La sorpresa dopo la scuola di Becky: prima parte

1.6KReport
La sorpresa dopo la scuola di Becky: prima parte

"Oh Dio!" Ho urlato di paura quando il dottor Roberts mi ha abbassato le mutandine di cotone bianco fino alle ginocchia.
Mi fece chinare sulla sua scrivania con la mia piccola gonna scozzese tirata su, in modo che il mio culo bianco e nudo fosse ora completamente visibile. Ho provato ad alzarmi, ma lui mi ha messo una mano sulla schiena, tenendomi contro la scrivania.
"No!" Ho gridato: "Per favore!" mentre l'altra mano si alzava e iniziava a strofinare la mia piccola figa verginale.
"Cosa mi stai facendo?" Ho pianto, le lacrime mi rigavano il viso.
All'improvviso mi lasciò andare e si aprì i pantaloni, liberando il suo cazzo nero e duro.
Mi sono alzato e ho iniziato a prendere le mie mutandine, ma lui mi ha afferrato i polsi e mi ha spinto di nuovo giù, schiaffeggiando i miei grossi seni contro la sua scrivania. Mi lasciò andare i polsi e mi afferrò per la nuca con una mano, mentre con l'altra strofinava la punta del suo pene duro contro la mia piccola vagina stretta.
"No," piagnucolai, mentre sentivo la punta della sua carne spessa muoversi su e giù per la mia fessura, "Ho solo quindici anni!"
Ho grugnito e sibilato per il dolore quando ho sentito la punta che si faceva strada dentro di me, aprendo la mia piccola figa rosa. Ho stretto forte in modo che solo la punta potesse entrare, e poi l'ho sentito tirarsi indietro. Le lacrime mi bruciarono gli occhi mentre li aprivo e cercai di guardare dietro di me, la mia guancia premuta contro la scrivania dove mi teneva saldamente. L'ho visto portarsi le dita alla bocca e, mentre abbassava di nuovo la mano, l'ho sentito strofinare la sua saliva densa nel mio buchetto. Poi, nonostante i miei tentativi di tenerlo fuori, la sua testa bulbosa scivolò lentamente nella mia tenera giovane vagina.
"Oooohh buono nooo!" Ho pianto mentre spingeva lentamente il suo grosso cazzo nero più in profondità nel mio piccolo buco.
Mentre lavorava la testa dentro e fuori di me la pressione era quasi insopportabile.
"Per favore, tiralo fuori." implorai a denti stretti: "È troppo grande".
"Oh mi dispiace." disse il dottor Roberts con finta simpatia, ritirando lentamente la testa della sua palpitante virilità.
Stavo per tirare un sospiro di sollievo quando la punta del suo pene stava uscendo dalla mia figa verginale, quando improvvisamente ha spinto il suo cazzo dentro di me con forza, fino alle palle, rompendomi l'imene.
"Aaaaaahhhh!" Ho tremato e ho iniziato a piangere ancora più forte. Il dottor Roberts ha appoggiato il petto sulla mia schiena, il suo cazzo duro ancora completamente dentro di me mentre mi sussurrava all'orecchio. "Shh, shh, shh, va bene ragazzina. Finite le parti difficili."
Potevo sentire i suoi fianchi strofinarsi contro il mio culo, far roteare il suo cazzo dentro di me, allungare il mio buco stretto mentre mi mordeva l'orecchio, e disse: "Ora possiamo solo divertirci".
Potevo sentire il suo cazzo duro ritirarsi lentamente dalla mia tenera piccola figa finché solo la testa era dentro.
"Ooo, ooo, ooo." Ho grugnito quando ha spinto il suo cazzo a metà dentro di me tre volte velocemente, e poi mentre spingeva lentamente tutti i nove pollici dentro di me, ho provato a supplicare di nuovo.
"O-o-va bene dottor Roberts," cominciai pateticamente, ansimando forte, "I-ho imparato la mia-la mia lezione. " La mia voce aumentava di tono e volume mentre gli ultimi centimetri scivolavano dentro.
Roteò di nuovo i fianchi, muovendo il suo cazzo duro dentro la mia piccola figa stretta. Mentre si sdraiava sulla mia schiena, tenendomi un polso in ciascuna mano, inchiodandomi saldamente alla scrivania, disse: "Te lo dirò quando avrai imparato la lezione, piccola puttana".
Si è tirato fuori finché solo la testa era di nuovo dentro, e mentre la lavorava dentro e fuori di me, ha detto: "E ora, ti sbatterò la piccola figa".
Alla parola "figa" ha spinto la sua dura carne nera fino in fondo, aprendo la mia vagina bagnata e gonfia. Mi sentivo così bene, ma sapevo che era sbagliato. Era il mio preside di 40 anni e io ero il suo studente di 15 anni. Avevo ancora le code di maiale e l'apparecchio, ma in verità quella era l'unica parte di me che sembrava ancora una ragazzina. Mi ero davvero riempito durante l'estate. Il mio petto da 38 pollici ha sostenuto le mie pesanti coppe D e la mia vita da 22 pollici si è curvata dolcemente nei miei fianchi da 36 pollici che erano perfetti per il mio culo rotondo e sodo.
Avevo anche scoperto il masterbation durante l'estate, ed ero seduto in un bagno dopo la scuola a strofinarne uno quando il preside, il dottor Roberts, irruppe. Avevo le gambe spalancate. Con una mano avevo scostato il cavallo delle mutandine e con l'altra mi strofinavo la figa.
"Cosa diavolo pensi di fare?" chiese.
I miei occhi si spalancarono e la mia mascella cadde quando sentii le mie guance avvampare. Mi afferrò la mano e mi tirò in piedi.
"Verrai con me signorina." sbottò, trascinandomi lungo il corridoio e nel suo ufficio. Tutti gli altri se n'erano già andati, quindi quando ha chiuso a chiave la porta e mi ha detto di chinarmi, ho iniziato a spaventarmi.
"C-Cosa?" balbettai debolmente.
"Mi hai sentito!" Ha urlato, spingendo la mia faccia sulla sua scrivania, "Piegati e mostrami il tuo culo!"
Mi ha tirato su la gonna e ha iniziato a schiaffeggiarmi forte il culo. Ho sentito le lacrime sgorgare dai miei occhi mentre gridavo. "No, dottor Roberts! Per favore, no!" cercando di spostare il mio culo fuori dalla portata della sua mano. Mi afferrò per le mutandine, riportandomi dov'ero.
"Oh sì," disse, infilandomi le mutandine nell'inguine, "Vuoi che dica ai tuoi genitori come ti ho trovato?"
Mi sono fatta prendere dal panico, "NO! Per favore, non dirlo ai miei genitori." supplicai.
"Bene, allora," disse mentre ricominciava a sculacciarmi, "appoggia le tue grosse tette contro la mia scrivania e accetta la tua punizione."
C'era un dolore acuto e un forte schiocco ogni volta che la sua mano entrava in contatto con il mio giovane culo flessibile. Mi sforzavo di non gridare a ogni schiaffo, ma faceva male ed ero così spaventata che non riuscivo a trattenermi. Prima che sapessi cosa stava succedendo aveva smesso di sculacciarmi e aveva iniziato a massaggiarmi ea stringermi il culo.
"Cosa-cosa-c-cosa stai facendo?" Singhiozzai con un misto di paura e confusione.
"Ti sto dando quello che meriti piccola puttana." ringhiò, e fu allora che mi tirò giù le mutandine.

