Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta.

1.7KReport
Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta.

Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta.

Rahul ha accettato il dono di sua madre; Questo è l'inizio della fine per Sapna


Disclaimer: questa è un'opera di fantasia completa ambientata in un altro mondo. Se questo non ti è chiaro, allora hai bisogno di un aiuto psichiatrico urgente. Non perdono la violenza nei confronti di altri esseri umani.

Questa storia contiene tutti i tipi di violenza, tortura e deviazioni, se questa non è la tua tazza di tè, ti suggerisco di tornare indietro ora.

Tags: m/F, bdsm, inc, sad, scat, snuff, tort, ws, cons, rom, humil

-------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ----------------------------------

Dopo che madre e figlio si erano salutati, Rahul sembrava trasformarsi in una persona completamente diversa.

"Beh mamma, sembra che i tuoi giorni in cui hai succhiato il cazzo di tuo figlio siano finiti, eh?" la prese in giro, sapendo che era eccitata dall'umiliazione.

Il viso pallido di Sapna si trasformò in una sfumatura di rosso al jab.

"Rispondimi puttana!" urlò Rahul, mentre le schiaffeggiava la guancia destra con tutte le sue forze, facendola sdraiare sul letto.

È sembrata scioccata per alcuni secondi, ma si è ripresa rapidamente e ha detto "Se è quello che vuoi beta, allora sì, sono finite". cercando di dare un sorriso a suo figlio.

Non si era ancora cambiata il kameez (top indiano), che indossava e la dupatta era ancora al collo. li indossava da prima, mentre stavano facendo una cena romantica quella sera. I suoi salwar (pantaloni indiani) giacevano sparpagliati sul divano nell'altra stanza, lasciando la parte inferiore del corpo nuda, con i suoi figli che gocciolavano lentamente fuori dalla sua presa e lungo le sue cosce.
Rahul ha preso una manciata dei lunghi capelli di sua madre, tenendola così ferma la testa, ha rapidamente attaccato e rovescio il suo bel viso fino a quando le sue guance hanno iniziato a diventare rosse e blu. Istintivamente, Sapna ha cercato di proteggersi la testa dallo sbarramento in arrivo. Tuttavia, vedendo questo, Rahul si arrabbiò ancora di più e le diede un pugno duro nella pancia grassa. La pancia di Sapna era molto più grande del solito in quel momento, poiché Rahul aveva bloccato il buco del culo di sua madre negli ultimi 3 giorni con un buttplug gonfiabile. Sapna si piegò in due, intensi dolori crampi assalirono la sua pancia gonfia.

"Dammi le mani, cagna!" disse Rahul, posizionandosi dietro Sapna.

In quel momento, tuttavia, Sapna stava sperimentando una bianca, calda vampata di dolore e non poteva rispondere. Quindi, Rahul afferrò i capelli di sua madre e tirò indietro la testa con tutta la forza che poteva raccogliere. Gemendo per il dolore, Sapna si sentì come se stesse per strapparle il cuoio capelluto. Ha iniziato a supplicare Rahul di lasciarle i capelli, dicendo che il dolore la stava uccidendo. Tenendo la testa a posto, Rahul si afferrò per un ciuffo di capelli più piccolo sulla nuca e, con un rapido movimento, lo strappò via dal cuoio capelluto.

"Ho detto dammi le mani puttana!" disse Rahul, lentamente ma con fermezza, tenendosi forte la testa usando i capelli.

Sapna, obbedendo al comando del figlio, si mise le braccia dietro la schiena. Rahul poi si legò i capelli alle braccia con un nastro adesivo in modo tale che le rendesse impossibile guardare ovunque tranne che dritta.
Lentamente, Rahul iniziò a pizzicare gli enormi capezzoli di Sapna sul salwar, provocando un suo grido agonizzante, un minuto dopo. Rahul tirò fuori la sua tetta destra da sopra lo spazio del collo del salwar. C'erano alcune goccioline di sangue sul capezzolo, dove le unghie di Rahul avevano scavato nella pelle screpolata. Rahul le afferrò di nuovo il capezzolo, esattamente nello stesso punto, ma questa volta con una forza ancora maggiore.

Sapna iniziò a ululare per il dolore, "Si staccherà dalla beta, si strapperà..." gridò.

