Un sabato di piacere da cheerleader Ch. 08

87Report
Un sabato di piacere da cheerleader Ch. 08

La luce del sole si riversava dalle mie finestre e nella mia camera da letto mentre mi svegliavo in un tipico sabato mattina. Ho tolto la coperta dal mio corpo nudo e ho tolto i pantaloni blu di Becca dall'inguine mentre mi alzavo dal letto. Gli slip erano ancora ricoperti dal mio sperma della notte precedente.

Gettai da parte le mutandine umide e mi avvicinai alla mia scrivania. Mi sono seduto sulla sedia, ho preso il mio laptop e ho acceso il computer. Ho aperto la mia e-mail e ho guardato la nuova posta che era arrivata. Avevo solo una nuova e-mail, ma era l'e-mail che non vedevo l'ora di ricevere.

La storia erotica di Becca era arrivata. Becca era ancora a Orlando. Tuttavia, ha promesso che mi avrebbe inviato una storia che conteneva le sue avventure e le cose cattive che stava facendo mentre era via.

Ho scaricato il file che Becca aveva allegato alla sua email e ho aspettato che si aprisse.

Non appena la storia è stata visualizzata in un documento di Microsoft Word, mi sono appoggiata allo schienale della sedia e ho letto la storia che mi aveva inviato Becca.


Becca scese dal taxi. Tirò fuori due valigie dal veicolo e fissò l'edificio di fronte a lei. Era arrivata all'hotel dove sarebbe rimasta quel fine settimana.

Becca impiegò solo cinque minuti per fare il check-in in hotel e ottenere la chiave della sua camera dalla reception. Una volta che ebbe tutto ciò di cui aveva bisogno per il suo soggiorno, Becca si diresse verso gli ascensori. Non appena raggiunse gli ascensori, cinque maschi le si avvicinarono. La loro età variava dai venti ai venticinque anni.

"Sei Becca, vero?" le chiese l'uomo con i capelli castani e gli occhi castani.

"Sì", ha risposto. "Quello sarei io."

“Io sono Kyle”, le disse, allungando la mano destra. "È un piacere incontrarti."

"Lo stesso qui", rispose Becca, mentre stringeva la mano di Kyle.

Becca ha stretto la mano al gruppo mentre Jacob, Tyler, Patrick e Anthony si presentavano a lei. Becca li aveva contattati in anticipo e li aveva convinti ad aiutarla con i suoi prossimi progetti.

"Allora dove stai?" si chiese Patrick, mentre le prendeva le valigie di Becca.

"Seguimi e te lo mostrerò", rispose Becca.


Pochi minuti dopo, il gruppo uscì dall'ascensore e si diresse verso la stanza #603. Becca aprì la porta ed entrò nella stanza d'albergo che aveva riservato per gli eventi scatenati del fine settimana.

Patrick posò entrambe le valigie sul pavimento. Poi si unì al resto del gruppo. I cinque uomini si sedettero sul letto che era il più vicino alla porta.

"E ora?" chiese Jacob a Becca.

"In questo momento, mi cambio e mi preparo per questa competizione", ha detto Becca, aprendo una delle valigie e tirando fuori un paio di scarpe da tennis bianche.

"Ti dispiace se guardiamo?" le chiese Kyle. "Sai... come sei..."

"Niente affatto", disse loro Becca, mentre tirava fuori dalla valigia un vestito da cheerleader nero e viola. “In effetti, mi piacerebbe ancora di più se lo facessi. Basta non toccare ciò che vedi. Farai un sacco di toccamenti abbastanza presto.”

Becca si tolse le infradito mentre si preparava a cambiarsi. Poi ha tirato su e sopra la testa. Ha gettato da parte la parte superiore e ha scosso la sua rastrelliera verso gli uomini arrapati.

Becca sorrise mentre si voltava e lasciava cadere a terra la minigonna. Poi si tirò giù le mutandine sulle gambe e ne uscì.

"Maledizione, sei bellissima", osservò Jacob, mentre fissava il suo corpo nudo.

In quel momento, Becca si chinò e scosse il culo agli uomini. Fissavano con desiderio il suo grosso culo e la sua figa rasata. Istintivamente, alzò la mano destra e si diede una sculacciata sulla guancia destra.

"Scusate, ragazzi", disse Becca, dopo che era passato un minuto. “Dovrò mettere lo spettacolo che ti stai divertendo in attesa per ora. Ma non preoccuparti. Vedrai di nuovo queste chicche nella loro interezza.”

Becca si sporse in avanti e si mise un fiocco nero tra i capelli. Poi afferrò la minigonna viola da cheerleader e se la indossò, guardando lontano dagli uomini mentre se la tirava su per le gambe.

Dopo essersi sistemata la minigonna, Becca si è lentamente tirata su per le gambe i pantaloni viola. Mentre si aggiustava gli slip, li scostò brevemente in modo che gli uomini potessero dare un'altra occhiata alla sua figa.

Poi si girò in modo che gli uomini potessero dare un'altra occhiata alle sue tette. Si passò le dita sui capezzoli finché non furono vivaci ed eretti.

Non appena furono pimpanti, Becca afferrò il suo guscio da cheerleader nero e viola, lo indossò e lo fece scivolare giù fino a coprire la sua rastrelliera. Ridacchiò quando finì di indossare il suo vestito da cheerleader.

"Dio, sei così sexy", dichiarò Patrick, mentre Becca si metteva i calzini bianchi e le scarpe da tennis.

"Cosa vuoi che facciamo adesso?" le chiese Kyle.

"Potete rilassarvi nella mia camera d'albergo", disse loro Becca, mentre apriva la porta ed usciva nel corridoio. “Torno tra poco. Allora potremo divertirci di più".


Passò un'ora prima che Becca arrivasse alla gara di cheerleader del college a Orlando. Era in prima fila mentre guardava la competizione iniziare a svolgersi.

Uno per uno, sono state presentate le cheerleader di ogni università. Becca si è assicurata di ascoltare attentamente e prendere appunti. Poi è iniziata la competizione.

Becca ha guardato tutte le cheerleader eseguire le loro routine. Li ha analizzati mentre saltavano ed eseguivano varie acrobazie.

Osservò le cheerleader mentre alzavano le gambe. Fissò con desiderio gli sculacciati che erano sotto le loro minigonne e il modo in cui quegli indumenti intimi aderivano ai loro corpi.

