Adam e la babysitter. _(1)

1.1KReport
Adam e la babysitter. _(1)

Nota: ho pubblicato questa storia su un altro account ma è stata eliminata, quindi la pubblicherò una seconda volta. Ne sono l'autore originale.
Questa è la mia prima storia che scrivo, lasciate i vostri commenti e ditemi cosa ne pensate. Tutti i feedback, le correzioni, le critiche e i suggerimenti saranno apprezzati. Questa non è una storia vera, è solo una mia fantasia. Godere!
-----------------------------------
Ho pubblicato un annuncio di babysitter su Craigslist. Non è che avessi bisogno di soldi, ma immagino che mi piacerebbero i soldi extra. Mi chiamo Kristen, ho 16 anni, 5'2 mora, occhi castani, ho un culo tondo piuttosto sodo e indosso una coppa C. Direi che sono piuttosto attraente.

Sabato mattina ho ricevuto una telefonata per il mio annuncio, è stato più veloce di quanto mi aspettassi, mi è stato chiesto di fare da babysitter a una bambina di 7 anni per la notte, ho accettato e più tardi quel giorno ho chiesto a mio padre di accompagnarmi al indirizzo che mi è stato dato. Dopo che mio padre se n'è andato, ho suonato il campanello.

Una signora ha aperto la porta "Ciao! Devi essere Kristen" ho annuito con un sorriso. "Sono Sherill e questa è mia figlia Ashley che guarderai stasera, e laggiù a giocare ai videogiochi, è mio figlio Adam, non sarà un fastidio, è nel suo piccolo mondo in questo momento e probabilmente lo farà continua a giocare ai videogiochi per la notte", ha detto Sherill con una risatina.
"Aha va bene" ho detto, ero un po 'nervoso poiché questa era la mia prima volta in assoluto a fare da babysitter, a meno che non contasse guardare il mio fastidioso cugino di 9 anni.
Sherill era piuttosto attraente, aveva lunghi capelli neri scuri, era circa 5'6, aveva grandi occhi azzurri e un sedere molto grasso. Ho notato che non indossava un anello, quindi sono rimasto piuttosto sorpreso che fosse single.
"Ora lascia che ti mostri la casa" continuò "il bagno è al piano di sopra a destra, la mia camera da letto e le camerette dei bambini sono in fondo al corridoio dal bagno, la cucina è laggiù, ho scritto tutte le mie informazioni di contatto su questo pezzo di carta, ho lasciato dei soldi sul bancone se decidete di ordinare la pizza, l'ora di andare a letto di Ashley è alle 8 quindi assicuratevi che sia a letto per allora, sarò a casa verso le 12, quindi una volta che va a letto potete uscire nel seminterrato se vuoi, c'è uno schermo piatto laggiù e abbiamo anche netflix, e sentiti libero di servirti al frigo se vuoi. Adesso è meglio che vada, ci vediamo dopo, ciao!" "Grazie CIAO!" La salutai mentre usciva dalla porta.
Ho notato che suo figlio Adam mi guardava, poi è tornato al suo gioco e non mi sono davvero preso la briga di conversare con lui o dirgli qualcosa. Ero troppo impegnato a cercare di tenere il passo con Ashley, che devo dire, deve essere la bambina di 7 anni più fastidiosa che abbia mai visto, semplicemente non sta zitta o rimane ferma in un posto. Finalmente erano le 8 ed è stata una vera lotta rimboccarle le coperte. Poi sono andato in cucina e ho preso una bibita. Mi sono seduto al bancone e ho guardato da lontano Adam che giocava al suo videogioco. Mi ha guardato ma non ha detto niente. Adam era carino. Sembrava giovane però, ma ho sempre avuto un'attrazione per i ragazzi più giovani, quindi l'ho trovato piuttosto attraente. Aveva i capelli biondi e gli occhi azzurri, era alto 5'2 e non sembrava proprio avere gli addominali, ma non era nemmeno magro. Mi alzai e andai verso di lui e mi sedetti accanto a lui sul divano.
"Allora come ti chiami?" chiesi cercando di iniziare una conversazione, anche se conoscevo già il suo nome.

