Racconti di campagna: il cambiamento

2.4KReport
Racconti di campagna: il cambiamento

Switch fece scattare una seconda lama con un clic e io tornai al mio camion. Non sembravano nemmeno notarmi molto. Avevano tutti tra i diciassette ei ventisei anni. Condividevano tutti una figura massiccia e forte, occhi e capelli scuri e morti e un carattere meschino.

"Che cazzo ci fate qui ragazzi?" Disse Reed Hardy, il maggiore. Switch sbuffò rumorosamente.

"Ha picchiato a sangue tuo fratello." Quello era Switch. Jim si fece avanti.

"Non sono affari tuoi, Reed, lascia perdere." Disse con calma. Ho aperto la portiera del mio furgone. Ancora nessuno mi ha notato.

"Davvero? La vedo diversa. Ho sentito che la tua troia si è avvicinata a Sid," qui fece un gesto al ragazzo picchiato a terra, "e tu hai fatto la stronza a riguardo." Ha detto Reed.

Jim si fece avanti. Piegai in avanti il ​​sedile del mio furgone e tastai dietro di esso, afferrando il lungo metallo freddo che stavo cercando. Quando Jim si fece avanti con rabbia, gli altri ragazzi Hardy fecero come se volessero saltargli addosso.

"Aspetta lì, stronzi." dissi ad alta voce, con calma. Si fermarono tutti e fissarono, non me, ma il fucile a canne mozze calibro dodici nelle mie mani.

Reed alzò le mani e indietreggiò mentre gli altri seguivano il suo esempio. "Aspetta Deadshot, non ti abbiamo fatto niente, amico." Egli ha detto.

"Fanculo!" Ho urlato. "Prendi il tuo indegno fratello e vattene. Ora." dissi a voce più bassa.

Immediatamente due Hardies si fecero avanti, si issarono sulle loro spalle il battuto Sid e se ne andarono con lui. A una ventina di metri di distanza, lo caricarono sul retro del camion di Reed. Reed avviò il motore, ma prima di allontanarsi ruggendo nel buio, lungo la strada sterrata, mise la testa fuori dal finestrino.

"A proposito, Jim, hai visto la tua Pretty Lady ultimamente?" Qui rise e sfrecciò via dall'erba e giù per la strada polverosa. La musica della festa poteva essere ascoltata di nuovo, come era stata ignorata prima. Jim si voltò.

"Qualcuno di voi l'ha vista?" Ha chiesto disperato. Poi si diresse verso la cabina.

29 giugno
02:04

La signora era stata trasportata all'ospedale ieri, ancora sotto shock e aveva un trauma cranico o qualche merda che non riuscivo a capire. Jim, Switch e Slicker erano tutti seduti sul retro del furgone di Slicker. Slicker stava fissando nel dimenticatoio, i suoi capelli scuri arruffati e pendenti intorno agli occhi. Jim stava facendo lo stesso, i capelli tagliati come i miei e quelli di Switch. Tagli di ragazzo. Relativamente bello, avremmo dovuto cercare ragazze. Ma non ora, forse mai più. Le cose erano cambiate. Le cose erano molto diverse. Jim si rianimò all'improvviso.

"Li prenderemo, vero?" Chiese. Ne aveva bisogno? I ragazzi di Hardy erano nella merda più profonda di sempre.

3 luglio
00:45

La casa degli Hardy era quasi vuota. L'unico maschio era Sid. Gli unici altri erano la madre degli Hardy e la loro unica sorella. Il resto era fuori. Stavamo sorvegliando la casa a turni, assicurandoci che tutto andasse bene. Eravamo vestiti con la nostra mimetica da caccia, con le facce sporche di grasso.

La luna era estremamente luminosa e splendeva su di noi mentre avanzavamo lentamente verso la casa attraverso l'alto campo di fieno che la circondava. Jim ha alzato il pugno e io e Slicker siamo caduti. In lontananza, sapevo che Switch si stava avvicinando di soppiatto all'enorme rotweiler tenuto dagli Hardy. Presto ci fu un rapido lampo di una torcia, niente di più. Quello era il segnale. Abbiamo ricominciato a muoverci. Attraverso l'unica finestra che si apriva facilmente, entrammo in casa.