Becca osservava le espressioni delle cheerleader ogni volta che dovevano interagire con i cheerleader maschi che le tenevano, lanciandole in aria e catturandole.

Ha ascoltato il pubblico e si è assicurata di osservare le loro reazioni a ciò che stavano vedendo.

Ogni volta che Becca vedeva qualcuno di interesse, alzava il cellulare e gli scattava una foto. Non voleva dimenticare nessuno che potesse essere un ottimo impiegato e artista.

Non appena la gara delle cheerleader ha iniziato a concludersi, Becca si è diretta verso le uscite. Non aveva bisogno di vedere il risultato o sentire cosa avevano da dire i giudici. Sapeva già con chi avrebbe parlato e con chi avrebbe messo alla prova. Tutto quello che doveva fare era ottenere le informazioni di contatto necessarie, incontrarsi con loro e assicurarsi che volessero quello che lei faceva. Allora potrebbe iniziare il vero divertimento.


Becca sorrise mentre le cinque cheerleader che aveva selezionato scesero dall'auto a noleggio e la seguirono in albergo. L'istinto di Becca si è rivelato perfetto. La maggior parte delle cheerleader che ha contattato oggi erano cheerleader arrapate e volevano vedere e saperne di più.

Alla fine, Becca e le cheerleader che ha reclutato sono entrate nella stanza d'albergo che Becca aveva affittato. I cinque uomini si presentarono prontamente alle cheerleader.

Quando tutti ebbero finito di presentarsi, le cinque cheerleader si sedettero sul letto più vicino alle finestre. Gli uomini si sedettero su sedie che circondavano il tavolo di una camera d'albergo. Becca era in piedi al centro della stanza mentre si preparava a parlare all'intero gruppo.

"Grazie a tutti per essere qui oggi", ha detto Becca. “Come saprai, sto cercando cheerleader che compaiano in un paio di miei film per adulti. Tradizionalmente, i produttori tentano di reclutare giovani donne, gettare loro abiti da cheerleader, dare loro uomini più anziani con cui esibirsi e chiamarlo "porno da cheerleader". Ma voglio il vero affare. Voglio delle vere cheerleader che possano darmi performance autentiche, aiutarmi a creare film migliori e far sì che i miei spettatori continuino a venire... nessun gioco di parole... torna per di più. Ecco perché ho selezionato voi cinque signorine. Ecco perché volevo che venissi qui e mi dimostrassi che sei pronto per questa opportunità".

Becca si avvicinò al letto più vicino alla porta. Si sedette sul bordo del letto.

"Sto cercando due cheerleader per il mio prossimo progetto", ha annunciato. “E ho anche un posto disponibile per un'altra donna nel caso in cui avessi bisogno di un'altra cheerleader per quel progetto. Quindi due di voi dovranno aspettare che venga fuori qualcos'altro. Qualsiasi domanda?"

La stanza rimase silenziosa.

"Bene", disse Becca. “Quindi immagino che questo significhi che siete tutti pronti? Basta dire sì o no".

"Sì", dissero tutti all'unanimità.

"Eccellente", rispose Becca. "Allora possiamo iniziare ufficialmente."

Becca sorrise mentre si sdraiava sul letto. Premette la schiena contro i cuscini mentre si preparava per quello che sarebbe successo.

"Va bene, Beverley, sali per primo", annunciò Becca. "Sali sul mio letto e mettiti vicino alle mie gambe per il momento."

Beverly si fece avanti. Aveva i capelli biondi e gli occhi nocciola. Indossava un completo da cheerleader arancione con strisce nere. Becca rimase sul letto mentre aspettava che Beverley le si avvicinasse. Beverley espirò prima di salire sul letto.

"Ora la prima cosa che voglio che tu faccia è soddisfarmi laggiù", le disse Becca. "Spero che sarai disposto a baciarmi finché non vengo."

Mentre pronunciava quelle parole, Becca allargò le gambe. La sua minigonna si arrampicava sulle gambe mentre mostrava a Beverley i suoi slip viola. Il contorno del suo clitoride e della sua figa era visibile attraverso il materiale. Beverley fissò l'inguine di Becca per diversi secondi prima di fare la sua prima mossa.

Beverley alzò le mani mentre metteva le dita contro la cintura delle mutandine di Becca.

Becca sussultò quando Beverley afferrò le mutandine e le tirò giù per le gambe.

Beverley tolse le mutande dai piedi di Becca e le sollevò. Dopo aver esaminato l'oggetto, abbassò le mutandine e le strofinò contro il clitoride di Becca. Becca gemette mentre Beverley la soddisfaceva con i suoi calzoncini da cheerleader.

Dopo alcuni secondi di sfregamento delle mutandine, Beverley gettò da parte l'indumento intimo e abbassò la bocca finché non fu contro la fica di Becca. Premette le sue labbra contro le labbra rosa di Becca e cominciò a imprimervi dolci baci.

Becca gemette dolcemente mentre Beverley pomiciava con la sua figa. Si tirò su la maglietta e iniziò a giocare con le sue tette mentre guardava Beverley che la mangiava.

Beverley agitò la lingua mentre la spostava contro il clitoride di Becca. Il volume dei gemiti di Becca iniziò ad aumentare mentre Beverley la soddisfaceva con la sua bocca.

Desiderosa di spingerla oltre il limite, Beverley affondò i denti nella figa di Becca e aumentò l'intensità dei suoi baci. Becca urlò mentre raggiungeva l'orgasmo e il succo sgorgava dalla sua figa. Beverley gridò quando sentì lo sperma caldo di Becca schizzarle sulle labbra e sulla lingua.

Becca ha spinto da parte la testa di Beverley, ha spostato la mano destra sulla sua figa e ha raccolto lo sperma dalla sua fica. Lo fissò per qualche secondo prima di leccarselo via dalle dita. Beverley ha guardato Becca mentre aspettava che lei fornisse un feedback sulla sua esibizione.

"Molto bene", le disse Becca. “Ora voglio vedere come ti comporti bene su un maschio. Sei libero di essere creativo con il tuo succhiare. Tuttavia, devi fermarti prima che venga. Kyle?"

Kyle si alzò e si avvicinò a Beverley. Tolse la cintura dai passanti dei pantaloni e la gettò da parte. Poi lasciò cadere i pantaloni fino ai piedi.

