La mia nuova sposa

1.8KReport
La mia nuova sposa

Capitolo primo
L'inizio

Ecco alcuni fatti che dovrei menzionare prima di iniziare. Sono 6'3 190 libbre ho i capelli castani corti e gli occhi azzurri. Sono un fisico atletico, non sono strappato ma sono ancora in forma. Vengo da una famiglia della classe medio-alta, siamo ricchi ma non ricchi di Bill Gates. Sono io mia madre e le mie due sorelle a 17 anni e l'altra a 19. Io sono la figlia di mezzo. Ed ero la preferita delle mamme perché conosci il bambino della mamma. Nostro padre è stato investito da un guidatore ubriaco mentre stava pranzando al bar all'angolo. Ma questo è stato 2 anni fa. Mio padre ci ha lasciato tutti con dei soldi, ma solo quando abbiamo compiuto 18 anni. Ha lasciato ognuno di noi con circa 1,5 milioni di dollari. Ha lasciato la casa alla mamma e mi ha lasciato il suo orgoglio e la sua gioia, la sua Shelby Mustang GT 500 del 1967. L'ha personalizzata in modo che avesse un tetto convertibile hard top. Era bianco con due strisce blu da corsa. Mi lasciava anche la sua capanna di caccia perché andavamo lassù almeno una volta al mese a cacciare e pescare, ma ogni tanto tirava su la famiglia. Ha anche dato alle mie sorelle ciascuna la propria macchina. Mia madre aveva già una macchina e ha preso tutto il resto dei soldi che erano circa 5 milioni. Mia sorella minore non aveva ancora accesso ai suoi soldi, ma aveva la sua macchina. Per quanto riguarda i miei amici, il mio migliore amico è un ragazzo di nome Chuck, è il ricevitore della nostra squadra di baseball.
Sono Dave e amici, ecco come è iniziata la mia vita. È iniziato la settimana prima delle vacanze di primavera del mio ultimo anno. Sono come la maggior parte dei ragazzi della mia età, ossessionato dalle ragazze, arrapato come una merda, e sai non vedo l'ora di lasciare la scuola. Non fraintendermi, sono intelligente, non voglio essere a scuola nelle ultime due settimane. Mi sono state offerte borse di studio per un paio di scuole di alto livello, ma per il baseball non molto altro. Finora ho portato la mia squadra ai campionati statali per tutti e tre gli anni e ho lavorato al nostro quarto. Sono un lanciatore per Upper Midland Vikings. Negli ultimi due anni sono uscito con qualcuno, ma niente di importante. Avevo perso la mia V Card al primo anno a causa di un cheer leader dopo aver lanciato un no hitter nelle semifinali del campionato statale.
La mia migliore amica è la ragazza della porta accanto. Il suo nome è Shelby. È circa 6 pollici più bassa di me 5'9. Lei è di circa 138 libbre, lunghi capelli castani che scorrono perfettamente con il suo viso e occhi azzurri. Ha una corporatura atletica e un seno minuscolo, le sue gambe sono semplicemente fantastiche, ha il sorriso più sorprendente del tipo che illumina la tua vita. Viene dalla mia stessa famiglia, ma suo padre è ancora vivo e ha una sola sorella. Ma a me non importa. È l'unica persona con cui potrei mai essere me stessa intorno. Potrei abbassare la guardia. L'ho amata. Ma non volevo rischiare la nostra amicizia per questo. Preferirei essere il ragazzo a cui si rivolge ogni volta che ha bisogno di una spalla su cui piangere o semplicemente per uscire.