Abbiamo aspettato l'affettatrice sul caldo pavimento in legno dell'accogliente casa colonica. Pensai al corpo spezzato della povera Signora, violentata da ogni sentimento e calore. La rabbia si arricciava fitta nel mio intestino e pensavo a quello che stavamo facendo. Probabilmente Jim era coinvolto per la stessa ragione per cui lo ero io. Amavamo Lady e gli Hardies l'avevano ferita. Slicker era lì solo per aiutarci. E Switch ci era completamente fedele, ed era matto. Un po' pazzo. Combinazione perfetta.

Conoscevamo perfettamente la casa. Ci siamo intrufolati molte volte quando gli Hardies erano via solo per mappare la casa. Solo così tutto era perfetto.

Come ombre, scivolammo senza rumore su per le scale fino al secondo piano. La porta immediatamente alla nostra destra era la stanza dei ragazzi. Stanotte dormiva solo Sid. Jim si è avvicinato a me,

"Fallo Deadshot." Lui ha sussurrato. Entrai dalla porta e mi trasferii nel letto di Sid. Vedendo la sua testa, ho portato il calcio del mio fucile a canne mozze nella sua tempia, buttandolo a terra. Gli ho controllato il polso per assicurarmi che non fosse morto. Gli ho tolto le coperte e ho tirato fuori il rotolo di nastro adesivo dalla mia borsa.

3 luglio
01:32

Sid ora era impacchettato dalla testa ai piedi nel nastro grigio, incapace di muoversi. Chiusi la porta dietro di me e trovai i ragazzi che ancora mi aspettavano. Feci loro un cenno con la testa e Jim mi fece strada verso la porta accanto. L'aprì e lì sul letto a baldacchino giaceva una graziosa ragazzina di quindici anni. Si stava sviluppando bene con curve, bellezza in viso e capelli scuri e ricci. Mi avvicinai senza pietà al suo letto, senza fare rumore, e le passai un pezzo di nastro adesivo sulla bocca. Si è svegliata, ha visto la mia faccia e ha cominciato a cercare di urlare. Lavorando velocemente, gli altri le afferrarono mani e piedi, legandoli a ciascuno dei pali.

Mi chinai sul suo viso piuttosto spaventato e dissi:

"Puoi urlare o godertelo tesoro. Succederà comunque." ho ridacchiato. Sembrava essersi sistemata ora. Jim salì sul letto, strisciando tra le sue cosce nude. Indossava solo una sottile camicia da notte e niente mutandine. Jim ha tirato fuori un coltello e ha tagliato il vestito, mostrando il suo giovane corpo a tutti noi. Aveva i peli pubici ben curati e una bella figura. Alla vista di lei legata in quel modo, ho cominciato a diventare duro sotto la mia mimetica. La luce della luna che tagliava il buio nelle due finestre illuminava tutto mentre Jim scendeva da lei. Si mise in ginocchio e affrontò il suo micio allargato. Era una zona buia che non riuscivo a vedere bene, ma era comunque emozionante. Jim mi ha sorpreso seppellendo immediatamente la sua faccia nel suo cavallo, leccando la sua dolce giovane fica. Sono diventato ancora più difficile.

Emise un piccolo gemito. Quindi, si stava divertendo!

