La mia dolce causa dell'82

1.2KReport
La mia dolce causa dell'82

Titolo: “La mia dolce Sue nell'82”

Nel 1982 ho vissuto con una donna più giovane di nome Karen e la stavo scopando oltre a incontri occasionali con la sua migliore amica Carla. Aveva diversi anni più di Karen ed entrambe le donne sapevano cosa stava succedendo ma non vedevano alcun problema. Sapevo anche che Karen di tanto in tanto scompariva per un giorno o due con la scusa di andare a sciare a Lake Tahoe quando in realtà era da qualche altra parte. Sapevo quando c'era la neve lassù e quando non c'era. Si stava ancora scopando un suo ex fidanzato da qualche parte. Sai, era difficile rompere le abitudini degli anni Settanta ed eravamo tutti sulla ventina o più allora e il sesso era ancora molto importante. Carla aveva una connessione per alcuni dei migliori fumatori di erba che tu abbia mai provato in vita tua! Era anche molto meglio nel sacco di Karen, anche se ho evitato di condividere questo fatto con lei per ovvi motivi. Dal momento che Karen aveva anche una sua attività di discreto successo che produceva e vendeva vetrate e opere d'arte, spesso se ne andava quando non lavoravo.
Bene, noi tre ci siamo incontrati una sera e la verità è venuta fuori. Abbiamo deciso che nulla sarebbe stato risolto cambiando il nostro comportamento e dovremmo essere sempre onesti l'uno con l'altro. Quella sera ho anche ammesso di provare ancora dei sentimenti per una mia ex ragazza. Karen mi ha convinto ad andare a chiamarla. Si chiamava Sue e ci eravamo frequentati alla fine degli anni Settanta. A quel tempo viveva a pochi isolati da casa mia con il suo ragazzo buono a nulla che era stato il mio capo quando ero il proiezionista al cinema per adulti. Eravamo finiti a letto da me la prima notte in cui ci eravamo trovati insieme. Aveva litigato con lui quella notte e lui si era sbaciucchiato alle sue spalle per quasi tutto il tempo in cui vivevano insieme.
Pensavo fosse un po' attraente, ma non eravamo mai diventati seri l'uno con l'altro perché era stata coinvolta nella cocaina e negli alcolici piuttosto pesanti ed era un pasticcio nevrotico dopo che si era finalmente trasferita dalla casa del suo ragazzo ed era tornata a vivere dai suoi padri Casa. Era lì che viveva quando l'ho incontrata accidentalmente al lavoro e quella sera mi ha chiesto di accompagnarla a casa. Aveva accettato un lavoro nello studio del mio dentista!
Quando l'ho presa al lavoro, stava salendo sulla mia piccola macchina quando ho subito notato ancora una volta che era stata benedetta con un portapacchi che qualsiasi modello di Penthouse avrebbe amato possedere. Mi ha informato dei suoi ultimi due anni e mi ha ammesso di aver ripulito il suo comportamento, di aver seguito una dieta a base di cibo salutare e fitoterapia. Era orgogliosa del fatto di aver lavorato stabilmente per quasi un anno e mezzo anche se non guadagnava ancora abbastanza soldi per avere un appartamento tutto suo.
Aveva recuperato parte del peso perso durante il suo lungo periodo di dipendenza da sostanze chimiche e aveva davvero il set di tazze D più bello su cui avessi mai messo le mani! Durante il viaggio verso la casa di suo padre ho potuto dire che era felice di vedermi perché aveva bisogno di qualcuno con cui parlare. L'ho informata che ora vivevo con Karen e sembrava un po' delusa, ma l'ha nascosta bene. In seguito ho appreso che avevano avuto un grave litigio. Poi le ho detto che il mio sindacato era in sciopero da diverse settimane e che non avrei avuto tutto il lavoro che avrei voluto. Poi mi ha chiesto se l'avrei portata fuori a cena e al cinema o qualcosa del genere perché suo padre sarebbe stato comunque ubriaco quando sarebbe tornata a casa e aveva davvero bisogno di un amico in questi giorni. Le ho chiesto se era uscita con qualcuno di recente e ho visto una lacrima formarsi nei suoi occhi.
Ho deciso che l'avrei portata nel mio ristorante preferito e quando le ho aperto la portiera della macchina è saltata fuori e mi ha gettato le braccia al collo. Mi ha dato un bacio che mi ha riportato gli occhi nelle orbite! Il suo corpo si era rassodato e si sentiva davvero bene! Comunque, dopo dieci minuti dalla fine della cena eravamo di nuovo nella mia macchina a sbaciucchiarci nel parcheggio! Abbiamo deciso di prendere una stanza in un motel.
Ricordo che comunque non era stato troppo difficile andare a letto prima, quindi ci sono andato e le ho detto che avrebbe dovuto promettermi di non essere coinvolto troppo emotivamente. Ha giurato che non l'avrebbe fatto e aveva solo bisogno di scoparmi un paio di volte perché era stata sola per troppo tempo. Le ho chiesto se intendeva impegnarsi a rimanere sobria e libera dalla droga e lei ha detto di sì. Dopotutto, era il 1982 ed era quasi come se fossero ancora per la maggior parte gli anni Settanta. La maggior parte delle persone pensava che la discoteca fosse ancora la musica preferita e che il sesso fosse ancora una sorta di "stretta di mano genitale" tra amici. La verità sull'origine e la diffusione dell'AIDS non era ancora stata scoperta e la maggior parte dei giovani continuava a comportarsi in modo rischioso ogni volta che se ne presentava l'opportunità. Sue aveva un aspetto migliore di quando l'avevo vista l'ultima volta e sapevo che ripulirsi era stato un bene per lei, forse le aveva persino impedito di morire.