Capitolo due
La separazione
Era lunedì mattina circa un'ora prima che uscissi di solito per andare a scuola, mi stavo appena svegliando. Salgo sotto la doccia e mi lavo. Avevo circa 30 minuti, quindi ho fatto uscire alcuni alla mia macchina, mentre aprivo la porta potevo sentire Shelby urlare al telefono dall'altra parte delle siepi. Dopo circa 5 minuti alla fine ha riattaccato e si è avvicinata a me. È appena crollata tra le mie braccia.
"Perché non tutti i ragazzi possono essere come te" ha detto
"Beh, perché non sei come tutte le ragazze" ho detto "Nessuno ti conosce come me" ho aggiunto
"Sì beh, forse dovrei stare con te" disse scherzando.
Mentre diceva che le ho sollevato il mento e le ho dato un bacio proprio sulle sue labbra. All'inizio si è allontanata, ma poi si è appoggiata all'indietro e mi ha baciato di rimando. Siamo rimasti lì per quello che sembrava un bacio eterno.
"Oh Dio, volevo farlo da molto tempo." ho detto
"Cosa ti ha fatto perdere così tanto tempo." lei disse
"Non volevo perderti." ho detto
capitolo 3
Il prima del ballo
L'ho tenuta per un po' di più finché non siamo dovuti andare a scuola. Ci siamo fermati e siamo usciti. Mentre camminavamo, aveva la testa sulla mia spalla mentre entravamo. Siamo sempre stati nelle stesse classi durante tutta la scuola e anche quest'anno. Siamo entrati nella stanza di casa e ci siamo seduti uno accanto all'altro lungo il lato della stanza. Abbiamo solo parlato di cose e lei mi ha detto di cosa parlava la telefonata. Il suo ora ex fidanzato stava rompendo con lei, la sua perdita. Continuammo a parlare finché non dovemmo andare a lezione.
Dopo la scuola l'ho aspettata nel suo armadietto. Shelby era un po' in ritardo perché aveva un incontro con il suo consulente di orientamento sul college. Non mi ha visto lì perché sembrava che stesse piangendo. Sono corso verso di lei e l'ho abbracciata. All'inizio fu spaventata, ma poi ricambiò l'abbraccio.
"Cosa c'è che non va?" le chiesi ancora tenendola stretta
"Harvard mi ha rifiutato", ha detto
"Perché" ho chiesto
“Non avevo abbastanza attività extracurriculari”. Lei rispose
“Che branco di culi” dissi scherzando
"Beh, che ne dici della Columbia, possiamo andare insieme" dissi
"Vorresti che io andassi con te" ha detto che sembrava che volesse un impegno da parte mia, ma gliel'avrei dato in un baleno.
"Shelby, sei la mia migliore amica, se non venissi con me non ci andrei, vado ovunque tu sia" dissi
"Vuoi davvero dire che non è vero" disse.
"Certo che lo so" ho detto, volevo dirle che l'amavo ma non volevo rischiare ancora.
"Sei fortunato che ho già accettato il loro Dave", ha detto
"Beh, sei fortunato che mi abbiano offerto una piccola nave studiosa." ho risposto
Questa è stata l'unica scuola della Ivy League a offrirmi una borsa di studio completa per il baseball. Il resto mi avrebbe dato metà delle lezioni. Ma mancano pochi mesi. Mentre ci fermavamo a casa mia, mi diede un bacio e scese.
"Arrivo subito, ho solo bisogno di parlare con mia madre molto velocemente." ho detto
"Ok ci vediamo tra un po'" rispose mentre camminava verso casa sua
Entrai in casa per vedere che mia madre era al tavolo a leggere il giornale. Le ho parlato di Shelby e di me.
"Era ora che vi riuniste." Lei disse
"Parlamene." ho risposto
"Non è stata accettata ad Harvard, ma io e lei andremo insieme alla Columbia". Ho aggiunto
"È carino, che tu metta insieme un appartamento." Lei chiese
"Sì, ma la sorprenderò questo fine settimana e glielo chiederò dopo il ballo di fine anno." ho detto
"È fantastico, forse voi due potete guidare fino a New York e cercare un posto." Lei disse
"Questo è quello che stavo pensando, beh, sto andando a casa di Shelby, quindi tornerò più tardi." dissi mentre uscivo di casa.
Sono corso a casa sua. Ho visto un'auto sconosciuta davanti a casa sua. E c'era un ragazzo alla porta che aspettava che qualcuno uscisse. Mi sono avvicinato e Shelby ha aperto la porta. Sapevo che pensavo fosse il suo ex fidanzato o qualcosa del genere. L'ho sentita iniziare a urlare contro di lui e mi ha indicato. Non riuscivo a sentire esattamente, ma quando il ragazzo si è girato per vedermi sembrava davvero arrabbiato. È corso verso di me, Shelby gli stava urlando di fermarsi, ma lui ha continuato a correre verso di me. Si è lanciato verso di me per cercare di colpirmi, mi sono abbassato e gli ho lanciato il pugno nello stomaco. Cadde all'istante.
"Amico che diavolo." ho detto
"Prendi la mia ragazza quando non sono in giro per il culo." Rispose
"Voi due vi siete lasciati, lei non è più la tua ragazza." dissi mentre mi avvicinavo. A Shelby e lei è caduta tra le mie braccia.
"Vattene da qui prima che ti faccia pentire di essere venuto qui." ho urlato
Si alzò, inciampò verso la sua macchina e partì.
"Di cosa si trattava" chiesi
Era un po' in lacrime ma ha detto "Voleva che lo riprendessi ma ho detto che ero con te quindi no"
"Quindi questo significa che ora siamo insieme". dissi scherzando
"Non essere un idiota, certo che lo fa." Lei disse
"Lo so, ma è stato bello sentirlo finalmente" dissi
"Allora vuoi venire al ballo con me?" ho chiesto
"Certo che lo farò" ha risposto
Siamo entrati in lei. Il padre mi ha chiesto di entrare nel suo studio e di chiudere la porta.
"Ho sentito che hai chiesto a mia figlia di venire con te alla Columbia", ha detto
“Sì signore” risposi
"Quali sono le tue intenzioni per mia figlia?" chiese
“Un giorno, signore, chiederò a vostra figlia di sposarmi” risposi
"Oh davvero" ha detto "Posso chiederti perché" ha aggiunto
"Beh, signore, le voglio bene signore, è il mio migliore amico e mi sono sentito così sin da quando ero piccolo." Ho risposto.
"Quando pensi di chiederglielo?" chiese
“Sto pensando a Natale, magari a San Valentino, glielo chiederei subito ma voglio aspettare un po'”. Ho risposto.
"Beh, Dave, hai la mia benedizione, ce l'avevi quando hai picchiato quel ragazzo" disse ridendo
“Grazie signore” dissi alzandomi e dandogli una stretta di mano.
Uscii ed entrai nel soggiorno dove Shelby e sua madre stavano guardando la TV. Mi sono seduto accanto a Shelby.
"Cosa ha detto mio padre?" chiese Shelby
"Beh, signorina Nosy, mi ha chiesto quali fossero le mie intenzioni con te." ho detto
"Beh, cosa hai detto?" Lei chiese
"Lo scoprirai prima o poi." ho risposto
Proprio in quel momento suo padre è entrato e mi ha dato una pacca sulla spalla. E ha detto "hai un bravo ragazzo qui Shelby, non dimenticarlo".
“Lo so” disse alzando lo sguardo verso di me e sorridendo
"Beh, indovina un po'?" le ho chiesto
"Che cosa?" lei rispose.
"Venga con me." dissi mentre le prendevo la mano
Siamo usciti. Ci siamo avvicinati alla mia macchina mano nella mano.