Jim alzò il viso e mi guardò. "È bagnata da morire, Deadshot. Ci vuole!" Rise crudelmente e si alzò. Ha lasciato cadere i suoi bavaglini mimetici insieme ai suoi boxer. Ah, era più piccolo di me! Così ho pensato! Slicker si avvicinò al suo letto e iniziò ad accarezzarle la gola e il seno. Alla fine le posò la mano sulla gola e le sussurrò:

"Toglierò il nastro, ma se urli, ti soffoco a morte". Era mortalmente serio. Lei annuì lentamente. Ha strappato il nastro e lei ha piagnucolato un po'. Riportai la mia attenzione su ciò che stava facendo Jim. Fece scivolare il suo cazzo duro dentro di lei, emettendo un suono soffocante e strappandole un gemito. Slicker ora aveva i pantaloni abbassati e il cazzo fuori, agitandolo davanti alla sua faccia.

"Apri piccola, so che l'hai fatto ai tuoi fratelli. Ti abbiamo osservato." ha detto Slicker. Aprì la bocca e lui fece scivolare il suo cazzo dentro. Ha spostato il suo cazzo nella parte posteriore della sua testa e ha iniziato a scoparle la bocca, il suo grosso cazzo le riempiva la bocca al suo ritmo. Jim, nel frattempo, si stava sforzando di scoparle la figa, scopando per tutto quello che valeva. Non passò molto tempo prima che la sua figa bagnata gemendo e stringendo lo facesse venire gli spasmi e venire.

Più o meno in quel momento, Slicker si era alzato in ginocchio sul letto, girando la testa della ragazza in modo che potesse scoparle meglio la bocca. La stava facendo succhiare e ingoiarlo così velocemente, sono rimasto sorpreso che non abbia vomitato.

Ma era vero, l'avevamo vista fare un pompino a Reed dalla finestra due sere prima. Era una troia fatta in casa.

Alla fine arrivò anche lui, spasmi violenti e sparandole la bocca piena del suo sperma. Sorprendentemente, ha ingoiato ogni goccia, succhiandolo. Potevo vedere la sua gola lavorare per ottenere quanto più possibile.

Jim rotolò via da lei e io presi il suo posto, liberando il mio grosso cazzo dalla mia mimetica e guardando il suo corpo ansante. Slicker ha rimosso la sua asta dalla sua bocca e lei si è girata a guardarmi. La guardai negli occhi e spinsi il mio cazzo dentro di lei. Era dolce e stretto. Più stretto di quello di Lady. La sua fica era bagnata e il suo bel corpo snello si sollevava e tremava, inspirando mentre cominciavo a segare il mio cazzo dentro e fuori di lei. È stato incredibile. Così sbagliato, ma incredibile. Ha cominciato a gemere e io sono andato più veloce. Aveva problemi a respirare e l'ho pompato dentro e fuori da lei più velocemente.

Ho avuto uno spasmo e ho sparato il mio primo batuffolo nel suo buco dell'amore, riempiendole la figa. La crema sgorgò e lei emise uno strillo, venendomi sul cazzo. Ho lasciato che le ultime gocce uscissero da me e l'ho tirata fuori. Jim si era già tirato su i pantaloni. Così aveva Slicker. Ho sorriso a loro e ho tirato su i bavaglini e ho infilato di nuovo dentro il mio cazzo sensibile. Uscimmo dalla porta, dopo aver fatto ciò che eravamo venuti a fare. Eravamo in cima al gradino quando ho detto,

"Aspetta. Dov'è Switch?"

Ci siamo guardati intorno e non l'abbiamo trovato. Poi ci siamo voltati e abbiamo visto che la porta in fondo al corridoio era leggermente aperta. Il mio cuore affondò. Quella era la stanza della signora Hardy. Grazie a Dio il signor Hardy era morto da tempo. Ci siamo spostati su di esso, imbottiti dolcemente. Ho aperto la porta e sono stato accolto dalla vista della figura snella della signora Hardy che rimbalzava su e giù sul cazzo duro di Switch, gemendo nella sua gola. Erano entrambi nudi sul suo letto, con lei sopra che lo cavalcava forte. Si voltò leggermente e rimase senza fiato alla vista di noi. Switch l'afferrò per le spalle e la guardò,

"Sono con me." Egli ha detto.