Mentre guidavamo non ho potuto fare a meno di ricordare le poche volte in cui l'abbiamo indossato e abbiamo sentito quei cuccioli grandi e morbidi che mi schiaffeggiavano avanti e indietro sul viso mentre lei si sedeva sopra di me e mi scopava così meravigliosamente! Anche allora si comportava come se non avesse avuto un cazzo in sei mesi! Il mio ricordo passato di lei era qualcosa su cui si poteva scrivere una sceneggiatura di un film a basso budget con classificazione X! Le donne che preferivano essere in cima hanno sempre iniziato le mie corse automobilistiche!
Abbiamo trovato una stanza al Travel-Inn e prima di chiudere a chiave la porta dietro di noi ci stavamo togliendo i vestiti come se fossero in fiamme e presto ci siamo aggrappati l'un l'altro come se non ci fosse un domani. Tutto ciò che restava per separare il mio cazzo duro dalla sua figa erano un paio di fragili mutandine nere che erano già inzuppate e incollate contro la sua piccola crepa rosa.
Si sedette all'estremità del letto e allargò le sue cosce magre mentre io mi inginocchiavo tra di loro e l'aiutavo mentre si dimenava un po' cercando di togliersi le mutandine. In ogni caso, indumenti intimi come quelli stavano sempre meglio sdraiati sul pavimento. Mi ci è voluto circa un altro secondo per portare la mia faccia nella sua adorabile scollatura con le frange bionde e lasciare che la mia lingua scoprisse la sua deliziosa salsa scivolosa. Gemette mentre la mia lingua appuntita si spingeva tra le sue labbra esterne gonfie ed entrava in contatto con le minuscole pieghe della pelle che le coprivano il clitoride. Le sue gambe si aprirono e si sollevarono automaticamente quando iniziai a farle cose di cui aveva ovviamente un disperato bisogno. Ho mangiato la sua deliziosa figa sapientemente per un altro minuto o due mentre iniziava a dimenarsi sul serio.
Non appena mi ha afferrato le orecchie ho capito che dovevo scoparla! Mi sono rialzato in piedi e mi sono strappato via il resto dei miei vestiti e ho afferrato saldamente il mio palo dolorante mentre mi preparavo a infilarlo dentro di lei. Mi sono posizionato sopra di lei e ho inserito la testa all'interno e lei ha sussultato forte mentre forzavo un paio di centimetri dentro di lei. Era un po' tesa e forse mi aveva detto la verità sul fatto che non stavo con un uomo da un po' di tempo. Un'altra spinta forte e il mio cazzo è scivolato completamente dentro la sua figa un tempo familiare. Essere dentro le palle di una donna in profondità è come nessun'altra sensazione che ci sia e lo intendo nel miglior modo possibile. Sue ha bloccato le sue caviglie dietro la parte bassa della mia schiena mentre iniziavo a tirarmi indietro. Ho iniziato a scoparla duramente a quel punto e lei mi ha seguito molto bene anche se ho notato alcune lacrime che le scorrevano lungo le guance e questo mi ha fatto sentire in colpa per il fatto che ce l'avremmo fatta dopo una così lunga assenza l'uno dall'altro.
"Perché le lacrime piccola?" chiesi in un sussurro mentre mi spingevo dentro e fuori di lei.
“Oh Ted... ne avevo bisogno da così tanto tempo! Ho davvero bisogno di venire così male!” Lei rispose mentre soffocava un grido. Stava dando tanto bene quanto stava ricevendo ed era più bagnata di qualsiasi fica che potessi ricordare. Immagino che il sangue mi stesse defluendo dalla testa in tu-sai-dove! Avevamo un buon ritmo e lei si stava avvicinando a venire, proprio come me. Non ero stato con una donna oltre a Karen per un bel po' e mi sono reso conto che avrei dovuto lottare per trattenermi abbastanza a lungo da permetterle di scendi prima. Ben presto ha sbloccato le gambe e le ha allargate, emettendo un forte gemito mentre sentivo la sua figa contrarsi nell'orgasmo. Sono entrato in lei il più in profondità possibile e sono rimasto fermo mentre mi ha stretto saldamente mentre veniva. Sue era sempre stata una donna altamente sessuale nel sacco e quella sera non era diversa. L'ho sentita spruzzare il suo succo caldo e scivoloso tutto intorno al mio cazzo mentre scendeva. Dopo qualche secondo in più ho iniziato a spingere di nuovo, pompando forte nel suo guanto ora caldo. Stavo per schizzarmi e all'improvviso l'ho sentita venire di nuovo molto forte. La sua figa si è irrigidita così tanto che non potevo crederci e l'ho persa immediatamente, spruzzando un enorme carico di succo di cazzo nel profondo della sua pancia tremante e biancastra!