"Adamo, tu?"

"Cristina".

E senza nemmeno guardarmi dice "Fico", immagino che sembrasse davvero nel suo gioco.
Passano pochi minuti e mi sono annoiato così gli ho chiesto se voleva ordinare la pizza, e così abbiamo fatto.
Mezz'ora dopo arriva la pizza e ci dirigiamo verso il bancone della cucina e mangiamo in imbarazzante silenzio.

"Allora quanti anni hai comunque?" chiesi per curiosità

"13, ne avrò 14 tra 2 mesi."
Ero un po' scioccato perché sembrava più vecchio di 13 anni, anche se non di molto.
"Oh, è fantastico" era tutto ciò a cui riuscivo davvero a pensare come risposta. 10 minuti dopo Adam si è alzato e ha detto che era stanco e che sarebbe andato a letto. Erano solo le 9:30 ma ho deciso di andare giù nel seminterrato e guardare qualcosa su netflix, quindi sono andato avanti. Ho notato che non avevano effettuato l'accesso, quindi sono andato nella stanza di Adams per chiedere le informazioni di accesso. Non mi sono davvero preso la briga di bussare, sono appena entrato, il che non è stato molto educato, ma l'ho fatto comunque.
Non appena entro, Adam salta su dal divano. Eccolo lì, seduto sul divano, a guardare un porno sul suo schermo piatto.
"cosa... cosa stai facendo" dico nervosamente non sapendo bene come reagire.
"Niente! Mi sono annoiato e non c'era niente di buono da guardare in tv, quindi ho passato in rassegna il porno di mia madre e ne ho trovato un po', per favore non dirglielo, si incazzerà, non stavo facendo niente." Sembrava un po' nervoso e sudava. Non riuscivo a capire se stesse sudando per la paura che gli dirò o per l'imbarazzo o se fosse solo eccitato per il porno che stava guardando.