"Dove stiamo andando?" lei chiese
"Acquisti per il ballo di fine anno?" ho detto
"Veramente?" ha detto un po' scioccata.
“Sì, stavo andando comunque. Voglio che tu venga con me". ho detto
Siamo saliti in macchina e ho abbassato il cofano. Le ho chiesto dove voleva andare prima. Ha detto il centro commerciale. Sapevo che l'avrebbe detto perché hanno l'unico negozio in città che vende abiti appositamente per il ballo di fine anno e per fortuna hanno anche gli smoking. Ho potuto dire che mentre guidavamo mi stava solo guardando e sorridendo. Ogni tanto guardavo sempre e sorridevo, ma lei arrossiva sempre e guardava avanti. Alla fine ci siamo fermati al centro commerciale. Siamo entrati nell'ingresso principale. Siamo passati davanti a un mucchio di negozi ma prima siamo entrati nel negozio di elettronica. Sono andato alla sezione Fotocamera e ne ho preso uno che poteva anche girare video. L'ho acquistato e siamo usciti dal negozio.
"A cosa serviva?" chiese
"Il ballo di fine anno, quindi abbiamo molte foto." dissi mentre la baciavo.
Siamo entrati nel negozio e l'addetto ci ha mostrato ciò di cui avevamo bisogno.
"Che tipo di vestito vorresti?" chiese la commessa
"Stavo pensando a un vestito senza schiena con spalline sottili." Lei chiese
"Vedo, una scelta molto bella, beh, la maggior parte delle ragazze va con il senza spalline e senza schienale ed è un po' troia se non ti dispiace che lo dica." Rispose la commessa
"Sono d'accordo, ci sono molte troie nelle scuole al giorno d'oggi." disse Shelby
"Fortunatamente ho questo bel ragazzo proprio qui." lei ha aggiunto
La commessa tirò fuori un paio di vestiti e Shelby li portò nello spogliatoio. Le commesse mi hanno preso da parte e mi hanno detto che hai una ragazza meravigliosa.
"So che alla fine la sposerò." ho detto
Proprio in quel momento Shelby se ne andò con il più bel vestito rosso. Ho letteralmente avuto un'erezione proprio lì.
"Immagino che ti piaccia" disse ridendo
"Sei così bello." ho risposto
“Lo prenderò” disse alla commessa.
Tornò nello spogliatoio.
"Va bene, puoi procurarle un paio di scarpe e qualcos'altro di cui potrebbe aver bisogno per il ballo?" ho chiesto
"Certo che lo farò" rispose mentre si allontanava.
Shelby è uscita e mi ha abbracciato.
"Grazie per avermi portato a fare questo." Disse mentre mi teneva stretta.
"Per me va benissimo così." ho risposto
Lei mi guardò e mi baciò. Siamo rimasti lì per quella che sembrava una vita, abbracciandoci e baciandoci l'un l'altro.
“UH hum” la commessa si schiarì la voce.
"Ho quelle cose che ha chiesto, signore." Lei ha aggiunto
"Grazie" ho risposto "qui prova questi su Shelby" ho aggiunto
Sceglie il paio di scarpe più sexy. Ora toccava a me prendere il mio smoking e cosa no. Il sarto ha preso le mie misure e mi ha procurato lo smoking nero perfetto con un gilet rosso. In modo che si abbinasse al suo vestito. Siamo andati alla cassa e ho pagato tutto.
"Sai che non dovevi farlo." Me l'ha detto mentre uscivamo dal negozio.
"Lo so, ma volevo". ho risposto
Siamo arrivati ​​alla mia macchina e ho messo il mio Tux e quant'altro sul sedile posteriore. Erano circa le sette.
"Hai fame Unno?" ho chiesto
"Sì, sto morendo di fame." lei rispose.
Siamo stati in un ristorante italiano. Ci siamo divertiti moltissimo, e poi siamo andati al cinema. Erano circa le 11:30 quando tornammo a casa. Stavamo fuori casa sua e l'ho baciata appassionatamente. Ho iniziato a tornare indietro e lei mi ha afferrato la mano.
"Vieni di sopra con me." Lei disse
"Sei sicuro." ho detto
"Sì." Lei rispose
