Giornata tipo_(1)

936Report
Giornata tipo_(1)

Questa è una storia semi-vera. Ho cambiato i nomi e cambiato dove e quando è successo, tutto il resto è vero. Questa è la mia prima storia, è stato abbastanza semplice scriverla mentre la vivo ogni giorno. Spero vi piaccia. Il feedback è benvenuto!

Mi chiamo Stormy, sono un maschio di 34 anni. Ho i capelli scuri e gli occhi che cambiano colore in base al mio umore. Sono la cagna del nostro cane ormai da molti anni. Mia moglie Sara mi è stata di grande aiuto. Non le piace affatto fare sesso con il cane. Tuttavia, mi ha aiutato e osservato innumerevoli volte con il nostro cane Oliver. Oliver è un Golden Retriever, pesa circa ottanta chili, ha un pelo bellissimo. È così morbido e caldo quando è su di te o rannicchiato contro di te.

Oliver è stato addestrato da circa sei mesi a fare sesso con me. Finché siamo in camera da letto, tutto ciò che deve fare è spingermi con le zampe e so cosa vuole. Oliver è il tipico cane arrapato, vuole fare sesso più volte al giorno. La maggior parte dei giorni ottiene ciò che vuole. Vorrei descrivere una giornata tipo a casa nostra. Mia moglie si alza per andare al lavoro intorno alle 5 del mattino. Fa uscire Oliver, poi fa la doccia mattutina. Mi alzo quasi tutti i giorni mentre lei fa la doccia (sono in pensione per problemi di salute, quindi non lavoro). Indosso una vestaglia e faccio entrare Oliver, controllo il suo cibo e l'acqua. Mia moglie si veste e va al lavoro. Vado in camera da letto per iniziare la mia mattinata. La maggior parte dei giorni Oliver lo considera la sua coda.

Lui entra e aspetta che mi tolga la vestaglia. Ci sono piccoli graffi sul mio fianco causati dai suoi artigli. Non mi importano, li chiamo graffi d'amore. Sara li guarda ogni sera per vedere se ce ne sono di nuovi. Poi salta su e mi spinge sulla schiena. Conosco quel comando. Mi metto sulle mani e sulle ginocchia. Con il tempo ho imparato a prendere il mio dito, bagnarlo con la mia stessa saliva e darmi un mignolo per lubrificarlo. Oliver inizia a saltellare un po' perché sa che questo significa che sono pronto. Alzo lo sguardo e vedo quel gallo rosso lungo otto pollici che esce dalla guaina. Voglio così tanto succhiarlo. Ma ad Oliver questo non piace davvero. Lui è più uno che scopa, ho bisogno di venire come un cane. Cammina dietro di me e posso sentirlo respirare sulla mia coscia e sul mio sedere. Si solleva sulla mia schiena e le sue zampe mi afferrano al fianco. Sento i suoi artigli scavare un po'. Ho imparato ad apprezzare questo piccolo dolore. Ne vale la pena per il suo amore. La sua pelliccia è così morbida e così calda. Posso sentire il suo petto muoversi mentre inizia ad ansimare un po'. La sua bocca è appena sopra la mia nuca e il calore del suo respiro mi fa venire la pelle d'oca. Posso sentirlo mentre inizia a spingermi il cazzo sul culo e posso sentire un po' dell'umidità appiccicosa del suo pre-sperma. Ci vogliono un momento o due prima che trovi il segno.

Una volta che Oliver avrà trovato il mio buco del culo. Spinge più forte e profondo che può. Anche adesso, dopo diversi anni, mi manca ancora il fiato per un momento alla sensazione di essere penetrato così all'improvviso. La sensazione del suo cazzo di otto pollici che mi penetra dentro mi fa chiudere gli occhi e il mio cervello si concentra solo sul piacere. Oliver inizia a spingersi dentro e fuori da me più velocemente che può. Sembra un'asta dura e liscia e si espande man mano che procede. Mi appoggio a lui senza nemmeno pensarci. Tutto quello a cui riesco a pensare in questo momento è che voglio accontentarlo il più possibile. Voglio farlo venire, voglio sentirlo schizzare dentro di me.