Rahul le diede immediatamente un pugno alla mascella, facendola tacere. Sentendo il bisogno di fare pipì, Rahul afferrò la fascia di capelli tesa (tra la testa e le braccia) e trascinò Sapna giù dal letto, gettandola a terra. Sapna, che era ancora stordita dal pugno, vide la faccia di Rahul a testa in giù dal pavimento mentre la sua testa bloccata teneva la faccia a testa in giù. Rahul si è poi inginocchiato a terra e ha schiaffeggiato le tette grasse di Sapna un paio di volte per attirare la sua attenzione

"Mamma, io vado a fare pipì e tu berrai tutto, capito?"

Attraverso il suo stato di stordimento, Sapna è riuscita a rispondere "Sì beta". debolmente.

Facendo inginocchiare Sapna sul pavimento, Rahul mise il suo pene semi eretto nella bocca di sua madre. Guardando in basso, sul viso adorabile di sua madre, la vide fare la faccia più scioccata. Chiudendole il naso, Rahul iniziò a fare pipì nella gola di sua madre.

"Se non lo bevi, annegherai e morirai madre." disse Rahul, ma Sapna stava già ingoiando la roba gialla, come se non ci fosse un domani.

Rahul ha bevuto un sacco di birra alla cena prima, quindi ha risparmiato un sacco di pipì per la sua puttana assetata e ha finito per fare pipì per un intero minuto e mezzo di fila. Durante la fine, Sapna ha iniziato a tossire violentemente, cosa che ha costretto Rahul a tenere la mascella aperta con una mano mentre finiva di fare pipì.

"DIO DANNATA CAGNA DEL TOILETTE", urlò Rahul, dando un calcio a Sapna sul seno destro esposto.

Tossendo violentemente ed emettendo orribili rumori strazianti, Sapna cadde a terra a causa del calcio. Non appena ha toccato terra, Sapna ha iniziato a vomitare le tagliatelle che avevano mangiato prima a cena insieme a tutta l'urina che suo figlio le aveva depositato nello stomaco proprio in quel momento. Guardando questo spettacolo, Rahul era duro come una roccia e ha iniziato a prendere a calci la sua grassa mamma nello stomaco per aiutare a velocizzare le cose.

Dopo che ebbe finito di vomitare, Sapna ansimava disperatamente, notando questo, Rahul si mise dietro di lei e mise un gomito stretto sul collo teso di sua madre. In circa mezzo minuto, gli occhi di Sapna rotearono verso la parte posteriore della sua testa ed è svenuta sul pavimento, sdraiata in una miscela del suo stesso vomito e della pipì riciclata di suo figlio.

Storie simili

The Switch (modificato e ripubblicato)

INTRODUZIONE: Mi scuso per tutti gli errori. In realtà non avevo intenzione di pubblicarlo quando l'ho fatto. Stavo ancora modificando quando l'ho postato per sbaglio. Ho avuto alcune difficoltà con il computer. Ringrazio quasi tutti per i loro commenti (l'eccezione sono le persone che usano le storie per pubblicare commenti in cerca di ragazze? Davvero! Funziona anche così??) Ho quasi finito con il capitolo 2 (che ha dei bei colpi di scena che spero tu mi piacerà) ma mi sono fermato a ripulire un po' il capitolo 1 e a ripubblicarlo. Spero che questo sia più facile da leggere. Grazie ancora...

91 I più visti

Likes 0

La vendetta di Daniel, parte 2

La vendetta di Daniel, parte 2 Karen era immobile mentre si riprendeva dall'orgasmo. La voce che la prendeva in giro sulla vulnerabilità del suo corpo alla stimolazione e sul fatto che avrebbe avuto più orgasmi. Che la disprezzava a non finire. Questo mostro!! Approfittando di lei in quel modo! Sapeva che era naturale che il suo corpo reagisse in quel modo al vibratore. Sapeva di essere stata violentata. Ma come può essere che questo demone possa desiderare che sia piacevole per lei. Vigliacco! pensò tra sé. Ancora una volta sentì dei movimenti alle sue spalle. Cosa potrebbe succedere dopo? Daniel tornò...

240 I più visti

Likes 0

Nato di nuovo parte 2

Alle tre abbiamo ricominciato e Marie ha portato fuori il brandy. Roy disse: Un barilotto di whisky e un buon drink sarebbero più adatti a questo pantano. Va bene, ragazzi, avete il vostro brandy, lasciatemi pensare, e mentre pensavo, mamma e Mary risero vedendo uscire il blocco stenotico e le palline di carta cadere sul pavimento come pioggia. Marie e Mary raccolsero le palle e si guardarono scuotendo la testa e dissero: Non può, non lo farebbe. Ho finito e sono tornato al tavolo Mary ha detto: Mio marito, non puoi, saremo famosi ma non in senso positivo. Ho detto: Sono...