Si rilassò all'istante. Chi pensava che fossimo? Non importava. Indicò il comodino e mi disse:

"Prendi il KY, vuoi?" Lei chiese. Spaventato, ho posato la pistola e sono andato a prendere la bottiglia del liquido KY. Ora ha appoggiato il suo corpo attraente sul corpo di Switch e mi ha fatto cenno di avvicinarmi. "Non posso credere che diventerò una pornostar!" Disse senza fiato.

Ho quasi riso. Quindi era quello che le aveva detto Switch! Ho annuito e lei ha sussurrato,

"Vai avanti, prendimi il culo."

Ho quasi fatto cadere la bottiglia, ma invece ho lasciato cadere i pantaloni, il mio cazzo era già di nuovo duro. Mi sono messo in ginocchio dietro di lei e sono stato accolto dal suo culo. Si sollevò sulle ginocchia e il grosso cazzo di Switch le scivolò fuori. Non sapevo bene cosa fare, quindi le ho allargato le guance, ho messo l'ugello dentro l'apertura stessa del suo buco del culo. L'ho spruzzato dentro di lei e lei gemette un po'. Poi ho spruzzato un po' del lubrificante sulla mia mano. Il mio cazzo duro stava saltando fuori di fronte a me, pronto come l'inferno. L'ho lisciato e ho messo la testa sul bocciolo stretto del suo ano.

Non ho perso tempo, ma mi sono spinto in avanti. Era come niente che avessi mai fatto prima! Era così stretto che riuscivo a malapena a respirare. Una volta che fui dentro di lei completamente, stava gemendo rumorosamente. L'ho afferrata per i fianchi e l'ho spinta in modo che fossimo sdraiati su un fianco sul letto, io premuto dietro di lei, il mio cazzo conficcato nel suo culo stretto. Per avere più di quarant'anni, il suo corpo era liscio ed elastico, e il suo viso era grazioso. Ho spremuto le sue tette e tirato fuori dal suo culo, solo per spingere di nuovo dentro di lei brutalmente. Era molto liscio e caldo, non dissimile da una figa davvero.

Switch si è rotolato tra le sue gambe ed è riuscito a infilare il suo cazzo dentro di lei. Adesso si stava davvero lamentando. Quasi urlando di piacere mentre entrambi ci sbattevamo il suo corpo in entrambi i buchi. Il letto tremava mentre entrambi scopavamo il suo corpo con forza. Lo adorava, un enorme sorriso sul suo viso e piccole risatine che scivolavano fuori tra i suoi gemiti. Presto stava venendo rumorosamente, gridando,

"Oh cazzo, borchie. . . . .OH MERDA! Questo è tutto baby, dammelo, io. . . .Io . . . .oh, dammelo. . . .. ..oh!!!" Non ho nemmeno rallentato quando Switch ha ceduto al piacere ed è entrato nella sua figa. Le ho martellato il culo, stringendo forte i suoi fianchi snelli. L'ho seppellito dentro di lei più velocemente, forte, più rudemente, finché non è venuta di nuovo, strofinandosi il clitoride velocemente e forte. Alla fine sono tornato di nuovo, sparando ogni parte della mia crema nel suo culo stretto.


L'abbiamo lasciata sdraiata sul letto, addormentata, che sgattaiolava fuori dalla stanza in silenzio. Sono andato nella stanza delle ragazze adolescenti e l'ho baciata sulla guancia, sussurrando,

"Scusa tesoro, ma devo lasciarti da questa parte per farti vedere da tuo fratello." Ho detto.

"Ma perché?" chiese piano, bel viso pieno di confusione.

"È difficile da spiegare. Questo è il primo atto di vendetta contro di lui... . . . . . è solo... . . difficile da spiegare." Ho detto il più rapidamente possibile.

"Oh, beh, grazie. È stato molto carino. Tranne per la parte legata." Disse, fissandomi negli occhi. Ridacchiai, sorpresa dalle sue parole.

