La mia dolce sorella Sasha IV

1.1KReport
La mia dolce sorella Sasha IV

"Hnh...Hnh...rimettimelo dentro!!" implorò, e io obbedii, scivolando facilmente nella sua vagina ben lubrificata.
Sono arrivato in meno di un minuto con le pareti della sua figa che tremavano e si contraevano, facendomi sparare il mio carico dentro di lei.
Sasha strillò e mi avvolse le braccia intorno al collo, mettendo quasi tutto il suo peso su di me. "Oh mio dio Damie, è fantastico!!" gemette, sgroppando sui miei fianchi come un bronco impazzito.
"Beh, penso che per ora basti..." disse dopo essere uscita dall'orgasmo. Abbiamo riso insieme, e poi Sasha ha avuto l'idea del tutto RANDOM di fare una doccia. Fu allora che scoprimmo il sesso sotto la doccia.
Beh, non abbiamo fatto di nuovo sesso quel pomeriggio, ma abbiamo "giocato" parecchio, e ho fatto venire Sasha altre tre volte prima di uscire.
Dopo cena abbiamo deciso di dormire insieme e io mi sono addormentata con la mia bellissima sorella tra le braccia. Quello era il primo giorno.

************

Mi sono svegliato verso le tre del mattino con una sensazione incredibile sul mio cazzo.
Ho realizzato di cosa si trattava solo quando ero pienamente cosciente: era Sasha che mi succhiava molto lentamente, facendomi assolutamente impazzire.
Ho iniziato a gemere e Sasha ovviamente si è resa conto che ero sveglia, perché ha iniziato ad andare in città sulla testa del mio cazzo, picchiettandolo con la lingua e facendolo roteare intorno alla bocca. Inoltre, ha iniziato a farmi una sega allo stesso tempo, avvitando la mano intorno alla mia asta, avvicinandomi molto e poi quando ho gemito forte, fermandomi improvvisamente, prolungando il mio piacere.
Alla fine, ha continuato ad andare avanti, e io le sono schizzato in bocca, anche se questa volta è riuscita a ingoiare tutto il mio carico, dato che dovevo essere ancora piuttosto svuotato dal "divertimento e dai giochi" della scorsa notte.
Dopo ci siamo addormentati di nuovo, abbracciandoci e accarezzandoci.
Mi sono svegliato di nuovo circa due ore dopo e, volendo ricambiare il favore di mia sorella, ho spostato le coperte lentamente e silenziosamente, per non disturbarla.
Ho abbassato la testa sulla sua calda fessura e ho aperto leggermente le labbra. Ho messo la mia bocca sulla sua figa e ho fatto scorrere la mia lingua lungo la sua fessura, facendola gemere nel sonno e spostarsi leggermente.
Ho spinto la mia lingua nella sua vagina e ho inserito un dito, accarezzando le pareti del suo canale.
Questo la fece sobbalzare nel sonno. Poi ho iniziato a toccarla e leccarla sempre più velocemente, fino a quando si è svegliata all'improvviso con uno strillo e mi ha afferrato la nuca, spingendola nella sua figa mentre veniva.
Mi sono spostata verso l'alto e l'ho baciata profondamente, poi l'ho abbracciata e mi sono girata, facendola ridere mentre si posava su di me.
Ci siamo addormentati l'uno nelle braccia dell'altro per la seconda volta quella mattina e ci siamo svegliati di nuovo verso le otto.
Mi sono svegliato per primo e ho guardato la mia bellissima sorellina tra le mie braccia. Poi si è svegliata, mi ha sorriso stordita e si è chinata per baciarmi.
Scoprimmo presto che il sesso orale notturno portava a un respiro mattutino piuttosto serio. Dopo la colazione e una sessione di pulizia della bocca tanto necessaria, ci siamo semplicemente sdraiati sul mio letto, nudi e ci siamo baciati, ma non abbiamo fatto sesso.
Una delle amiche di Sasha ha chiamato, chiedendole se le piacerebbe andare a fare shopping di vestiti, e se mi piacerebbe venire, essendo io uno dei pochi ragazzi del pianeta a cui piace davvero fare shopping di vestiti, un fatto che ha causato molti persone che mi chiedono se sono gay, però........
Comunque, abbiamo detto di sì, e ci siamo vestiti, io con i miei soliti jeans e qualsiasi cosa dal mio cassetto delle magliette, e Sasha, che da ragazza è infinitamente più schizzinosa, indossava una canotta rosa e un reggiseno in stile sportivo, con mutandine gialle traslucide e jeans a zampa blu scuro.
Abbiamo incontrato l'amica di Sasha, Naomi, fuori casa sua, e siamo andati a Matalan.
Siamo rimasti lì per circa due ore, ma quello che mi è rimasto in mente è stato quando stavo provando un paio di jeans e Sasha si è infilata nel mio cubicolo. "Ehi Dami!" lei sussurrò. "Naomi ha una pila di vestiti, quindi ci vorrà un po'..." il suggerimento aleggiava nell'aria. "Cosa, QUI?!!" chiesi, un po' spaventata.
Ma, come penso che la maggior parte dei ragazzi scoprirà, i cazzi tendono ad avere una mente propria, e il mio "piccolo cervello" mi urlava di dire di sì.
"Bene." dissi, e Sasha si sporse per baciarmi. Poi, con un sorriso estremamente carino, è scesa al livello del mio inguine.
La guardai con la bocca asciutta mentre mi apriva la cerniera dei jeans.
Poi mi ha tirato giù i boxer e ha tirato fuori la mia erezione. Ha succhiato la testa del mio cazzo in bocca e ci ha fatto roteare la lingua intorno.
Grugnii, ma riuscii a trattenere il gemito di piacere che minacciava di sfuggirmi dalle labbra.
Mia sorella ha spinto la testa sul mio cazzo, facendolo contrarre in bocca, e ha iniziato a deglutire.
Anche se ovviamente non poteva ingoiare il mio cazzo, la sensazione della sua gola che succhiava e massaggiava la mia asta era incredibile.
Poi iniziò a muovere la testa su e giù più velocemente, deglutendo per tutto il tempo. Questo è andato avanti solo per circa tre minuti, anche se sembrava più lungo.
Sasha si è allontanata dopo che sono entrato nella sua bocca, e la sua saliva, e il mio sperma è gocciolato sui miei boxer e jeans.
Fu allora che mi resi conto di due cose: primo, ero abbastanza sicuro che qualcosa di simile stesse accadendo nel cubicolo accanto, poiché potevo sentire quelli che probabilmente pensavano fossero grugniti e gemiti ben attutiti. Due: indossavo il paio di jeans che stavo provando.