"Ti lascio fare il resto", disse a Beverley.

Beverley ridacchiò mentre tirava giù i boxer di Kyle e rivelava il suo cazzo duro. Poi lo mise in bocca e cominciò a succhiarlo. Kyle gemette mentre Beverley le spostava il cazzo intorno alla bocca.

Mentre succhiava il cazzo di Kyle, Beverley avvolse la mano destra intorno alla base del suo cazzo e iniziò ad accarezzarlo. Ha fatto rotolare la lingua sulla delicata carne rosa di Kyle mentre succhiava e accarezzava il suo grosso cazzo. All'improvviso, Kyle emise un forte grido. Il suo orgasmo era arrivato.

"Oh Dio!" gridò Kyle. “Sto per venire! Oh!"

Beverley ha prontamente rimosso il cazzo di Kyle dalla sua bocca. Tuttavia, Kyle non poteva controllare o fermare il rilascio. Gridò mentre eiaculava sul viso di Beverley. Ansimò quando il caldo liquido bianco la colpì e iniziò a gocciolarle sul viso.

"Mi dispiace, Becca!" Beverley pianse, mentre rilasciava il cazzo di Kyle. “Non volevo...”

"Va bene", rispose Becca. “Puoi restare in giro. Avrai opportunità di riscatto".

Becca porse a Beverley una scatola di fazzoletti. Beverley afferrò una manciata di fazzoletti e asciugò lo sperma di Kyle dalla sua faccia. Sospirò mentre gettava i fazzoletti bagnati in un vicino bidone della spazzatura.

Riconoscendo che Beverley era di cattivo umore, Kyle decise di parlare.

“Forse posso farti sentire meglio”, le disse Kyle. “Sdraiati sul letto. Avanti."

Beverley salì sul letto dove sedeva Becca e si sdraiò sulla schiena.

Kyle tirò su la minigonna di Beverley e fissò i suoi spankie neri. Poi le tirò giù i calzoncini e li rimosse dal suo corpo. Beverley gridò mentre Kyle allargava le gambe, abbassava la testa e iniziava a pomiciare con la sua fica. Gemette quando Kyle iniziò a mangiarla.

"Si sente bene, vero?" le chiese Becca.

Beverly annuì tra gemiti orgasmici.

All'improvviso, Kyle morse il clitoride di Beverley. Le scosse le labbra rosa in bocca mentre diventava più aggressivo. Beverley chiuse gli occhi mentre l'intensità del suo orgasmo aumentava.

Kyle grugnì mentre infilava tre dita nella sua presa e iniziava a spingerle avanti e indietro. Le leccò il clitoride mentre le picchiava la figa con la mano destra.

Beverley urlò mentre Kyle la faceva venire. Il suo dolce succo di figa sgorgava da lei mentre raggiungeva l'orgasmo. Dopo alcuni secondi, Kyle rimosse la sua mano destra dal suo strappo.

"Mhm, devo dire che Beverley è piuttosto la squirter", ha rivelato Kyle, mentre beveva il suo sperma caldo.

In quel momento, Becca ha infilato la mano destra nella figa di Beverley e l'ha spostata. Una volta che ha finito di giocarci, ha ritirato la mano e ha cominciato a leccarne lo sperma umido.

«Molto bene», osservò Becca. "Allora dimmi, ti senti meglio?"

"Sì", rispose Beverly. "Molto meglio."

"Okay, Lilah, tocca a te", disse Becca.

Lilah si alzò mentre Beverley scendeva dal letto di Becca. Il vestito da cheerleader di Lilah era verde scuro e bianco. Si aggiustò i capelli castani, facendoli in una coda di cavallo, prima di avvicinarsi a Becca.

"A proposito, ti importa in quale posizione ti trovi?" le chiese Lilla.

"Mi piace essere in tutti i tipi di posizioni", ha risposto Becca. "Sei più che benvenuto a scegliere in quale vuoi che io sia."

“Bene,” disse Lilah.

Lilah salì sul letto e fece girare Becca in modo che il suo culo fosse in aria. Poi premette la bocca sulla figa di Becca e iniziò a baciarla. Mosse la lingua sulle dolci labbra rosa di Becca mentre procedeva a mangiarla.

Becca emise un gemito sommesso. Non appena il suono lasciò la sua bocca, Lilah le diede una sculacciata sulla guancia destra. Becca gridò mentre la sculacciava. Lilah rispose schiaffeggiandosi la guancia sinistra.

Lilah spinse la sua lingua in profondità nella figa di Becca mentre iniziava a leccare la sua passera bagnata. Ogni volta che Becca si lamentava, Lilah le sculacciava il culo.

Becca urlò mentre Lilah le baciava ripetutamente la figa e le sculacciava il culo. Alla fine, è venuta di nuovo. Il liquido caldo si riversò fuori dalla sua figa e lungo le sue gambe mentre raggiungeva l'orgasmo.

“Eccellente,” osservò Becca, mentre si voltava per affrontare Lilah. "Ora mostra a Patrick come puoi esibirti bene su di lui."

Patrick si alzò dalla sedia e si fece avanti. Si lasciò cadere pantaloni e boxer mentre mostrava il suo cazzo eretto. Senza esitazione, Lilah afferrò il cazzo di Patrick e iniziò a succhiarlo.

Patrick gemette mentre Lilah spingeva immediatamente il suo cazzo in fondo alla sua gola. Lilah era ansiosa di assaporare ogni centimetro di cazzo che le entrava in bocca ed entrava in contatto con la sua lingua bagnata.

Mentre Patrick gemeva, Lilah aumentò l'intensità del suo succhiare.

Nel giro di un minuto, l'orgasmo di Patrick era arrivato. Ha urlato mentre si preparava a venire.

All'ultimo secondo, Lilah ha rilasciato il suo cazzo dalla sua bocca. Lo strinse forte e aspettò. Patrick emise un sussulto udibile mentre impediva che si verificasse il rilascio.

“Molto bene,” disse Becca, mentre Lilah tornava al letto dove c'erano le altre cheerleader. "Okay, Ami, tocca a te."

Ami si alzò e si avvicinò al letto di Becca. Ami aveva i capelli biondi e gli occhi verde chiaro. Indossava un completo da cheerleader nero e azzurro. Salì sul letto accanto a Becca.