È entrata in casa trascinandomi dentro. Sua madre e suo padre erano sul divano a guardare la TV. Mi sono intrufolato di sopra. L'ho sentita salutare i suoi genitori e ha detto loro che era con me a prendere il vestito per il ballo di fine anno, poi abbiamo cenato e abbiamo girato un film. A loro andava bene e poi è corsa su per le scale che ero già seduto sul suo letto. Sapevo che non saremmo stati beccati perché la sua camera da letto era al terzo piano e i suoi genitori erano al secondo piano. Si è avvicinata a me mentre ha iniziato a spogliarsi. Si slacciò la maglietta e me la lanciò giocosamente. Mentre lo faceva, mi tolsi la maglietta e mi slacciai la cintura. Mentre si avvicinava, si tolse il reggiseno e i pantaloncini. Ora tutto ciò che aveva addosso erano delle mutandine di pizzo nero. I suoi seni mi fissavano come se mi avessero aspettato per anni. Mentre era in braccio, mi sono alzato e l'ho presa tra le mie braccia e l'ho adagiata sul letto che ci siamo appena fissati negli occhi. Poi mi ha baciato. Mentre mi baciava si tolse i pantaloni. Era solo la nostra biancheria intima che separava il nostro amore. Mi sono abbassato e ho iniziato a baciarle il collo. Poi le ho baciato la clavicola. Prima di andare oltre sono tornato su e l'ho baciata di nuovo sulle labbra. Poi sono tornato giù, ho iniziato a piacermi e a muovere i suoi capezzoli con la lingua. Per tutto il tempo stavo giocando con il suo seno opposto. Sono andato più in basso e ho iniziato a baciarmi e sentire il suo stomaco che era così liscio ma sodo. Le ho tirato giù le mutandine e ho iniziato a sentire le sue cosce che erano inspiegabili. Erano il fantastico in altre parole. Ho continuato a sentire che era in ritardo per tutto il tempo che ho iniziato a leccarle le labbra. Non appena ho iniziato a leccare ha sussultato, ma posso dire che è stata bagnata per molto tempo perché le sue mutandine erano praticamente inzuppate per un lungo periodo di tempo. Probabilmente è stata bagnata da prima di cena. Stava tremando dalla mia lingua, ogni volta che le muovevo il clitoride emetteva un piccolo lamento. Ero stato duro da prima che lei entrasse nella stanza solo pensando a cosa avremmo fatto. Mentre continuavo a mangiarla fuori, è venuta su tutto il suo letto. Poi mi sono tolto le mutande, sono tornato lentamente e ho iniziato a baciarla di nuovo. Quando ho messo la testa del mio pene sull'apertura della sua fessura, lei è balzata indietro un po' spaventata per quello che sarebbe successo dopo.
"Stai bene piccola?" ho chiesto
"Sì, sono solo un po' nervoso." Lei disse
"Sei ancora vergine?" ho chiesto
Lei annuì.
"Va bene, se vuoi aspettare, mi va bene." ho risposto
"No" ha detto "voglio farlo" ha aggiunto
"Va bene, allora andrò piano piano, va bene" risposi
Spinsi delicatamente la testa nella sua fessura. Era un po' scioccata per il dolore, ma dopo pochi secondi ho spinto un po' di più e ho aspettato che si abituasse. Poi dopo pochi minuti ho avuto tutto il mio cazzo dentro di lei. Soffriva ancora un po'. Ma lei mi stava baciando e mi ha detto di andare un po' più veloce e io mi sono tirato indietro e sono entrato lentamente ma senza fermarmi perché lei si allungasse. Continuava a gemere ma non sembrava soffrire più velocemente, ha detto. Sono andato un po' più veloce di un po' di più e un po' di più. Continuava a gemere sempre più forte. Poi è venuta su tutto il mio cazzo. Ho continuato perché non avevo ancora finito. Ho continuato finché non è venuta altre due volte, poi finalmente sono entrato nel profondo di lei. Sparare pompa dopo pompa del mio liquido caldo sempre più dentro di lei. Mi sono tirato fuori e mi sono sdraiato accanto a lei tenendola per un po'.
"Ti amo, le ho sussurrato all'orecchio" dissi mentre continuavo a sdraiarmi lì.
Si guardò indietro e mi baciò, "Ti amo" disse mentre entrambi ci addormentavamo l'uno nelle braccia dell'altro.