Storie simili

Benedizione sotto mentite spoglie

L'indimenticabile avvenimento, che sto per raccontarvi, non è una storia di cazzi e tori, piuttosto è il mio primo tentativo sessuale che ho fatto quando studiavo al quarto anno di ingegneria. Per prima cosa mi presento: vivo con mio zio a Lahore. Essendo un contadino il mio fisico è robusto e la pelle è chiara. Molte donne del villaggio erano attratte da me ma non le ho notate in parte per l'inclinazione di mio padre alle attività religiose nel villaggio e in parte per il timore di essere colto in flagrante. Anche allora i miei occhi rimasero assetati di uno sguardo...

1.9K I più visti

Likes 0

LA VENDETTA È DOLCE???

Ehi, Peg, vieni qui e aiutami per un minuto, per favore, gridò suo marito John dall'interno del garage!?! Peg Burton si alzò dalle ginocchia mentre stava piantando alcune giovani piante di pomodoro nel suo giardino , e dopo essersi alzata e aver lasciato cadere i guanti a terra, ha camminato per una decina di piedi fino al garage in cerca di suo marito!!! John, chiese piano, dove sei, perché le luci sono spente, vieni avanti adesso, smettila di scherzare!!! Si voltò con cautela, guardando in ogni angolo e fessura del grande edificio a due stalli, ma proprio quando stava per sgattaiolare...

1.9K I più visti

Likes 1

Migliori amiche moglie incinta Pt 1

Avevo sempre sentito dire che le donne si arrapavano di più durante la gravidanza, ma non mi rendevo conto di quanto fosse brutto fino a quando il mio migliore amico e sua moglie non rimasero incinta. Da quando sono stato licenziato l'estate scorsa, pago i conti facendo lavori saltuari in giro per la città; tinteggiatura di case, tettoie e falciatura dei prati. Michael, il mio amico, lavora in una fabbrica molto ben pagata, e immagino che abbia deciso di aiutarmi assumendomi per dipingere la sua cucina e il suo bagno, anche se non c'era niente di sbagliato nella vernice. Ero felice...

1.9K I più visti

Likes 1

Stepson Matt... Baby Daddy?

Era circa una settimana dopo Capodanno. John, mio ​​marito degli ultimi anni, era già partito per lavoro. Il mio figliastro di 18 anni Matt era sopra di me spingendo costantemente il suo enorme cazzo dentro e fuori dalla mia figa bagnata gocciolante. Anche se la mia mente è andata alla deriva al pensiero di andare dal dottore per sapere con certezza se fossi incinta - mi sono tirata indietro l'altro giorno e ho inventato una scusa per una situazione familiare di emergenza e ho detto che avrei riprogrammato - non ho potuto fare a meno di urlare il nome di Matt...