"Va bene."
"Veramente?"
"Sì, tutti guardano il porno sai" dissi con una piccola risatina.
Sembrava un po' sollevato e poi, con mia sorpresa, è andato avanti e mi ha chiesto se volevo guardarlo con lui dato che non avevo niente di meglio da fare e probabilmente ero comunque annoiato. Ci ho pensato per un minuto. Voglio dire, è stato un po' strano, per esempio, aveva 13 anni, un po' imbarazzante, non proprio per me ma immagino per le altre ragazze. Una parte di me voleva guardare un porno con lui, ma poi una parte di me sapeva che sarebbe stato sbagliato e non sarebbe andata a buon fine, oppure... Innocente.
"Dai, è solo porno, tutti guardano il porno, ricordi?" Disse mezzo scherzoso e mezzo serio.
Ho fatto un sospiro e ho detto "va bene va bene" così mi sono seduto accanto a lui sul divano e ho iniziato a guardare il porno con lui. Era uno di quei lunghi video di 40 minuti, quindi sapevo che non sarebbe finito presto e che le cose si sarebbero probabilmente surriscaldate. Con la coda dell'occhio ho notato che Adam mi guardava ogni due minuti. Ho cercato di evitare il contatto visivo con lui però.
Mi sono reso conto che il rigonfiamento di Adam era davvero chiaro, indossava pantaloncini da basket e potevo vedere il contorno del suo cazzo. Ho cercato di non fissarlo anche se mi stava eccitando, ma ho notato che il suo rigonfiamento diventava più grande e potevo vedere il contorno del suo cazzo, potevo dire che stava diventando duro. La sua mano destra era sulla sua coscia. Dopo 10 minuti dall'inizio del porno, guardo in basso e ho notato che si è spostato verso l'alto, era quasi a metà del suo inguine. Potrei dire che si stava arrapando. Un paio di minuti dopo ho notato che ora tutta la sua mano è sull'inguine. Non si muoveva però, lo stava solo prendendo a coppa. Ero ancora più eccitato ora e potevo sentire che stavo iniziando ad eccitarmi. Abbassai di nuovo lo sguardo e ora la sua mano si muoveva un po', si stava solo stringendo l'inguine, immagino che non volesse fare movimenti evidenti così non avrei visto. Ma potevo dire quanto si stava arrapando e mi stava facendo eccitare ancora di più.
Non mentirò, anche se aveva 2, forse 3 anni meno di me, ero così disposto a scoparlo. Voglio dire, era attraente. E tutto quello che mi passava per la testa in quel momento era quanto volevo guardarlo. Basta guardarlo mentre si tocca, il suo cazzo, lo afferra, lo accarezza e lo strizza. Dio oh quanto volevo vederlo masturbarsi. Sapevo che non sarebbe successo però perché potevo dire che era troppo spaventato per lasciare che la sua mano scivolasse giù per i pantaloni, quindi ho pensato a qualcosa, forse se dovessi alzarmi per qualche minuto, prima che io Se tornassi, si sarebbe masturbato e io mi sarei avvicinato di soppiatto a lui in modo che questa volta non lo negasse. Quindi ho deciso che era quello che avrei fatto.
Mi sono alzato e ho detto che stavo andando in bagno, ha tolto immediatamente la mano dall'inguine e ha piagnucolato "ok". Sono rimasto in bagno per circa 5 minuti, pensando a cosa avrei fatto esattamente. Come ti avvicini a un tredicenne e gli dici che vuoi vederlo toccarsi? O come avrebbe reagito quando l'avrei beccato in azione? Si fermerebbe e si scuserebbe o andrebbe avanti se glielo chiedessi ?! Non sapevo cosa aspettarmi, ma ero troppo eccitato per preoccuparmene, quindi ho deciso di provarci e qualunque cosa accada, succede.
Erano le 10 ora e avevamo 2 ore libere prima che sua madre tornasse. Tornai molto lentamente nella sua stanza cercando di non fare rumori o movimenti improvvisi e lentamente mi avvicinai di soppiatto a lui. E proprio come avevo previsto, eccolo lì, seduto, con il cazzo di fuori, a masturbarsi. Devo dire che aveva un bel cazzo per un tredicenne, era poco più di 5 pollici ed era leggero e sembrava piuttosto pulito. Ho fissato per un minuto, poi finalmente ho emesso un enorme sospiro in modo che potesse essere allarmato dal fatto che l'avessi visto.
"Dio mio!" Balzò in piedi tirandosi su i pantaloncini, come se avesse appena visto un fantasma.
"Non sai bussare!" Mi ha urlato contro.
"Mi dispiace... Immagino che avrei dovuto. Ma... Beh, non mi dispiace davvero guardarti..." Eccolo lì, il momento della verità, qualunque cosa avesse detto dopo era quello che il resto del la notte dipenderà. O sarà imbarazzante da morire, con me probabilmente seduto da solo nel seminterrato e lui che fa qualsiasi cosa nella sua stanza fino al ritorno di sua madre, o io che mi diverto un po'. E anche lui, ovviamente.
"Veramente?" chiese con sollievo.
"Sì, sarà il nostro piccolo segreto."
Poi mi sono avvicinato e mi sono seduto accanto a lui sul divano. "Non puoi dirlo a NESSUNO" ha detto mentre riattivava la tv. Poi cazzo santo, eccolo, tira fuori di nuovo il suo cazzo e inizia ad accarezzarlo lentamente. Non ha davvero stabilito il contatto visivo, immagino si sentisse a disagio, voglio dire, si stava masturbando davanti a un porno davanti alla babysitter. Ma potrei dire che lo ha reso ancora più eccitato, solo il pensiero è piuttosto eccitante. Ho continuato a guardarlo mentre iniziava ad accarezzarlo sempre più forte di minuto in minuto.
Ero troppo eccitato ora, mi piaceva guardarlo, ma volevo anche un po' di azione. Quindi, senza una parola, ho messo la mia mano sulla sua mano, fermandolo, poi ho allontanato la sua mano e ho iniziato ad accarezzargli lentamente su e giù il cazzo e strofinargli la testa con il pollice. A questo punto si è riposizionato sul divano, ha appoggiato la testa all'indietro, dimenticandosi completamente del porno sullo schermo e ha chiuso gli occhi mentre continuavo a masturbarlo. Ho notato che il suo respiro è diventato più pesante e più rumoroso, poi ha spostato lentamente la mano sulla mia coscia e ho sentito le sue dita sfiorare la mia coscia fino al mio inguine e ha iniziato a spremerlo sopra i miei pantaloni della tuta, poi un paio di minuti dopo ha fatto scivolare la mano dentro i miei pantaloni e con il dito indice ha iniziato a tastare intorno alla mia fessura fino a quando non ha completamente coperto la mia vagina con il palmo della mano. Poi ha iniziato a massaggiarmi lentamente, a questo punto ero già molto bagnato. "Sei così bagnata." Mi sussurrò all'orecchio mentre chiudevo gli occhi e appoggiavo la testa sulla sua spalla mentre continuavamo a toccarci. Stavo accarezzando il suo cazzo e stringendolo, andando su e giù usando tutta la mia mano e lui mi stava massaggiando la figa. Poi si è concentrato un po' sul mio clitoride e ho sentito un orgasmo crescere dentro di me.
Ha fatto scivolare dentro un dito e prima che me ne rendessi conto stava già facendo scivolare un secondo dito dentro e andava a un ritmo piuttosto duro e veloce. Ero sorpreso che sapesse persino cosa stava facendo, ma è stata una tale eccitazione.
Pochi minuti dopo mi alzai e mi inginocchiai sul pavimento tra le sue gambe e lentamente mi misi in bocca la testa del suo cazzo. All'inizio ho iniziato a stuzzicarlo un po 'con il mio anello toung e facendo scorrere il mio toung in cerchio attorno ad esso.
Mi ha messo entrambe le mani sulla testa e mi ha spinto la testa sul suo cazzo finché la maggior parte non è entrata nella mia bocca, il che non è passato molto tempo prima che iniziassi a vomitare. Ma ho continuato a succhiarlo comunque. Potevo dire quanto si sentiva bene perché continuava a pompare i fianchi in aria e cercava di spingere la mia testa più in basso sul suo cazzo. A questo punto il suo cazzo era piuttosto duro e fradicio e stavo già assaggiando il suo pre sperma.
I suoi gemiti e il suo respiro affannoso erano così eccitanti che mi faceva venir voglia di scoparlo già! Ma non volevo ancora smettere di succhiarglielo, volevo che venisse, volevo assaggiare il suo sperma.
"Oh mio Dio! ..... Sto.... Sto venendo, oh Kristen... Oh mio Dio.... Sto venendo!" E ha iniziato a venire come un matto. Tutto quello che potevo assaggiare era il suo sperma caldo e succoso e ne ingoiai tutto.
"Kristen, è stato... Incredibile."
"Voglio che mi scopi." Era tutto quello che potevo dire mentre gli prendevo la mano e lo guidavo verso il suo letto e lo spingevo indietro sul letto.