"Sei davvero qualcosa, vero tesoro? Beh, quando tutto questo sarà finito, mi piacerebbe tornare con te." dissi con affetto. Rise e io corsi fuori dalla stanza prima che potessi essere tentato di scoparla di nuovo. I ragazzi mi stavano aspettando fuori. Abbiamo volato attraverso i boschi, correndo e ridendo. Ed era solo l'inizio. Tutti i ragazzi Hardy avevano delle ragazze. . . . . . . . . . . .

Storie simili

Foto di Laura

Vedevo Laura di tanto in tanto da un paio d'anni, nel migliore dei casi eravamo amici del cazzo, e nel peggiore dei casi passavamo settimane senza parlarci. Eravamo di nuovo insieme da un po' quando Laura chiamò e si autoinvitò quella sera. Laura era eccezionalmente calda, lunghi capelli biondi, occhi azzurri, corpo sodo, abbronzatura tutto l'anno, bel seno coppa B e una figa rasata che adoravo mangiare. Di solito quando Laura veniva dopo il lavoro portava con sé un vestito sexy e si vestiva per me, occasionalmente le facevamo delle foto in vari stati di vestizione e svestizione che salvavamo e...

613 I più visti

Likes 0

Otto - Parte 2

Ormai non sentivamo assolutamente alcuna inibizione tra di noi e avevamo provato quasi tutto quello che c'era da provare. Rene e Jane adoravano esibirsi di fronte a noi e segretamente scommettevano tra loro su quanto tempo ci sarebbe voluto prima che George e io non ne potessimo più e ci unissimo. Per qualche ragione c'era una cosa che non avevamo ancora fatto: né George né io ci eravamo penetrati l'un l'altro. Non c'era un motivo particolare in quanto non trovavamo insolito toccarci e spesso guidavamo i nostri rispettivi cazzi nei passaggi anteriori o posteriori delle ragazze come ci sentivamo in forma...

575 I più visti

Likes 0

Il mio pugno pompino

Quando abbiamo iniziato a guardare la T.V, Dave ha notato che i miei pantaloni nella zona del cavallo avevano iniziato a sollevarsi. Stavo iniziando ad avere un'erezione. Mi chiede se mi dispiacerebbe mostrarglielo. Non ero mai stato veramente con un'altra ragazza o con nessuno ed ero fatto, quindi ho pensato perché no. Ho 16 anni e ho un bel cazzo grosso di circa 8 pollici e dannatamente grosso. Quando è stato completamente finito, l'ha appena guardato e ha detto dannazione amico, è enorme, io rispondo davvero? lui dice sì. Lui che senza chiedere mi mette le dita intorno al cazzo. ahhh...

582 I più visti

Likes 0

Innamorarsi di Kyle - Capitolo 6

Va bene, ecco la parte successiva. Evvai perché non ci vorranno mille anni! Sono piuttosto orgoglioso di questo capitolo, soprattutto considerando lo stato d'animo da scoreggia cerebrale in cui sono stato... Grazie a tutti coloro che mi hanno dato qualche idea. Sto ancora decidendo come continuare questa storia. Molto probabilmente lo farò, ma probabilmente ci saranno solo un capitolo o due in più. Ma sarete tutti felici di sapere che inizierò un'altra storia non appena questa sarà finita. Sono davvero entusiasta di pubblicarlo; Penso davvero che vi piacerà. Ho ricevuto un'infinità di stesse domande dai PM, quindi ne risponderò ad alcune...

528 I più visti

Likes 0

Un ragazzo e il suo genio - Capitolo 06

Su suggerimento di Sophie, Matt tornò a casa quella sera. Non volevano rischiare che qualcuno sospettasse che avesse un genio, quindi decisero che probabilmente avrebbe dovuto tenersi lontano da lei in pubblico per un po'. Matt acconsentì, anche se avrebbe preferito non doverlo fare. Matt si sdraiò sul letto, nudo, pensando a tutto quello che era successo di recente. Molte volte nella sua vita aveva immaginato come sarebbe stata la sua vita se avesse trovato un genio. Naturalmente, una volta raggiunta la pubertà, i suoi pensieri erano rivolti a tutto il sesso che avrebbe fatto. In una certa misura, ciò si...