"Mi piace che le mie donne siano doloranti e stirate prima di pomiciare con loro", le disse Ami. "Spero che non ti dispiaccia."

"Niente affatto", rispose Becca.

Ami sorrise mentre prendeva la sua mano destra e infilava quattro dita direttamente nello strappo di Becca. Becca gridò mentre Ami si scopava la figa bagnata. Ansiosa di aumentare il volume delle sue urla, Ami afferrò il clitoride di Becca con la mano sinistra e lo strinse forte.

Non appena le urla di Becca sono diventate più forti, Ami ha iniziato ad aumentare il ritmo della sua scopata con le dita finché il suono delle sue dita che schioccavano era forte quanto le grida orgasmiche di Becca.

"Santo cielo!" Becca strillò, mentre Ami allungava la figa con le sue dita ferme.

"Okay, dovrebbe bastare", disse Ami, mentre ritraeva la mano destra dallo strappo fradicio di Becca. "Ora è il momento di baciare quella fica dolorante e farla sentire meglio."

Becca osservò Ami che abbassava la testa all'inguine e cominciava a pomiciare. Ha inclinato la testa all'indietro e ha urlato mentre Ami banchettava con la sua figa bagnata dolorante.

Dopo alcuni minuti di baci violenti, Becca tornò. Ami ha bevuto lo sperma dalla fica di Becca prima di alzare la testa e iniziare a prepararsi per la fase successiva.

"Va bene, Anthony, tocca a te", gridò Becca.

Anthony si alzò e si tolse i pantaloni ei boxer. Sorrise mentre aspettava che Ami si avvicinasse a lui. Il suo cazzo era già completamente eretto.

"Ehi, Anthony, voglio renderlo ancora più perverso", disse Ami, mentre si alzava in piedi e si voltava. "Saresti disposto a tirare giù i miei spankies per me?"

"Mi piacerebbe", ha risposto.

Ami ridacchiò mentre si chinava. Anthony ha sollevato la sua minigonna e ha rivelato le sue mutandine azzurre. Poi ha tirato giù gli slip di Ami per le gambe e le ha mostrato il culo e la figa rasata.

"Amo mangiare la figa", ha confessato. "E voglio assaggiare la mia figa bagnata mentre succhio quel tuo grosso cazzo."

Con quelle parole, Ami ha spinto il cazzo di Anthony direttamente nella sua figa e ha cominciato a rimbalzarci sopra. Lei gemette quando sentì il suo cazzo sfregare contro le pareti della sua figa umida.

Dopo un minuto di cavalcare il cazzo, si è allontanata da Anthony finché il suo cazzo non è uscito dal suo corpo. Poi si è girata, si è inginocchiata, ha afferrato il cazzo di Anthony e ha cominciato a succhiarlo.

Anthony gemette mentre Ami gli leccava il cazzo e il succo di figa che c'era sopra.

Ami strofinò il cazzo di Anthony contro i lati della sua bocca, rifiutandosi di mostrare qualsiasi tipo di moderazione mentre lo succhiava. Non ci volle molto prima che Anthony raggiungesse l'orgasmo.

Non appena Anthony ha emesso un grido orgasmico, Ami ha rimosso il suo cazzo dalla sua bocca e ha afferrato la base. Ha aspettato diversi secondi. Dopo che fu chiaro che Anthony non sarebbe venuto, lasciò il suo cazzo, si alzò in piedi e tornò a letto dove c'erano le altre cheerleader.

"Heather, tocca a te", annunciò Becca.

Heather si alzò prontamente. Aveva i capelli rossi e gli occhi verde scuro. Indossava un completo da cheerleader argento e oro. Lasciò cadere gli slip argento da cheerleader e si alzò la minigonna.

"Solo qualcosa per migliorare l'esperienza", ha spiegato Heather, mentre si toglieva le mutandine.

Heather è scesa sul letto e ha cominciato a strofinare la sua figa contro quella di Becca. Ha anche sfiorato il clitoride contro il clitoride sensibile di Becca. Becca respirò dolcemente mentre la sua fica veniva stimolata dal sensibile inguine di Heather.

Dopo alcuni minuti di sfregamento, la figa di Heather era bagnata e l'umidità della sua passera aveva coperto la stessa figa di Becca.

Heather si sollevò, abbassò la testa, premette la bocca contro lo strappo di Becca e iniziò a mangiarla. Becca emise un grido acuto mentre reagiva al bacio appassionato.

Heather strofinò il labbro superiore contro il clitoride di Becca mentre pomiciava con la figa. Poteva assaggiare la sua sborra sulla fica di Becca, ed è stato davvero fantastico.

Becca gridò mentre Heather la faceva venire di nuovo.

"Molto bene", disse Becca, mentre Heather alzava la testa. "Ora mostrami cosa sai fare con Jacob."

In quel momento Jacob lasciò cadere i pantaloni ei boxer e ne uscì.

Heather scese dal letto e afferrò il cazzo eretto di Jacob con la mano destra. Ansimò mentre lei affondava i denti nella pelle del suo cazzo. Ha iniziato a mordere vari punti sul cazzo di Jacob, lasciando segni di morsi multipli mentre ci giocava.

Poi abbassò la bocca e cominciò a mordere le palle di Jacob. Voleva lasciare più segni di morsi che poteva sul cazzo e sull'inguine di Jacob.

Non appena ci furono abbastanza segni visibili di denti sulla carne di Jacob, Heather spinse il suo cazzo nella sua bocca e iniziò a succhiarlo.

Jacob gemette dolcemente mentre Heather giocava con il suo cazzo. Desiderosa di spingerlo sull'orlo dell'orgasmo, Heather iniziò ad accarezzargli il cazzo ripetutamente mentre lo succhiava.

Jacob emise un grido acuto mentre la bocca e le mani di Heather lo spingevano verso l'orgasmo. Tuttavia, Heather ha rimosso il cazzo di Jacob dalla sua bocca prima che avesse l'opportunità di venire. Il respiro di Jacob tornò lentamente alla normalità mentre sperimentava un orgasmo senza il rilascio.

"Possiamo divertirci di più dopo", lo informò Heather. "Prometto."

Heather abbassò la testa e baciò la testa del cazzo di Jacob. Jacob si lamentò mentre alcune gocce di pre-cum uscivano dal suo cazzo. Poi si alzò in piedi e tornò al letto dove erano sedute le altre cheerleader.