capitolo 4
La mattina dopo
Mi sono svegliato e ho guardato Shelby che continuava a dormire. Cinque minuti dopo suonò la sveglia. Si è svegliata e mi ha trovato a guardarla.
"Ehi, sexy" sussurrò.
"Ehi" sussurrai di rimando.
"Sei stato fantastico ieri sera." Lei disse
"Quindi, dove tu, eri il migliore che abbia mai avuto." ho detto
"Con quante persone hai fatto sesso?" lei chiese
"Un paio." Ho detto "ma tu eri l'unico che io abbia mai amato". ho detto
Lei sorrise e mi baciò.
"Questo fine settimana vuoi venire a New York con me?" ho chiesto
"Sì, ma devi andare alla festa di anniversario dei miei genitori domani." Lei rispose
"Non mi mancherebbe per niente al mondo". ho detto
Mi sono vestito e sono sceso per le scale. Il signor Hatcher mi ha chiamato in cucina.
"Quindi voi due vi siete divertiti ieri sera, suppongo." Egli ha detto
"Si signore. Ma ho una domanda per te" dissi "So che avevo intenzione di farlo verso Natale o San Valentino l'anno prossimo, ma mi chiedevo se potevo fare uno scopo a Shelby alla tua festa di anniversario domani." ho detto
"Beh, sei sicuro di essere pronto?" Egli ha detto
"Signore, non sono mai stato così sicuro come lo sono adesso." ho detto
"Bene, allora Dave hai la mia benedizione." Egli ha detto
Gli ho stretto la mano ero così eccitato che ho quasi lussato la sua spalla che gli stavo stringendo la mano così forte. Corsi fuori casa fino a casa mia.
"Dove sei stato tutta la notte giovanotto." Disse mia madre mentre leggeva il suo giornale.
"Ero con Shelby." ho risposto
"Ho bisogno di dirti una cosa mamma." ho detto
"Che cos'è?" lei chiese
"Ho intenzione di rivolgermi a Shelby domani." ho detto
«E mi chiedevo se potevo usare l'anello di fidanzamento che ti ha dato papà. Se ti va bene che io faccia questo. ho detto
"Beh, devo dirti una cosa, questo anello è tuo comunque." Lei disse
"Che cosa?" ho risposto
"Tuo padre mi ha scritto una nota nel testamento chiedendomi se ti dovessi fidanzare mai, mi ha chiesto di darti il ​​nostro anello di fidanzamento". Lei disse
"So che sei un po' giovane, ma sento che tu e Shelby sarete sposati per molto tempo." Lei ha aggiunto
"Oh grazie mamma." ho detto
"La amo più di ogni altra cosa." Ho aggiunto
"Oh, e non dirlo ancora alle mie sorelle, ok, voglio dare la notizia più tardi."
"Ok, le mie labbra sono sigillate", ha detto
Mi porse l'anello e io corsi di sopra a farmi una doccia. Ero così felice che stavo cantando. Dopo una decina di minuti finii di alzarmi, mi vestii e andai alla macchina. Shelby mi stava già aspettando lì. Mi sono avvicinato a lei e l'ho baciata così appassionatamente i pantaloni di amorini sarebbero caduti. Siamo saliti in macchina e ci siamo portati a Starbucks per un caffè prima di andare a scuola. Abbiamo parlato un po'.
"Eri così carina con il tuo vestito ieri." ho detto
"Non eri male anche tu con quello smoking." Lei rispose
Abbiamo finito il nostro caffè e siamo tornati in macchina. Siamo andati a scuola. Abbiamo passato la giornata, è arrivata la palestra ed è l'unica lezione che non abbiamo insieme. Chuck si è avvicinato a me.
"Ehi amico, dove sei stato negli ultimi due giorni." Egli ha detto
"Beh, sono stato principalmente con Shelby." ho risposto
"L'hai colpito?" chiese
"Y uomo stai zitto, cazzo." ho detto
"Amico, mi dispiace non sapevo che la pensavi così per lei." Rispose
"Sì amico, le chiederò di sposarmi" dissi
"E se lei dice di sì, diventerai il mio testimone." Ho aggiunto
"Di' quale uomo sono onorato." Rispose
"Beh, non dirlo a nessuno non prima di domani" dissi
Il campanello suonò e io corsi alla mia macchina e aspettai. Pochi minuti dopo Shelby si è avvicinata a me con un paio dei suoi amici. Mi ha dato un bacio.
“Puoi dare a questi ragazzi un passaggio per tornare a casa mia? Verranno anche stasera all'anniversario dei miei genitori". Lei disse
“Certo che lo farò. Ho solo bisogno di mettere la roba nel bagagliaio, non preoccuparti, il tuo vestito non si rovinerà. Ho risposto.
Ho messo giù il cappuccio e la roba del ballo nel bagagliaio. Siamo tornati a casa mia. E le altre ragazze sono scappate a casa sua. L'ho appena baciata.
"Ho una sorpresa per te stasera, quindi preparati" dissi
"Bene, vieni dopo che ti sei vestito." Lei disse
Corsi dentro e saltai sotto la doccia e poi mi misi giacca e cravatta. Mi sono avvicinato dopo aver afferrato una rosa dal cespuglio di rose di mia madre. Ho suonato il campanello e ha risposto il padre di Shelby.
"Hey sport entra, le ragazze si stanno preparando ma io e mia moglie vorremmo parlare con te in cucina." Egli ha detto
"Va bene allora." ho detto