Storie simili

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

2.3K I più visti

Likes 0

Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta.

Rahul e Sapna cap. 2:- Sapna prende una botta. Rahul ha accettato il dono di sua madre; Questo è l'inizio della fine per Sapna Disclaimer: questa è un'opera di fantasia completa ambientata in un altro mondo. Se questo non ti è chiaro, allora hai bisogno di un aiuto psichiatrico urgente. Non perdono la violenza nei confronti di altri esseri umani. Questa storia contiene tutti i tipi di violenza, tortura e deviazioni, se questa non è la tua tazza di tè, ti suggerisco di tornare indietro ora. Tags: m/F, bdsm, inc, sad, scat, snuff, tort, ws, cons, rom, humil -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ----------------------------------...

3K I più visti

Likes 0

Amore di uno sconosciuto

Stava piovendo fuori. Il vento soffiava e la pioggia cadeva a dirotto sopra di me. Corsi al telefono e chiamai un amico, chiedendogli se voleva venire a farmi compagnia fino alla fine della tempesta. Quando ho sentito bussare sono corso ad aprire la porta, davanti a me c'era il mio amico Tim e un amico che aveva portato. Spero non ti dispiaccia se porto Stud, anche lui odia le tempeste. Disse mentre mi passava accanto entrando in casa. Chiudendoci la porta alle spalle, andammo in soggiorno. Seduti sul divano ci mettiamo un film per passare il tempo. Sfogliando i canali, Tim...