"Va bene, Kara, tocca a te", annunciò Becca.

Kara aveva i capelli neri e gli occhi marroni. Indossava un vestito da cheerleader rosso e blu.

Si alzò e salì sul letto di Becca. Istintivamente, tolse le scarpe da tennis ei calzini di Becca e li gettò sul pavimento. Poi si chinò e cominciò a baciare i piedi di Becca.

"Ooh, ora questo è stravagante", ha osservato Becca.

Becca osservò in attesa mentre Kara iniziava a risalire lentamente le sue gambe. Ha piantato baci bagnati su tutta la pelle di Becca.

Alla fine, Kara raggiunse l'interno coscia di Becca. Tirò fuori la lingua e cominciò a leccarsi le cosce. Becca rabbrividì mentre si preparava per il momento in cui la bocca di Kara avrebbe incontrato la sua figa.

Alla fine, Kara afferrò le labbra della fica di Becca e spinse la sua lingua tra di loro mentre pomiciava con loro. Becca ha urlato mentre Kara la mangiava e la faceva venire.

Kara ridacchiò mentre leccava lo sperma umido dalla figa di Becca.

"Tiler?" Ha chiamato Becca.

"Molto avanti a te", ha detto Tyler, mentre si toglieva i boxer e li lanciava sopra i jeans e la maglietta. Si fece avanti e mostrò il suo corpo nudo.

Kara scese dal letto, si inginocchiò e iniziò a succhiare il cazzo eretto di Tyler. Gli strinse le palle mentre lo succhiava.

Non ci volle molto perché il corpo di Tyler reagisse al modo in cui la bocca di Kara lo stava soddisfacendo. Emise un forte gemito mentre si preparava all'orgasmo.

In quel momento, Kara liberò il cazzo di Tyler dalla sua bocca e ne afferrò la base. Sentì l'orgasmo fluire attraverso il suo corpo, ma non rilasciò lo sperma.

«Molto bene», disse Becca. "Va bene, ora è il momento del test finale."

"Test finale?" Lila interrogata. "Cos'è quello?"

"In questo momento, voglio vedere il tuo talento speciale", ha rivelato Becca. “Qualcosa che ti permetta di distinguerti in mezzo a un gruppo di cheerleader cattive. Avrai 5 minuti ciascuno. Sfruttalo al meglio. Ho selezionato a caso l'ordine per questo, e Kara... tu partirai per prima. Mostraci cos'hai."

In quel momento, Kara si è alzata, ha tirato giù le sue mutandine blu da cheerleader e le ha tolte a calci i piedi. Li raccolse e li tenne nella mano destra.

Improvvisamente, Kara ha iniziato a fare a pezzi i suoi spankie.

"Cosa stai facendo?" le chiese Antonio.

"Guarda" rispose lei. "Vedrai."

Non appena Kara ha finito di strappare gli spankie in più pezzi, ha raggiunto la sua borsa e ne ha tirato fuori una cucitrice. Il gruppo ha guardato mentre Kara ha iniziato a rimettere insieme i suoi spankies con la cucitrice. Poi ha rimesso gli spankie sul suo corpo.

Poi Kara infilò la mano destra nelle mutandine e iniziò a farsi un ditalino. Lei gemeva mentre si dava piacere.

Mentre Kara si toccava, usava la mano sinistra per tirare indietro le aree pinzate dei suoi spankie. Il gruppo ha guardato mentre Kara ha rivelato varie parti del suo cavallo mentre giocava con se stessa.

All'improvviso, Kara si voltò e si chinò. Ha tirato fuori quattro pezzi pinzati dei suoi spankies con la mano sinistra e ha mostrato il suo culone agli uomini e alle cheerleader. Continuò a toccarsi le dita mentre li muoveva.

Dopo un minuto, Kara si voltò di nuovo. Si avvicinò ad Anthony e sollevò la gamba destra. Si lamentò mentre tirava indietro le aree pinzate al centro dei suoi slip ed esponeva il suo strappo nella sua interezza. Il gruppo ha guardato mentre Kara spingeva le sue dita dentro e fuori dalla sua figa.

Kara urlò mentre le sue dita la spingevano verso l'orgasmo. Ha inclinato la testa all'indietro mentre raggiungeva l'orgasmo ed è venuta sul viso di Anthony. Gridò quando il liquido umido gli schizzò sul viso.

Non appena Kara ha finito di venire, si è abbassata e le ha strappato di dosso le sculacciate. Un paio di graffette volarono attraverso la stanza mentre si toglieva gli slip dal corpo.

"Ecco, puoi tenerli", disse Kara, mentre lanciava le mutandine in grembo ad Anthony. "Ho un sacco di pezzi di ricambio."

"Accidenti, è stato caldo", ha osservato Becca. "Va bene, Lilah, tocca a te."

Lilah si alzò in piedi, andò al centro della stanza e lasciò cadere le mutandine verdi. Ha permesso loro di rimanere penzolanti ai suoi piedi mentre si preparava a mostrare il suo talento al gruppo.

“Kyle, vai sotto di me,” ordinò Lilah. “Ho bisogno di un volontario e ti sarei grato se potessi aiutarmi qui. Sdraiati e metti la testa tra le mie gambe. Farò il resto".

Kyle si alzò dalla sedia, si sdraiò sul pavimento e posizionò la testa tra le gambe di Lilah.

Lilah sollevò in aria la gamba sinistra. Ha tenuto su di esso mentre faceva la sua posa. Mentre posava, la sua minigonna si è alzata ed ha scoperto il suo cavallo. Poi ha preso la sua mano destra e ha inserito quattro dita direttamente nella sua figa. Ha emesso diversi sussulti udibili mentre iniziava a scoparsi con le dita.

Lilah teneva gli occhi puntati sui corpi impeccabili delle altre cheerleader e sui corpi nudi dei maschi mentre si stimolava. Istintivamente, iniziò a prendere il ritmo. Ha mosso la mano destra più velocemente mentre strofinava le dita contro le pareti della sua figa.

Improvvisamente, Lilah raggiunse il suo culmine. Emise un gemito acuto mentre raggiungeva l'orgasmo. Kyle sussultò quando Lilah gli venne sul viso. Lui gemette mentre il liquido caldo fuoriusciva dalla sua fica e scendeva sul suo viso.