Mentre Oliver si avvicina al suo rilascio, inizia a sbavarmi sulla nuca. Lo ha sempre fatto. Posso sentire il suo cuore sulla mia schiena, il suo respiro sul mio collo così caldo e così forte. Il nodo ha iniziato a premermi contro il sedere. Questo faceva male, ma mi sono così abituato che ora posso accettarlo facilmente. Spinge il suo nodo dentro di me e posso sentirlo espandersi dentro di me. So che è quasi arrivato. Il mio cervello mi urla ogni volta mentre ho il mio orgasmo senza toccarmi. Oliver dà la sua crescita come fa ogni volta. Poi sento il suo cazzo iniziare a pulsare dentro di me. Posso sentirlo venire dentro di me. Oliver ha sempre avuto quella che per me è una quantità incredibile di sperma. Ti giuro che sembra un litro! So che è meno, ma quando ti viene sparato nel culo sembra enorme! Ne adoro ogni momento.

Quando ha finito si volta e dobbiamo aspettare che il suo nodo si sciolga. Posso ancora sentirlo lì dentro per tutto quel tempo. Il pavimento è già bagnato da dove ho sperma e mentre Oliver esce da me con un plop dal suono bagnato. Posso sentire il suo sperma scorrere lungo la mia gamba. Adoro questa sensazione e nei fine settimana, quando Sara è dell'umore giusto, me lo fa lasciare lì perché sa che amo questa sensazione. Essendo da solo, però, metto la mano sul sedere e mi alzo per andare sotto la doccia. Mi vesto e vado avanti con la giornata.

La sera, quando Sara torna a casa, preparo la cena, guardiamo un po' di TV o navighiamo su Facebook. Poi andiamo a letto. Ci spogliamo entrambi. Questo fa ricominciare tutto da capo per Oliver. Sara generalmente guarda, a volte si sdraia sul bordo del letto e si tocca con le dita a pochi centimetri dal mio viso. Oliver ha chiarito in passato che non si scherza con la sua cagna mentre si scopa, quindi devo aspettare per fare sesso con lei finché non ha finito. Anche se a Sara non è mai importato di fare sesso con Oliver per piacere lei stessa se la cava guardandolo mentre mi scopa. Dopo che ha finito con me, le piace infilarmi le dita nel culo per tenerlo aperto il più a lungo possibile. Poi prenderà le sue dita intrise di sperma di cane e me le offrirà. Le lecco il dito e ne assaporo il sapore salato. La maggior parte delle sere questo porta a del sesso fantastico. Per anni ho desiderato succhiare il cazzo di Oliver, ma come ho detto non gli piace. Sara, una volta mi ha aiutato a riempire la bocca di sperma di cane. Ma questo è qualcosa per il futuro.

Storie simili

Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta.

Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta. Rahul ha accettato il dono di sua madre; Questo è l'inizio della fine per Sapna Disclaimer: questa è un'opera di fantasia completa ambientata in un altro mondo. Se questo non ti è chiaro, allora hai bisogno di un aiuto psichiatrico urgente. Non perdono la violenza nei confronti di altri esseri umani. Questa storia contiene tutti i tipi di violenza, tortura e deviazioni, se questa non è la tua tazza di tè, ti suggerisco di tornare indietro ora. Tags: m/F, bdsm, inc, sad, scat, snuff, tort, ws, cons, rom, humil -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ----------------------------------...

3K I più visti

Likes 0

Ragazza con un segreto

Copyright, 2012 Castlequeen Mio dio, che brutta esperienza. Ballo dei diplomandi. Un bel mese di preparazione, un vestito da duecento dollari che mi farà lavorare per la mamma tutta l'estate, un paio di scarpe da trecento dollari che mi vedranno schiavo del suo negozio di posta/spedizioni/caselle postali fino a quando avrò cinquantasei anni, e non possiamo dimenticare il taglio di capelli da novanta dollari. Cosa ne ho ricavato? Una cena piuttosto mediocre, dei bei balli, una bella foto e il mio ex ragazzo che ora cerca di farmi spegnere. Non sono un pudico, tutt'altro, ma non sarebbe successo. Sono ancora vergine...

1K I più visti

Likes 0

Lana vuole condividere

PRIMA PARTE: Signore, è una specie di scherzo malato? Oh merda. Jake si era svegliato e si era ritrovato legato a braccia aperte sul letto nella sua stanza del dormitorio. Erano le vacanze di primavera, il suo compagno di stanza non c'era più, il campus era vuoto... il che poteva essere una cosa molto positiva o molto CATTIVA. Si leccò le labbra mentre la sua ragazza Lana e la migliore amica della sua ragazza, Jessica, incombevano su di lui. Perché sono nudo? Lana? Alzò lo sguardo sulla sua ragazza. Era bellissima, una mora alta e dalla pelle pallida con seni di...