599 I più visti

Likes 0

La locanda del piacere

Che lunga giornata! Sembrava che stessi camminando da sempre, sicuramente per miglia raggiungere una certa locanda appartata per incontrarti. Sono arrivato accaldato, stanco e polveroso, solo per scoprire che eri in ritardo, ma avevi prenotato una stanza noi. Ero felice di essere portato nel nostro rifugio, pensando che avrei potuto avere un bella doccia calda prima del tuo arrivo. Parliamo di silenzio! La nostra camera si apriva su un lussureggiante balcone, quasi totalmente nascosto dal mondo esterno da una foresta di piante e alberi ad alto fusto. Ho ringraziato il fattorino, e mi sono strappato i vestiti mentre correvo in bagno...

190 I più visti

Likes 0

Impegnando Alpha Kappa Betta Sorority

Finalmente ho finito di trasferirmi nella mia stanza del dormitorio! Sono così entusiasta di ricominciare finalmente da capo e di lasciarmi alle spalle il liceo e tutte le persone che mi hanno maltrattato. Il mio migliore amico Casey è uno dei miei coinquilini, siamo stati accoppiati con altre due persone a caso. Spero che non siano cretini. Comunque, io e Casey siamo migliori amici da quando ho memoria. Ha già finito di fare le valigie e stiamo per andare a esplorare l'università una volta uscito dalla doccia. Sono così eccitato, non vedo l'ora! Lo sento finalmente finire in bagno e ne...

2.3K I più visti

Likes 0

Maturo per la raccolta - Parte 4

Maturo per la raccolta - Parte 4 Di Kevin Moore Bryan mi ha legato al letto in un tempo doppio, e poi ha recuperato una fotocamera Pentax Spotmatic dall'armadio - in seguito ho scoperto che quell'uomo era un fotografo professionista e che i bum-boy e la pornografia erano le sue due principali passioni nella vita. Mentre armeggiava con la telecamera, un uomo di colore nudo è entrato nella stanza. «Piacere da parte tua a presentarti finalmente, Lloyd», disse Bryan. Kevin avrebbe potuto essere sdraiato qui per ore, in attesa di un vero furto reale da parte del mamba nero. «Culo con...

2.3K I più visti

Likes 0

Allenatore Kristen

Mia nipote gioca a softball in una piccola lega sponsorizzata dalla città in cui viviamo. Il suo allenatore, Kristen (non è il suo vero nome), è davvero l'unica cosa divertente delle partite. Kristen è sul lato grosso. Ha una specie di viso grosso su cui si trucca e labbra imbronciate dello stesso colore rosso scuro dei suoi lunghi capelli ricci. Non è quella che definirei una bellezza classica, ma è decisamente fattibile. E se dovessi indovinare, direi che probabilmente aveva tra i primi e i 30 anni. Kristen emana anche l'atmosfera che quando è fuori dal campo, è selvaggia come un...

2.7K I più visti

Likes 0

L'emicrania di mio figlio (cap. 3)

Questa storia è un'opera di fantasia. Nulla di ciò è vero. Non usarlo per l'ispirazione. Non ferire le persone che ami. [Leggi i capitoli 1 e 2 prima di procedere] Capitolo 1: sexstories.com/story/104332/ Capitolo 2: sexstories.com/story/104363/ Alex e io ci siamo stabiliti in una nuova normalità nelle settimane e nei mesi successivi. Sarebbe stato privo di sintomi per un po' e poi sarebbe stato colpito da un'altra emicrania. Una pillola dopo e si sarebbe addormentato pacificamente mentre gli succhiavo il cazzo dolce e alla fine ingoiavo il suo sperma mentre mi masturbavo con una gamma crescente di giocattoli sessuali. Se avessi...

3.6K I più visti

Likes 6

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.