Non appena Lilah ebbe finito di spruzzare, abbassò la gamba sinistra e si sedette sul viso di Kyle. Lei gemette mentre lui iniziava a leccare lo sperma dalla sua figa.

"E questo è il momento", annunciò Becca.

Lilah scese da Kyle e tornò a letto.

“Dio, questa è stata una giornata incredibile”, osservò Kyle, mentre si alzava in piedi.

«Okay, ora tocca a te, Beverley», disse Becca.

«Patrick, resta al tuo posto», ordinò Beverley, mentre scendeva dal letto. "Non avrai bisogno di alzarti dalla sedia per questo."

Beverley afferrò i suoi pon pon arancioni. Poi si avvicinò a Patrick. Si alzò la minigonna mentre si inginocchiava. Poi prese il pompon nella mano destra e cominciò a strofinarlo sul cazzo di Patrick.

Patrick respirò dolcemente mentre Beverley gli accarezzava il cazzo con il suo pom pom. Allo stesso tempo, Beverley ha messo l'altro pom pom contro il suo clitoride e ha cominciato a strofinarlo. Gemette mentre stimolava se stessa e Patrick con gli oggetti di scena delle cheerleader.

Alla fine, Beverley riuscì a stimolare entrambi all'orgasmo. Ha urlato mentre veniva. Patrick emise un grido altrettanto forte quando arrivò nello stesso esatto momento. La loro sborra si riversava nei pon pon mentre raggiungevano l'orgasmo.

Non appena Patrick ha finito, ha preso il pom pom con la sua sborra e lo ha passato a Beverley.

"Buon divertimento", ha detto Beverley, mentre porgeva a Patrick il pom pom che era coperto dal suo stesso sperma.

Il duo ha leccato la sborra dei rispettivi pompon.

"Dio, hai un buon sapore", le disse Patrick, mentre le restituiva il pon pon.

"Anche tu", rispose Beverly.

"Okay, Ami, ora tocca a te", gridò Becca. "Per favore, mostraci il tuo talento unico."

"Giacobbe?" disse Ami alzandosi. "Ti piacerebbe fare volontariato?"

"Sarebbe un piacere", rispose Jacob.

Ami si è inginocchiata, ha tirato su il suo guscio da cheerleader e gli ha mostrato il suo portapacchi.

"Metti solo quel grosso cazzo tra queste tette e ti mostrerò cosa ho pianificato", ha detto.

Jacob sorrise mentre metteva il suo cazzo tra le tette di Ami. In quel momento, Ami iniziò a strofinare il suo cazzo duro contro la sua rastrelliera. Jacob gemette mentre guardava il suo cazzo venire stimolato dalle sue tette sode.

Improvvisamente, Ami ha tirato giù la sua parte superiore fino a coprire le sue tette e il cazzo di Jacob. Ha guardato mentre strofinava il suo cazzo contro le sue tette e il guscio della cheerleader allo stesso tempo. Dopo alcuni secondi trascorsi, ha prontamente tirato su il top. Poi ha tirato giù di nuovo la sua parte superiore.

Ami ha ripetuto il processo mentre stimolava il cazzo di Jacob con le sue tette e il rapido movimento del suo guscio da cheerleader. Ha spostato la parte superiore su e giù rapidamente mentre dava piacere a Jacob. Alla fine, Jacob raggiunse l'orgasmo.

Jacob gemette mentre eiaculava su tutto il rack di Ami. Diversi flussi bianchi sono usciti mentre lui le copriva le tette con il suo sperma caldo. Non appena Jacob ha finito di venire, Ami ha rilasciato il suo cazzo.

"Oh, mio ​​Dio, è stato fantastico!" esclamò Giacobbe.

"Lo so", rispose Ami. “Volevi vedere un talento speciale. Questo è uno dei miei".

Ami ha raccolto lo sperma di Jacob dalle sue tette con entrambe le mani e ha iniziato a ingoiarlo.

"Mhm, così fottutamente buono" annunciò.

Jacob prese diversi respiri mentre reagiva all'intensa esperienza orgasmica che Ami gli aveva regalato.

"Questa... vale decisamente la pena tenerla in giro", annunciò Jacob.

"Bello sentirlo", ha risposto Becca. “E ora tocca a te, Heather. Mostraci cosa sai fare".

"Va bene, seguimi", disse Heather, mentre si alzava in piedi e camminava verso la porta.

Heather condusse il gruppo in bagno. Accese la luce del bagno prima di avvicinarsi alla vasca. Poi si allungò e afferrò il soffione.

"Tieni questo per me", disse Heather, mentre porgeva il soffione a Tyler.

Poi Heather salì nella vasca da bagno. Si è inclinata con attenzione e ha fatto una verticale. La minigonna di Heather si sollevò mentre si bilanciava sulle mani.

"Ora mettilo tra le mie gambe", ordinò Heather.

Tyler mise il soffione tra le gambe di Heather mentre lei faceva la verticale. Rabbrividì brevemente quando il metallo freddo le toccò la figa.

"Sai cosa fare dopo", ha detto Heather. “Ruota la manopola a metà. Solo acqua calda.»

Tyler obbedì, girando a metà la manopola sinistra. In pochi secondi, l'acqua calda iniziò a fuoriuscire dal soffione e sulla figa di Heather.

Heather muoveva il soffione con le gambe, spostandolo sul clitoride e sulle labbra mentre si soddisfava. Lei gemette mentre l'acqua calda stimolava la sua fica sensibile.

"Questo è davvero caldo", ha osservato Patrick. "Nessun gioco di parole previsto."

Il volume dei gemiti di Heather aumentò man mano che l'eccitazione dentro di lei cresceva. Il bagno ha cominciato a riempirsi di vapore mentre il gruppo guardava Heather masturbarsi con la doccia.

Heather strillò mentre si spingeva all'orgasmo. Il soffione della doccia rotolò via da lei mentre veniva. Her warm cum gushed out of her snatch and poured down onto her miniskirt and shell.

Overwhelmed by the orgasm, Heather ended her handstand. She collapsed into the bathtub, falling onto her back as her body reacted to the orgasmic sensation. The hot water continued to pour down onto her as she lay on her back.

“Damn,” Becca remarked. “That was hotter and kinkier than even I thought it would be.”

“So who are you going to pick?” Kyle asked her.

“I don't know,” Becca answered. “This is very tough. Much tougher than I anticipated. Hmm. Let's go back to the main room first. Then I will make my decision.”