726 I più visti

Likes 0

La mia ragazza Serena

Sono semplicemente entrato nel mio appartamento, ho consegnato la borsa alla mia ragazza, mi sono seduto sull'altra sedia di fronte alla sua e ho mangiato la mia insalata in silenzio mentre il rumore della televisione filtrava attraverso la stanza altrimenti silenziosa. La guardo mangiare in silenzio mentre fissa lo schermo televisivo. Mi alzo per buttare via l'insalata. Mentre le passo davanti sento i suoi occhi indugiare sul mio corpo. Torno al mio posto in silenzio. Anche indossando una vecchia canottiera e un paio di pantaloni da yoga è ancora bellissima. La sua pelle morbida e cremosa risplende brillantemente dalla luce soffusa...

751 I più visti

Likes 0

Una fredda serata nel campus

Era metà dicembre, tre giorni prima dell'apertura del college per Natale. Le giornate erano diventate davvero brevi e, se vivevi nel mezzo di una foresta di cemento come me, faceva davvero freddo. Allora ero al secondo anno, avevo dato gli esami di fine semestre e cercavo di godermi i pochi giorni che rimanevano prima di tornare tutti a casa. Ma non ci si può divertire altrettanto con un ostello vuoto, la maggior parte dei miei compagni se n'erano già andati nonostante il fatto che il college fosse ancora aperto. Non è così per me, i miei genitori mi spedirebbero il biglietto...

710 I più visti

Likes 0

La mia vita 7 - 3-alcuni con mia sorella e la mia migliore amica

Susan annunciò qualche giorno dopo che avrebbe voluto fare una cosa a tre con me e Colin. Aveva dichiarato che era giusto che lo fossi stato con lei e Lynne e desiderava ampliare i suoi orizzonti. Penso che fosse anche curiosa di vederci insieme e anche se Sue non aveva detto a Colin che li stavo guardando dal buco della serratura quando lei e Colin facevano sesso, ero sicuro che a Colin non sarebbe dispiaciuto condividerla. con Me. Ho dato il suggerimento a Colin più tardi quel pomeriggio, quando è venuto da me e gli ho detto che ero troppo stanco...

645 I più visti

Likes 0

Sam 25

Unità di tempo solare = anno unità di tempo planetario = giorno ------------------------------- Sam era stanco, questo era certo. Lo scontro che aveva avuto con Triot aveva esaurito le ultime sue riserve. La luce del sole che poteva percepire lo stava aiutando, anche se non abbastanza velocemente. La presenza di potere che aveva sentito prima si stava avvicinando. Allungandosi sentì la barriera che aveva eretto. Non il più forte che avesse mai fatto, anche se sperava che resistesse. Un movimento accanto a lui lo fece guardare Thantas, un piccolo gemito risuonava nei suoi pensieri. Mi sento più debole di quando sono...

522 I più visti

Likes 0

Dominazione_(2)

I due guidarono in un silenzio a disagio finché Frank non offrì imbronciato: Non vedo perché continui a vedere questo ragazzo! Non ti rendi conto di quanto sia degradante per me? Mi dispiace, rispose Dana, ma sai che non c'è niente da fare e, a proposito, oggi Jack vuole che tu guardi. Che cosa!?! suo marito da quindici anni urlò indignato. “Certamente non lo farò!!!” Dipende da te, ovviamente, rispose lei in modo pacato, ma ha detto che se non ti fossi presentato sarebbe passato nel tuo ufficio e ti avrebbe picchiato a morte. Frank se ne accorse mentre parcheggiava l'auto...

459 I più visti

Likes 0

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

2.3K I più visti

Likes 0

Nuovo in città_(1)

L'ultimo anno se la mia vita è stata un disastro. Nel giro di dodici mesi ho perso la mia ragazza da tre anni, sono stato licenziato dal mio lavoro, sono stato cacciato dal college della comunità locale a causa del mancato pagamento delle tasse scolastiche, e ora in un coraggioso tentativo di prendere il controllo della mia vita apparentemente drammatica mi sono trasferito quasi a mille miglia di distanza dalla mia famiglia a Chicago e mi sono stabilito a Dallas, in Texas. Si potrebbe dire che è stata una decisione molto drammatica, probabilmente impulsiva da parte mia, ma in mia difesa...

2.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.