avvicinò a me e mi diede un bacio sulla guancia. “Non so se...

602 I più visti

Likes 0

Rigorosamente di testa

QUESTA E' FANTASIA QUESTO NON E' SUCCESSO DAVVERO. QUESTA E' LA MIA PRIMA STORIA!!! era una calda giornata estiva, stavo appena uscendo dal lavoro e vedo un vecchio amico. era in piedi vicino alla sua macchina. il suo nome è volontà. ora sarà molto facile per gli occhi. è alto circa 6 piedi 2, molto muscoloso, di carnagione scura e carino. ha un sorriso molto caloroso e dà abbracci incredibili. sono alto circa 5 piedi e 5, un po' spesse, tette di taglia 38f, pelle bianca e cremosa molto pallida e ho una personalità straordinaria. Corro da Will e gli do...

526 I più visti

Likes 0

Il mio progetto scolastico, MAMMA 2

Il mio progetto scolastico, MAMMA 2 Questa è la seconda parte di questa storia per capirla meglio ti consiglio di leggere la prima parte. I commenti sono i benvenuti. Sabato mattina Sherry si è svegliata alle 7:30. Si sentiva meravigliosa, ma poi si rese conto che aveva lo sperma secco su tutto il sedere. Mio Dio, ho fatto un sogno bagnato la scorsa notte e non mi sono ricordato che le è passato per la mente. La sua figa era dolorante e tesa, e il buco del culo le bruciava un po'. Rimase in piedi a guardare tutto lo sperma secco...

808 I più visti

Likes 0

Maturo per la raccolta - Parte 4

Maturo per la raccolta - Parte 4 Di Kevin Moore Bryan mi ha legato al letto in un tempo doppio, e poi ha recuperato una fotocamera Pentax Spotmatic dall'armadio - in seguito ho scoperto che quell'uomo era un fotografo professionista e che i bum-boy e la pornografia erano le sue due principali passioni nella vita. Mentre armeggiava con la telecamera, un uomo di colore nudo è entrato nella stanza. «Piacere da parte tua a presentarti finalmente, Lloyd», disse Bryan. Kevin avrebbe potuto essere sdraiato qui per ore, in attesa di un vero furto reale da parte del mamba nero. «Culo con...

576 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.