The group returned to the main room. They sat down on the beds as they waited for Becca to make her decision.

Becca remained standing as she stood in front of the TV and began to contemplate. After a few seconds, she turned around and faced the group. She had made her decision.

“Heather,” she announced. “I'm a sucker for shower orgasms, and let's face it, that was very hot. I definitely want to see more of that, and I know you won't disappoint. Congratulations.”

“Thank you, thank you, thank you!” Heather shouted, as she ran over to Becca, wrapped her arms around her, and gave her a big hug.

After the embrace ended, Becca turned to the rest of the group.

“My next decision is... Ami,” she said. “You really impressed me, and I hope you can continue to impress me and plenty of viewers very soon.”

“I will, Becca!” Ami yelled, as she ran over and hugged her. “That's a promise.”

“Very good,” Becca said, as the embrace ended. “And lastly, the alternate will be... Lilah.”

Lilah let out an excited scream before she ran over to Becca and embraced her.

“Beverley and Kara, I will make sure to get your information and contact you if other opportunities come up,” Becca promised.

Beverley and Kara nodded.

“Alright, now for the bad news,” Becca said. “Unfortunately, it's time for us to get dressed, and it's time for me to get you ladies back to your groups. Ma non preoccuparti. We'll be seeing each other again very soon.”


When Becca returned to the hotel room, the five men that agreed to help Becca out were sitting around and watching TV. They were still naked and waiting for Becca to tell them what to do next.

“Well, that was a lot of fun,” Becca said, as she grabbed the remote and turned off the TV. “But I think it's time for all of us to have some group fun now.”

"Veramente?" Kyle responded. “Will... will your boyfriend mind?”

“Actually, he's very horny,” Becca confessed. “He gets to have fun with a lot of cheerleaders, and I have no issue with it whatsoever. So don't worry about that. I'm sure he will enjoy hearing about all of us after I send him a recap of what I got to do today. So... what are you horny men waiting for?”

At that moment, Becca pulled her cheerleader shell up and tossed it onto the floor. She rubbed her boobs together as she made her nipples erect.

“Let's get started,” she declared.

Within seconds, the five men had shoved Becca down onto a bed. She let out an excited scream as she braced herself for the orgy that was about to happen.

“On your knees!” Jacob ordered. "Fallo!"

Becca promptly got down on her knees. Jacob smiled as he pressed his cock up against the beautiful cheerleader's face. Becca opened her mouth and allowed him to enter her. He moaned as she began to suck on his fully erect cock.

As Becca sucked on Jacob's cock, Patrick and Kyle approached her. Instinctively, she snatched each cock with one hand apiece and began to stroke them.

“Let's get these off,” Anthony said, as he got behind Becca, yanked her miniskirt up, and revealed her bloomers.

Anthony grunted as he ripped Becca's spankies right off of her. He tossed the torn up undergarment aside as he stared at her ass and pussy.

Tyler leaned his head down and spat on Becca's pussy and asshole. He used his hands to rub the saliva over the two holes that he and Anthony planned to penetrate.

Once Tyler was finished, Anthony shoved his cock into Becca's tight asshole. Tyler moaned as he inserted his own cock into her wet pussy.

Becca moaned as the five men pleasured her. She gripped Patrick's cock with her left hand while she held onto Kyle's cock with her right hand. They yanked on Becca's hair as they watched her stroke their cocks. Their moaning caused Becca to suck even harder on Jacob's fully aroused cock.

Anthony spanked Becca's ass repeatedly, using both hands, as he fucked her doggystyle. Tyler breathed heavily as he rubbed his cock up against the walls of Becca's drenched pussy.

Eventually, the orgasmic orgy reached its climax. At that moment, Jacob removed his cock from Becca's mouth and raised it up and over her face.

Becca screamed loudly as they all came at the exact same moment. She let out several audible gasps as she felt five streams of warm cum at the same time. Her body shook in excitement as cum flew onto her chest, into her pussy, into her ass, and all over her face.

Anthony and Tyler removed their cocks from Becca's body as soon as they finished cumming. At the same time, Becca released Patrick's and Kyle's cocks from her hands. She collapsed onto the bed as she collected the cum off of and out of herself and began to swallow it.

Sì. Becca was a very naughty cheerleader.


Naturally, I was masturbating as I was reading about Becca's adventures in Orlando. However, I couldn't hold back any longer. Becca's erotic story was way too hot. I stopped reading the story as I tilted my head back and orgasmed.

I cried out as I ejaculated onto my keyboard. Several streams of white liquid covered the black keys on my laptop. As it turned out, stroking my cock while reading dirty stories was still a lot of fun.

I grabbed several tissues from a nearby tissue box and began to wipe the cum off of the keys.

“Glad to see that you enjoyed my story,” a familiar female voice said.

I spun around to see that Becca was behind me. She had returned home. To make things even better, she was wearing the same black and violet cheerleader outfit that she wore in her erotic story.

“How did you...” I gasped. “I thought you weren't supposed to be back until this evening?”

“I accidentally booked an earlier flight than I thought I did,” she explained. “Fortunately, Emma was able to give me a ride back here. And she suggested I wear something you would enjoy.”

“Well, Emma sure knows what I enjoy,” I replied. “Goddamn, you are one sexy cheerleader.”

“I know I am,” Becca responded. “So tell me, what do you want to do now?”

“Oh, I'll do more than just tell you.” I answered, as I climbed to my feet. “I'll show you.”

I smiled as I pushed my girlfriend down onto the bed. Her miniskirt flew up as she fell onto my bed. My cock jumped up as I stared at her violet cheerleader panties and the outline of her pussy lips.

Becca giggled as I climbed onto the bed. I grabbed her cheerleader shell and helped her pull it up and over her head, freeing her double D's. Then I grabbed her violet briefs and pulled them down her legs. I tossed the panties aside as Becca elevated her legs and waited for me to pleasure her.

Without hesitation, I shoved four fingers on my right hand into Becca's pussy and began to finger fuck her. Eager to increase the stimulation, I took my left hand, placed my thumb onto her clit, and began to rub it. Becca moaned loudly as I satisfied her with my warm and sticky fingers.

Within minutes, I had found and hit her G-spot. Becca screamed as she squirted pussy juice all over my hands and onto my bed. She took several deep breaths as she reacted to the intense orgasm.