1.2K I più visti

Likes 0

Rigorosamente di testa

QUESTA E' FANTASIA QUESTO NON E' SUCCESSO DAVVERO. QUESTA E' LA MIA PRIMA STORIA!!! era una calda giornata estiva, stavo appena uscendo dal lavoro e vedo un vecchio amico. era in piedi vicino alla sua macchina. il suo nome è volontà. ora sarà molto facile per gli occhi. è alto circa 6 piedi 2, molto muscoloso, di carnagione scura e carino. ha un sorriso molto caloroso e dà abbracci incredibili. sono alto circa 5 piedi e 5, un po' spesse, tette di taglia 38f, pelle bianca e cremosa molto pallida e ho una personalità straordinaria. Corro da Will e gli do...

1.2K I più visti

Likes 0

La mia dolce sorella Sasha IV

Hnh...Hnh...rimettimelo dentro!! implorò, e io obbedii, scivolando facilmente nella sua vagina ben lubrificata. Sono arrivato in meno di un minuto con le pareti della sua figa che tremavano e si contraevano, facendomi sparare il mio carico dentro di lei. Sasha strillò e mi avvolse le braccia intorno al collo, mettendo quasi tutto il suo peso su di me. Oh mio dio Damie, è fantastico!! gemette, sgroppando sui miei fianchi come un bronco impazzito. Beh, penso che per ora basti... disse dopo essere uscita dall'orgasmo. Abbiamo riso insieme, e poi Sasha ha avuto l'idea del tutto RANDOM di fare una doccia. Fu...

260 I più visti

Likes 0

Il controllo mentale di Marie - 3

La mia relazione con Marie si stava evolvendo rapidamente. Ho avuto uno strano, qualcuno potrebbe dire perverso, calcio fuori dal manipolare mia moglie per fare sesso con altri uomini e ora era incinta del figlio di suo fratello. Non mi ero reso conto che mi sarebbe piaciuta così tanto l'esperienza del cornuto fino a quando non è successo. In questi giorni, potevo fare sesso con Marie ogni volta che volevo, quindi ho scoperto che convincerla a fare sesso con altri ragazzi ha aggiunto un po' di entusiasmo alla nostra relazione. L'unico problema era che volevo di più e come per tante...

184 I più visti

Likes 0

Lo spogliatoio (incompleto)

Era quello che sembrava essere un giorno normale al liceo per Jacob, aveva frequentato tutte le sue lezioni ed era andato in palestra, è rimasto dopo per allenarsi con i suoi tiri liberi per il basket. mise via la palla e andò negli spogliatoi pensò che la maggior parte se ne sarebbe andata per potersi cambiare i vestiti all'aperto, non vedeva l'ora di tornare a casa stava morendo dalla voglia di una doccia perché la sua maglietta era coperta di sudore, i suoi boxer sotto i pantaloncini gli stavano attaccati alle cosce ed era così caldo che le sue palle cadevano...

112 I più visti

Likes 0

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

1.4K I più visti

Likes 0

Un discorso di papà e figlia.. Parte 1

Un discorso di papà e figlia Di Sugar Daddy 8/03/15 Tutte le opere sono scritte in copia Non giudicarmi. So che dopo questa storia non diventerò il padre dell'anno, ma è così. Sono sempre stato attratto dalle ragazze più giovani. Non ho mai veramente assecondato i miei impulsi, tranne una volta con mio cugino più giovane. Ma questa è una storia per un'altra volta. Ma tornando a questa storia, sono un uomo divorziato con due figli. Entrambe sono ragazze una otto Julie e Brandy la più grande. Mia moglie ed io abbiamo divorziato circa un anno fa. Le ho lasciato la...

1.6K I più visti

Likes 1

Maturo per la raccolta - Parte 4

Maturo per la raccolta - Parte 4 Di Kevin Moore Bryan mi ha legato al letto in un tempo doppio, e poi ha recuperato una fotocamera Pentax Spotmatic dall'armadio - in seguito ho scoperto che quell'uomo era un fotografo professionista e che i bum-boy e la pornografia erano le sue due principali passioni nella vita. Mentre armeggiava con la telecamera, un uomo di colore nudo è entrato nella stanza. «Piacere da parte tua a presentarti finalmente, Lloyd», disse Bryan. Kevin avrebbe potuto essere sdraiato qui per ore, in attesa di un vero furto reale da parte del mamba nero. «Culo con...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.