"Voglio scoparti anch'io. Voglio venire di nuovo. Fammi venire di nuovo. Voglio essere dentro di te"

non ho resistito. Mi sono tolto i pantaloni e mi sono alzato su di lui e mi sono seduto sul suo cazzo mentre me lo spingeva nella figa.
"Sei così stretto" disse mentre mi metteva una mano sui fianchi e iniziava a tirarmi giù sul suo cazzo finché ogni centimetro di lui era dentro di me. Ho iniziato a cavalcarlo e a dondolare i fianchi avanti e indietro mentre lui dondolava su e giù. Respiravamo entrambi piuttosto pesantemente, gemendo e sudando anche noi. Mi ha girato, si è messo sopra di me e ha iniziato a pomparmi mentre mi metteva le gambe sulle spalle, si è chinato e ha iniziato a pompare più velocemente. Non avrei mai pensato che sarebbe stato così bello scopare un tredicenne, potevo sentire un enorme orgasmo in arrivo e ho iniziato a venire e lui continuava ancora. Pochi secondi dopo ho rimesso le gambe sul letto e l'ho tirato contro il mio corpo mentre gli afferravo il culo spingendolo dentro di me più in profondità che potevo.
"Vengo di nuovo!" Annunciò mentre era senza fiato. Poi ho potuto sentirlo sgorgare dentro di me. Era così caldo e piacevolmente piacevole dentro la mia figa. Poi ci siamo rilassati entrambi per qualche minuto, riprendendo fiato, poi ci siamo vestiti e lui è rimasto nella sua stanza e io sono sceso le scale e sono andato avanti con la mia notte e non ne abbiamo più parlato.