“So tell me, Becca... how much of that story actually happened?” Le ho chiesto.

“Well, most of it was real,” she confessed. “But as you are aware, I have a wild and creative imagination. I may have exaggerated some of the events in my story for your personal satisfaction.”

“Well, let's see if I can make this just as exciting,” I replied.

Then I spun Becca around, shoved my cock into her wet pussy, and began to fuck her hard.

No matter how my Saturdays went, there always seemed to be one great thing about that day of the week. For me, every Saturday was a Saturday that was filled with cheerleader pleasure.

Storie simili

Racconti di campagna: il cambiamento

Switch fece scattare una seconda lama con un clic e io tornai al mio camion. Non sembravano nemmeno notarmi molto. Avevano tutti tra i diciassette ei ventisei anni. Condividevano tutti una figura massiccia e forte, occhi e capelli scuri e morti e un carattere meschino. Che cazzo ci fate qui ragazzi? Disse Reed Hardy, il maggiore. Switch sbuffò rumorosamente. Ha picchiato a sangue tuo fratello. Quello era Switch. Jim si fece avanti. Non sono affari tuoi, Reed, lascia perdere. Disse con calma. Ho aperto la portiera del mio furgone. Ancora nessuno mi ha notato. Davvero? La vedo diversa. Ho sentito che...

82 I più visti

Likes 0

Il primo trio di mia moglie

Questa storia è successa esattamente 2 anni fa. Io e mia moglie siamo entrambi molto entusiasti del sesso e delle avventure sessuali. Sono fortunato ad avere una moglie così arrapata. Per prima cosa ti spiegherò mia moglie. Il suo nome è vidya (nome cambiato) e ha 28 anni. Veniamo da Cochin in Kerala. Vidya è alta circa 5 piedi e 2 pollici, un corpo snello con tette medie e un fantastico culo rotondo. È bionda e assomiglia leggermente a Aiswarya rai. Sono rahul e ora ho 35 anni e come nelle mie storie precedenti sono alto 5 piedi e 8 pollici...

82 I più visti

Likes 0

Il mio progetto scolastico, MAMMA 2

Il mio progetto scolastico, MAMMA 2 Questa è la seconda parte di questa storia per capirla meglio ti consiglio di leggere la prima parte. I commenti sono i benvenuti. Sabato mattina Sherry si è svegliata alle 7:30. Si sentiva meravigliosa, ma poi si rese conto che aveva lo sperma secco su tutto il sedere. Mio Dio, ho fatto un sogno bagnato la scorsa notte e non mi sono ricordato che le è passato per la mente. La sua figa era dolorante e tesa, e il buco del culo le bruciava un po'. Rimase in piedi a guardare tutto lo sperma secco...

100 I più visti

Likes 0

LA VENDETTA È DOLCE???

Ehi, Peg, vieni qui e aiutami per un minuto, per favore, gridò suo marito John dall'interno del garage!?! Peg Burton si alzò dalle ginocchia mentre stava piantando alcune giovani piante di pomodoro nel suo giardino , e dopo essersi alzata e aver lasciato cadere i guanti a terra, ha camminato per una decina di piedi fino al garage in cerca di suo marito!!! John, chiese piano, dove sei, perché le luci sono spente, vieni avanti adesso, smettila di scherzare!!! Si voltò con cautela, guardando in ogni angolo e fessura del grande edificio a due stalli, ma proprio quando stava per sgattaiolare...

22 I più visti

Likes 0

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

71 I più visti

Likes 0

Swinging con la mamma - Parte 1

[Ciao, mi chiamo Farhan. Ho 19 anni, un ragazzo musulmano che vive in Canada con la mia famiglia composta da mia madre, mio ​​fratello minore e mia sorella minore. Questo è successo di recente e ho pensato di condividere questa esperienza con il mondo. Quando io e mia madre ci parlavamo, era in urdu, ma ho tradotto un po' in inglese per la tua comprensione poiché xnxx è principalmente basato sull'inglese. Questo era prima del Ramadan. Prima di iniziare, ho un corpo abbastanza magro, capelli neri e occhi marroni. Sono alto 5'8 pollici. Mia madre ha lunghi capelli neri, occhi marroni...

61 I più visti

Likes 0

Nato di nuovo parte 2

Alle tre abbiamo ricominciato e Marie ha portato fuori il brandy. Roy disse: Un barilotto di whisky e un buon drink sarebbero più adatti a questo pantano. Va bene, ragazzi, avete il vostro brandy, lasciatemi pensare, e mentre pensavo, mamma e Mary risero vedendo uscire il blocco stenotico e le palline di carta cadere sul pavimento come pioggia. Marie e Mary raccolsero le palle e si guardarono scuotendo la testa e dissero: Non può, non lo farebbe. Ho finito e sono tornato al tavolo Mary ha detto: Mio marito, non puoi, saremo famosi ma non in senso positivo. Ho detto: Sono...

46 I più visti

Likes 0

Vacanza tropicale_(1)

Vacanza tropicale È stata una notte tranquilla al resort, essendo fuori stagione ea metà settimana. Ma è per questo che eravamo lì: abbiamo risparmiato un sacco di soldi in questo modo. Dopo cena abbiamo deciso di prendere un paio di drink tropicali e dirigerci verso la vasca idromassaggio sul lato nudo del resort. Quando siamo arrivati ​​c'era già un'altra coppia lì, il che mi ha un po' deluso: speravo di fare sesso con mia moglie sotto le stelle. Ma li abbiamo riconosciuti come Tom e Nancy, che si erano conosciuti il ​​giorno prima alla piscina per nudisti, quindi ci siamo salutati...

32 I più visti

Likes 0

Un inaspettato scherzo del destino

Kaden James- Spostò il peso per guardare suo padre, la mano ancora sulla maniglia della porta. Sapeva già cosa stava per dire. Prima che suo padre potesse parlare con suo fratello Kael e sua sorella Kayla entrarono dalla porta del patio. Sebbene Kayla cercasse spesso di nasconderlo, era chiaramente presa da sua madre. Quando aveva 13 anni si è tinta i capelli di un bel colore ramato che ha quasi fatto venire un infarto a suo padre. Indossava anche un pesante trucco per gli occhi che la faceva sembrare più vecchia e sexy. Il modo più semplice per farla incazzare era...

104 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.