Mi sono seduto al tavolo. Il signor e la signora Hatcher hanno chiesto "hai un anello per stasera".
"Sì" ho detto mentre lo tiravo fuori e glielo mostravo.
"Non è questo l'anello di fidanzamento di tua madre" hanno chiesto
"Sì, mia madre voleva che lo dessi a Shelby, e anche mio padre." ho detto
"Beh, questo è abbastanza buono per noi." Loro hanno detto
"Puoi aspettare le ragazze in soggiorno, dovremmo partire tra un'ora o giù di lì." Loro hanno detto
“Va bene” dissi alzandomi e andando a guardare un po' la TV.
Circa dieci minuti dopo Shelby scese e si sedette accanto a me.
"Allora, qual è la sorpresa che hai menzionato prima?" Lei chiese
Ho consegnato la rosa, "questa è la prima parte" ho detto
"Quante parti ci sono?" lei chiese
"Due, ma il prossimo è enorme." Ho detto "Lo scoprirai abbastanza presto" ho aggiunto
Mi sono avvicinato e l'ho baciata. Abbiamo continuato a baciarci e alla fine le altre ragazze hanno iniziato a scendere una per una. Ma non abbiamo smesso di baciarci.
"Beh, ho sentito che ti sei divertito un po' ieri sera." Ha detto la Bretagna (Shelbys BFF).
"Sì, siamo andati al centro commerciale a comprare qualcosa per il ballo di fine anno, poi abbiamo cenato e abbiamo guardato un film, quindi direi che ci siamo divertiti." ho risposto
Riuscivo a vedere Shelby darle una faccia che significava zitta quella cagna.
"Sai cosa intendo." Lei disse
"Oh, vuoi dire dove alle persone che si amano esprimendolo nel modo più intimo possibile, allora sì, ci siamo divertiti, forse dovresti provarlo la prossima volta." ho risposto
Le altre ragazze risero e Brittany fece il broncio.
"Okay ragazzi, andiamo" ho sentito il signor Hatcher urlare giù per le scale. Mentre scendeva le scale. Ci siamo ammucchiati tutti in una limousine che hanno noleggiato per questa occasione. Ci siamo divertiti un mondo in limousine. Poi siamo arrivati ​​alla sala del banchetto. Dove tutti stavano aspettando potevo vedere mia madre e le mie sorelle a un tavolo vicino alla parte anteriore della stanza. Le ragazze avevano un tavolino di fronte al ristorante principale e io mi sono seduto accanto a Shelby al tavolo principale accanto a suo padre. Mr. e Mrs. Parents hanno tenuto un discorso a loro e così ha fatto Mr. Hatchers Brother. Dopo che tutti gli altri hanno tenuto un discorso. Il signor Hatcher mi diede una gomitata e mi sussurrò all'orecchio.
"Vai avanti, gioca il tuo turno."
Mi sono alzato e ho alzato un bicchiere.
“Sono David e sto uscendo con la figlia Shelby di questa coppia, sono stati come una seconda famiglia per me sin da quando ero un ragazzino. E sto solo andando al punto, amo la loro figlia e mi stanno permettendo di farlo qui e ora. Se vuoi difendere Shelby. Ho detto che mentre si alzava sono caduto su un ginocchio. "Ti amo Shelby, sin da quando ero un ragazzino sull'altalena, ne ho passate tante con te. Non posso vedere la mia vita senza di te; Voglio essere qui per te per il resto della mia vita. Farò tutto il necessario per stare con te. Allora Shelby mi vuoi sposare? ho chiesto mentre l'intero posto è diventato silenzioso. Ha subito detto "Sì, David, certo che ti sposerò. Non appena ha detto di sì, tutti stavano applaudendo, mentre le ho messo l'anello al dito.
Ha abbracciato suo padre e sua madre, io ho stretto la mano di suo padre e ho abbracciato sua madre.
"Dovremmo andare dalla mia famiglia." ho detto
“Va bene fidanzato” disse
Siamo andati al tavolo di mia madre.
“Congratulazioni figliolo.” Disse mia madre mentre mi abbracciava.
Poi le mie sorelle mi hanno abbracciato una per una.
"Perché non ce l'hai detto", ha detto Kelly
"Non volevo che voi ragazzi le diceste che so che avete una bocca grossa." dissi scherzando
Sono andato sulla pista da ballo e ballato per un po'. Poi dopo un po' siamo tornati a casa. Questa volta è venuta a casa mia. Ma dopo che ho portato la roba del ballo. Siamo saliti in camera mia e ci siamo sdraiati sul mio letto.
"Non posso credere che ci stessimo per sposare." Disse mentre posava la testa sul mio petto
"Lo so così quando vuoi sposarti." ho detto
"Beh, quando vuoi sposarti." Lei disse
“Beh, stavo pensando che potremmo farlo presto, almeno due settimane prima dell'inizio della scuola. E poi vai alle Hawaii per la nostra luna di miele". ho risposto
"Beh, dovremmo iniziare a cercare un wedding planner domani." Lei disse
“Okay piccola, sono così felice che tu abbia detto di sì. Ero così nervoso”. ho detto
"Non posso credere che sia stata la sorpresa." Lei disse
"Ora sai di cosa mi stava parlando tuo padre ora." ho detto
"beh, indovina cosa ho una sorpresa per te." Disse mentre apriva i miei pantaloni e iniziava a strofinarmi il pene.