2.5K I più visti

Likes 0

Totali sconosciuti

Le ferrovie in Gran Bretagna erano gestite negli anni '70 dalla British Rail, con due sindacati principali ASLEF (macchinisti) e NUR (ferrovieri). L'ASLEF ha chiesto uno sciopero ma non tutti i macchinisti erano affiliati e i treni erano ancora in grado di funzionare anche se un servizio ridotto. La città di Londra attira la maggior parte dei suoi lavoratori dalle cinture dei pendolari servite dalle ferrovie, essendo una città vecchia l'infrastruttura stradale rende quasi impossibile spostarsi in auto. Ciò significava che i treni che normalmente trasportavano da 800 a 1000 passeggeri stavano schiacciando fino a 2000 persone in uno spazio non...

896 I più visti

Likes 0

Capo cheerleader

Era il calcio di venerdì sera e la nostra squadra del liceo ha appena perso una partita molto combattuta. Vedi, io sono la capo delle cheerleader e il mio ragazzo Jim è il quarterback e il capitano della squadra. Sembra stereotipato ma questo è il liceo. Beh, era decisamente deluso perché ha lanciato il passaggio sbagliato che avrebbe potuto vincere la partita ma l'ha messo a terra 5 piedi davanti al suo migliore amico e in coda alla squadra in end zone. Volevo tirarlo su di morale davvero tanto. Usciamo da più di un anno ormai, da quando eravamo junior. Mi...

931 I più visti

Likes 0

Devastato_(1)

Io e la mia ex moglie manteniamo ancora tutti gli ornamenti di una vita coniugale insieme, tranne per il fatto che viviamo separatamente e lei lavora spesso fuori città. Abbiamo sviluppato una catena di corrispondenza e-mail piuttosto fumosa mentre siamo lontani. Adoriamo scriverci reciprocamente storie piccanti in cui recitiamo parti oa volte le piace raccontare le sue vere avventure sessuali che ha vissuto da quando ci siamo separati e ha abbassato le sue inibizioni. Le storie inventate potrebbero essere considerate storie vere, perché sono sempre profondamente radicate in un evento reale che abbiamo condiviso o in una fantasia su cui uno...

685 I più visti

Likes 0

Sesso fedele

I suoi baci le scesero lungo il collo, non terminando finché non raggiunse i suoi seni. Tiene tra le mani uno dei grossi seni, massaggiandolo delicatamente. Le sue labbra si spostano sul suo capezzolo sinistro, succhiandolo nel momento in cui le sue labbra lo avvolgono. La sua mano libera le scende lungo lo stomaco, fino ai pantaloni. Spinge bruscamente la mano all'interno mentre la sua mano raggiunge la sua destinazione. Le sue mani vanno sotto il tessuto conosciuto come le sue mutandine, toccandola in quel momento. Libera la mano dal suo seno, togliendole lentamente i pantaloni. Una volta che sono fuori...

256 I più visti

Likes 0

Il primo trio di mia moglie

Questa storia è successa esattamente 2 anni fa. Io e mia moglie siamo entrambi molto entusiasti del sesso e delle avventure sessuali. Sono fortunato ad avere una moglie così arrapata. Per prima cosa ti spiegherò mia moglie. Il suo nome è vidya (nome cambiato) e ha 28 anni. Veniamo da Cochin in Kerala. Vidya è alta circa 5 piedi e 2 pollici, un corpo snello con tette medie e un fantastico culo rotondo. È bionda e assomiglia leggermente a Aiswarya rai. Sono rahul e ora ho 35 anni e come nelle mie storie precedenti sono alto 5 piedi e 8 pollici...

2.2K I più visti

Likes 0

Wendy e Miss West iii

Il terzo di tre Wendy è stata condotta con gli occhi bendati dalla signorina West verso una porta sul retro dell'ufficio. La signorina West inserì una chiave e aprì la pesante porta di quercia di quello che dall'esterno sembrerebbe essere un magazzino vicino all'ufficio principale. Entrando, se Wendy avesse potuto vedere, avrebbe visto una piccola stanza, circa 6 piedi quadrati, dipinta di nero con anelli di metallo fissati a varie altezze lungo le pareti e in vari punti al soffitto. La stanza era illuminata con faretti orientati in tutte le direzioni. Wendy era in piedi al centro della stanza molto illuminata...

1.5K I più visti

Likes 2

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.