1.2K I più visti

Likes 0

Ragazza con un segreto

Copyright, 2012 Castlequeen Mio dio, che brutta esperienza. Ballo dei diplomandi. Un bel mese di preparazione, un vestito da duecento dollari che mi farà lavorare per la mamma tutta l'estate, un paio di scarpe da trecento dollari che mi vedranno schiavo del suo negozio di posta/spedizioni/caselle postali fino a quando avrò cinquantasei anni, e non possiamo dimenticare il taglio di capelli da novanta dollari. Cosa ne ho ricavato? Una cena piuttosto mediocre, dei bei balli, una bella foto e il mio ex ragazzo che ora cerca di farmi spegnere. Non sono un pudico, tutt'altro, ma non sarebbe successo. Sono ancora vergine...

1K I più visti

Likes 0

Cose graziose cattive

Keri aveva deciso di passare la notte con Sherry. Detestava perdere ogni possibilità che papà Dale scivolasse fuori dal letto della mamma e si infilasse nel suo. Ama completamente Daddy Dale e lui la fa venire e venire. Aveva 12 anni all'inizio e ora ne ha quasi 13. Scopa papà da quasi un anno ormai. Papà è via per uno dei suoi 'viaggi' e lei deve solo venire da qualcosa di diverso dal vibratore o dalle dita. Vorrebbe che la mamma lo facesse con lei, ma questo è semplicemente fuori questione. Lei è terribilmente eccitata. La mamma è stata così tanto...

915 I più visti

Likes 0

Lana vuole condividere

PRIMA PARTE: Signore, è una specie di scherzo malato? Oh merda. Jake si era svegliato e si era ritrovato legato a braccia aperte sul letto nella sua stanza del dormitorio. Erano le vacanze di primavera, il suo compagno di stanza non c'era più, il campus era vuoto... il che poteva essere una cosa molto positiva o molto CATTIVA. Si leccò le labbra mentre la sua ragazza Lana e la migliore amica della sua ragazza, Jessica, incombevano su di lui. Perché sono nudo? Lana? Alzò lo sguardo sulla sua ragazza. Era bellissima, una mora alta e dalla pelle pallida con seni di...

726 I più visti

Likes 0

Il risveglio di Sara Parte 4

Il primo paragrafo è che Sara sta ancora ricordando. Dopodiché torna da lei nel letto dove è iniziata la storia. Le prossime settimane hanno portato più o meno lo stesso. Durante la settimana andava a scuola ma nei fine settimana aspettava che papà andasse al lavoro per poter continuare a conoscere il sesso. Ha studiato i video e letto i forum. Stava imparando velocemente come far venire un uomo ed era disperata nel provarlo per davvero, ma l'unico uomo che voleva era suo padre. Sara aprì gli occhi per scoprire che la sua porta era di nuovo chiusa. Papà deve essere...

661 I più visti

Likes 0

La mia ragazza Serena

Sono semplicemente entrato nel mio appartamento, ho consegnato la borsa alla mia ragazza, mi sono seduto sull'altra sedia di fronte alla sua e ho mangiato la mia insalata in silenzio mentre il rumore della televisione filtrava attraverso la stanza altrimenti silenziosa. La guardo mangiare in silenzio mentre fissa lo schermo televisivo. Mi alzo per buttare via l'insalata. Mentre le passo davanti sento i suoi occhi indugiare sul mio corpo. Torno al mio posto in silenzio. Anche indossando una vecchia canottiera e un paio di pantaloni da yoga è ancora bellissima. La sua pelle morbida e cremosa risplende brillantemente dalla luce soffusa...

751 I più visti

Likes 0

Una fredda serata nel campus

Era metà dicembre, tre giorni prima dell'apertura del college per Natale. Le giornate erano diventate davvero brevi e, se vivevi nel mezzo di una foresta di cemento come me, faceva davvero freddo. Allora ero al secondo anno, avevo dato gli esami di fine semestre e cercavo di godermi i pochi giorni che rimanevano prima di tornare tutti a casa. Ma non ci si può divertire altrettanto con un ostello vuoto, la maggior parte dei miei compagni se n'erano già andati nonostante il fatto che il college fosse ancora aperto. Non è così per me, i miei genitori mi spedirebbero il biglietto...

710 I più visti

Likes 0

La mia vita 7 - 3-alcuni con mia sorella e la mia migliore amica

Susan annunciò qualche giorno dopo che avrebbe voluto fare una cosa a tre con me e Colin. Aveva dichiarato che era giusto che lo fossi stato con lei e Lynne e desiderava ampliare i suoi orizzonti. Penso che fosse anche curiosa di vederci insieme e anche se Sue non aveva detto a Colin che li stavo guardando dal buco della serratura quando lei e Colin facevano sesso, ero sicuro che a Colin non sarebbe dispiaciuto condividerla. con Me. Ho dato il suggerimento a Colin più tardi quel pomeriggio, quando è venuto da me e gli ho detto che ero troppo stanco...

645 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.