Storie simili

Il club capannone (parte 4)

Prima di tutto, scuse enormi per il ritardo nella produzione della parte 4. Crisi inaspettata con influenza familiare dappertutto. Tutti meglio ora, così posso rispondere all'ultima serie di feedback..... Trainers nel Regno Unito si riferisce a calzature sportive.....Nike, Adidas, Puma ecc. Non credo che ci siano altre domande, così via con la parte 4. Questo coinvolge Finn, che vedo ancora di tanto in tanto. In effetti, ha riparato il mio PC l'anno scorso. Progetta siti web e altre cose tecniche che mi lasciano sconcertato. Non ha idea che sto scrivendo questo, e ovviamente ho cambiato il suo nome (in qualcosa di...

2.2K I più visti

Likes 0

Pookies prima volta con papà

Ciao la storia che stai per leggere è una storia vera su di me e mio papà che amo con tutto il cuore. questa è la mia prima storia quindi i commenti sono ben accetti. Era una settimana prima del mio 21esimo compleanno e papà mi ha detto che aveva in programma qualcosa di speciale per me (adoro quando papà lo fa). Ma prima lascia che ti parli di me e di mio padre, mia madre è nera e mio padre è bianco, quindi questo mi rende birazziale. Sono 5'9 con capelli neri corti un po 'come Keyshia Cole con occhi...

1.3K I più visti

Likes 1

Io e i miei fratelli Capitolo IX

IX. Spettacoli di sesso Non appena tornai in cucina, arrivarono Marty e Donny, poco dopo che Louise e Bobby si presentarono. Quasi subito stavamo mangiando e ridendo perché sembrava che tutti avessimo qualcosa di stupido da dire. Louise ha detto qualcosa su Bobby che si è aggrovigliato nel lenzuolo e le è sembrato così divertente che riusciva a malapena a spiegarlo. Marty disse: Mi sarebbe piaciuto averlo visto? Da lì siamo entrati in una discussione sulla visione del porno. Quello che voglio vedere, disse Louise, è un vero spettacolo di sesso, non uno di quegli spettacoli porno. Louise, guardi molto porno?...

1.2K I più visti

Likes 0

DOMENICA SEXY>

“È davvero alto nove pollici e spesso? Pensi che gli piacerebbe un pompino da una donna sulla cinquantina? Ero molto bravo a farlo nel fiore degli anni, anche se non ho mai avuto un uomo con un'erezione di nove pollici. Ti piacerebbe vedermi soffiare la sua erezione di nove pollici, ha chiesto percependo il mio interesse. Glielo chiederò e ti risponderò, le ho detto eccitato al pensiero di guardare una donna di dieci anni più grande, ancora sessualmente attraente, portare all'orgasmo la spessa erezione di nove pollici del mio uomo mentre guardavo. Più tardi, lo stesso giorno, Sarah si è emozionata...