Storie simili

Il club capannone (parte 4)

Prima di tutto, scuse enormi per il ritardo nella produzione della parte 4. Crisi inaspettata con influenza familiare dappertutto. Tutti meglio ora, così posso rispondere all'ultima serie di feedback..... Trainers nel Regno Unito si riferisce a calzature sportive.....Nike, Adidas, Puma ecc. Non credo che ci siano altre domande, così via con la parte 4. Questo coinvolge Finn, che vedo ancora di tanto in tanto. In effetti, ha riparato il mio PC l'anno scorso. Progetta siti web e altre cose tecniche che mi lasciano sconcertato. Non ha idea che sto scrivendo questo, e ovviamente ho cambiato il suo nome (in qualcosa di...

2.2K I più visti

Likes 0

Pookies prima volta con papà

Ciao la storia che stai per leggere è una storia vera su di me e mio papà che amo con tutto il cuore. questa è la mia prima storia quindi i commenti sono ben accetti. Era una settimana prima del mio 21esimo compleanno e papà mi ha detto che aveva in programma qualcosa di speciale per me (adoro quando papà lo fa). Ma prima lascia che ti parli di me e di mio padre, mia madre è nera e mio padre è bianco, quindi questo mi rende birazziale. Sono 5'9 con capelli neri corti un po 'come Keyshia Cole con occhi...

1.3K I più visti

Likes 1

Io e i miei fratelli Capitolo IX

IX. Spettacoli di sesso Non appena tornai in cucina, arrivarono Marty e Donny, poco dopo che Louise e Bobby si presentarono. Quasi subito stavamo mangiando e ridendo perché sembrava che tutti avessimo qualcosa di stupido da dire. Louise ha detto qualcosa su Bobby che si è aggrovigliato nel lenzuolo e le è sembrato così divertente che riusciva a malapena a spiegarlo. Marty disse: Mi sarebbe piaciuto averlo visto? Da lì siamo entrati in una discussione sulla visione del porno. Quello che voglio vedere, disse Louise, è un vero spettacolo di sesso, non uno di quegli spettacoli porno. Louise, guardi molto porno?...

1.2K I più visti

Likes 0

DOMENICA SEXY>

“È davvero alto nove pollici e spesso? Pensi che gli piacerebbe un pompino da una donna sulla cinquantina? Ero molto bravo a farlo nel fiore degli anni, anche se non ho mai avuto un uomo con un'erezione di nove pollici. Ti piacerebbe vedermi soffiare la sua erezione di nove pollici, ha chiesto percependo il mio interesse. Glielo chiederò e ti risponderò, le ho detto eccitato al pensiero di guardare una donna di dieci anni più grande, ancora sessualmente attraente, portare all'orgasmo la spessa erezione di nove pollici del mio uomo mentre guardavo. Più tardi, lo stesso giorno, Sarah si è emozionata...

1.3K I più visti

Likes 0

Notte silenziosa...

Nicole era sdraiata sul letto quando suo marito, Rick, è tornato a casa dal lavoro venerdì sera. L'unica cosa che indossava era un reggiseno nero, perizoma nero e calze a rete abbinate. Quando entrò in camera da letto, la vide sdraiata lì profondamente addormentata. Mentre stava lì e guardava quanto fosse bella, iniziò ad eccitarsi. Si spogliò e salì sul letto accanto a lei. Il suo movimento nel letto la fece semplicemente allontanare da lui. Si sentiva in colpa per aver impiegato così tanto tempo in ufficio, ma c'era un incontro importante a cui doveva partecipare. Cominciò a farle scorrere le...