1.3K I più visti

Likes 0

Notte silenziosa...

Nicole era sdraiata sul letto quando suo marito, Rick, è tornato a casa dal lavoro venerdì sera. L'unica cosa che indossava era un reggiseno nero, perizoma nero e calze a rete abbinate. Quando entrò in camera da letto, la vide sdraiata lì profondamente addormentata. Mentre stava lì e guardava quanto fosse bella, iniziò ad eccitarsi. Si spogliò e salì sul letto accanto a lei. Il suo movimento nel letto la fece semplicemente allontanare da lui. Si sentiva in colpa per aver impiegato così tanto tempo in ufficio, ma c'era un incontro importante a cui doveva partecipare. Cominciò a farle scorrere le...

1K I più visti

Likes 0

Lana vuole condividere

PRIMA PARTE: Signore, è una specie di scherzo malato? Oh merda. Jake si era svegliato e si era ritrovato legato a braccia aperte sul letto nella sua stanza del dormitorio. Erano le vacanze di primavera, il suo compagno di stanza non c'era più, il campus era vuoto... il che poteva essere una cosa molto positiva o molto CATTIVA. Si leccò le labbra mentre la sua ragazza Lana e la migliore amica della sua ragazza, Jessica, incombevano su di lui. Perché sono nudo? Lana? Alzò lo sguardo sulla sua ragazza. Era bellissima, una mora alta e dalla pelle pallida con seni di...

669 I più visti

Likes 0

Realizzare la sua fantasia

L'ho osservata dalla finestra. Era appena arrivata a casa e stava scendendo dalla macchina. Percorse il vialetto e in pochi secondi sarebbe stata davanti alla porta. Pochi secondi dopo era in casa. Conoscevo la sua routine: uscire di casa alle 6, tornare a casa alle 17,30, doccia, cena, tv, letto. Immancabilmente, ogni notte. Non aveva un marito, né un fidanzato, né animali domestici, questa signora era chiusa in se stessa... il che era perfetto per me. Vedi, avevo dei progetti per lei. Ho sentito la porta d'ingresso chiudersi dalla sua camera da letto al piano di sopra. Mi diressi dolcemente verso...

629 I più visti

Likes 0

Mia figlia Miriam cap06

Capitolo 6 Jen era più che pronta a mettere in atto il piano di Dave. La volta successiva che i suoi genitori Barry e Cathy uscirono e la lasciarono sola, lei si precipitò dritta verso la scatola nascosta dei film sporchi. Ha scelto il film tra ragazze e ha iniziato a guardarlo. La settimana scorsa, quando l'ha visto per la prima volta, non era molto interessata a guardarlo. Ora non vedeva l'ora di vedere l'azione. Stava per organizzare uno spettacolo per i suoi genitori che li avrebbe fatti eccitare moltissimo. Mentre guardava quel film, l'azione la stava davvero facendo eccitare. Stava...

560 I più visti

Likes 0

Il giorno più grande

Questa mattina è iniziata alla grande. Meglio allora che avrei mai potuto immaginarlo. Avevo fatto un patto con mia moglie. Se avesse voluto che usassi i soldi che avevo vinto alla partita di poker di questa settimana per andare a Columbus e vedere la nuova discoteca che avevano costruito, avrebbe dovuto darmi un'intera giornata di piacere sessuale ogni volta che ne avesse avuto la possibilità. Questa mattina è iniziata svegliandomi con la sua figa scintillante che si librava a pochi centimetri dal mio viso. Lei sa quanto mi piace mangiare la sua figa. Deve essersi svegliata molto prima perché la sua...

2.4K I più visti

Likes 1

L'emicrania di mio figlio (cap. 3)

Questa storia è un'opera di fantasia. Nulla di ciò è vero. Non usarlo per l'ispirazione. Non ferire le persone che ami. [Leggi i capitoli 1 e 2 prima di procedere] Capitolo 1: sexstories.com/story/104332/ Capitolo 2: sexstories.com/story/104363/ Alex e io ci siamo stabiliti in una nuova normalità nelle settimane e nei mesi successivi. Sarebbe stato privo di sintomi per un po' e poi sarebbe stato colpito da un'altra emicrania. Una pillola dopo e si sarebbe addormentato pacificamente mentre gli succhiavo il cazzo dolce e alla fine ingoiavo il suo sperma mentre mi masturbavo con una gamma crescente di giocattoli sessuali. Se avessi...

3.7K I più visti

Likes 6

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.