1K I più visti

Likes 0

Lana vuole condividere

PRIMA PARTE: Signore, è una specie di scherzo malato? Oh merda. Jake si era svegliato e si era ritrovato legato a braccia aperte sul letto nella sua stanza del dormitorio. Erano le vacanze di primavera, il suo compagno di stanza non c'era più, il campus era vuoto... il che poteva essere una cosa molto positiva o molto CATTIVA. Si leccò le labbra mentre la sua ragazza Lana e la migliore amica della sua ragazza, Jessica, incombevano su di lui. Perché sono nudo? Lana? Alzò lo sguardo sulla sua ragazza. Era bellissima, una mora alta e dalla pelle pallida con seni di...

669 I più visti

Likes 0

Realizzare la sua fantasia

L'ho osservata dalla finestra. Era appena arrivata a casa e stava scendendo dalla macchina. Percorse il vialetto e in pochi secondi sarebbe stata davanti alla porta. Pochi secondi dopo era in casa. Conoscevo la sua routine: uscire di casa alle 6, tornare a casa alle 17,30, doccia, cena, tv, letto. Immancabilmente, ogni notte. Non aveva un marito, né un fidanzato, né animali domestici, questa signora era chiusa in se stessa... il che era perfetto per me. Vedi, avevo dei progetti per lei. Ho sentito la porta d'ingresso chiudersi dalla sua camera da letto al piano di sopra. Mi diressi dolcemente verso...

629 I più visti

Likes 0

Mia figlia Miriam cap06

Capitolo 6 Jen era più che pronta a mettere in atto il piano di Dave. La volta successiva che i suoi genitori Barry e Cathy uscirono e la lasciarono sola, lei si precipitò dritta verso la scatola nascosta dei film sporchi. Ha scelto il film tra ragazze e ha iniziato a guardarlo. La settimana scorsa, quando l'ha visto per la prima volta, non era molto interessata a guardarlo. Ora non vedeva l'ora di vedere l'azione. Stava per organizzare uno spettacolo per i suoi genitori che li avrebbe fatti eccitare moltissimo. Mentre guardava quel film, l'azione la stava davvero facendo eccitare. Stava...

560 I più visti

Likes 0

Il giorno più grande

Questa mattina è iniziata alla grande. Meglio allora che avrei mai potuto immaginarlo. Avevo fatto un patto con mia moglie. Se avesse voluto che usassi i soldi che avevo vinto alla partita di poker di questa settimana per andare a Columbus e vedere la nuova discoteca che avevano costruito, avrebbe dovuto darmi un'intera giornata di piacere sessuale ogni volta che ne avesse avuto la possibilità. Questa mattina è iniziata svegliandomi con la sua figa scintillante che si librava a pochi centimetri dal mio viso. Lei sa quanto mi piace mangiare la sua figa. Deve essersi svegliata molto prima perché la sua...

2.4K I più visti

Likes 1

L'emicrania di mio figlio (cap. 3)

Questa storia è un'opera di fantasia. Nulla di ciò è vero. Non usarlo per l'ispirazione. Non ferire le persone che ami. [Leggi i capitoli 1 e 2 prima di procedere] Capitolo 1: sexstories.com/story/104332/ Capitolo 2: sexstories.com/story/104363/ Alex e io ci siamo stabiliti in una nuova normalità nelle settimane e nei mesi successivi. Sarebbe stato privo di sintomi per un po' e poi sarebbe stato colpito da un'altra emicrania. Una pillola dopo e si sarebbe addormentato pacificamente mentre gli succhiavo il cazzo dolce e alla fine ingoiavo il suo sperma mentre mi masturbavo con una gamma crescente di giocattoli sessuali. Se avessi...

3.7K I più visti

Likes 6

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.