Tutto sommato avrei voluto che avessimo iniziato una relazione seria all'epoca, ma ha dovuto superare quella fase estrema da festaiola in cui si trovava quando ci eravamo incontrati per la prima volta. Mi piaceva fare festa anch'io, ma mi alzavo sempre e andavo al lavoro mentre lei raramente faceva qualcosa oltre a vendere droga. Non ci siamo mai incontrati in coppia, ma non è stata l'ultima notte che ho passato con la nuova Sue mentre cercavamo di stabilire un record per vedere quanta pelle avremmo potuto strofinare nelle prossime settimane. Durante quell'inverno mi chiamò e mi disse che la loro era una persona nuova nella sua vita e che quello che avevo fatto per lei per quanto riguardava l'aiutarla a ritrovare il rispetto di sé e imparare a sentirsi una vera donna senza alcol o droghe era qualcosa che non avrebbe mai dimenticato. Avevo solo ventotto anni la seconda volta che ci siamo incontrati all'epoca e avevo ancora molto da imparare sulle emozioni di una donna. Beh, alcuni ragazzi non imparano mai...

Storie simili

Wendy e Miss West iii

Il terzo di tre Wendy è stata condotta con gli occhi bendati dalla signorina West verso una porta sul retro dell'ufficio. La signorina West inserì una chiave e aprì la pesante porta di quercia di quello che dall'esterno sembrerebbe essere un magazzino vicino all'ufficio principale. Entrando, se Wendy avesse potuto vedere, avrebbe visto una piccola stanza, circa 6 piedi quadrati, dipinta di nero con anelli di metallo fissati a varie altezze lungo le pareti e in vari punti al soffitto. La stanza era illuminata con faretti orientati in tutte le direzioni. Wendy era in piedi al centro della stanza molto illuminata...

1K I più visti

Likes 2

Naked Day - parte 7

Allora, Sandy vuole un po' di cazzo. Ci sono stato, l'ho fatto, dissi con un sorriso. Sandy mi ha puntato il dito medio e ha riso. Beh, ho bisogno di una pausa, ho annunciato. Ho preso un asciugamano per Cindy per pulire il viso dal suo doppio viso, poi ho portato una sedia in fondo al letto. Penso che mi siederò qui e dirigerò. Dannazione, tutti e tre i fratelli Monroe nudi sul mio letto. Cominciamo. Johnny alzati sulla tua schiena e lascia che le tue sorelle lavorino per farti diventare duro di nuovo. Sandy, guarda quanto di questo puoi scendere...

968 I più visti

Likes 1

Nato di nuovo parte 2

Alle tre abbiamo ricominciato e Marie ha portato fuori il brandy. Roy disse: Un barilotto di whisky e un buon drink sarebbero più adatti a questo pantano. Va bene, ragazzi, avete il vostro brandy, lasciatemi pensare, e mentre pensavo, mamma e Mary risero vedendo uscire il blocco stenotico e le palline di carta cadere sul pavimento come pioggia. Marie e Mary raccolsero le palle e si guardarono scuotendo la testa e dissero: Non può, non lo farebbe. Ho finito e sono tornato al tavolo Mary ha detto: Mio marito, non puoi, saremo famosi ma non in senso positivo. Ho detto: Sono...

1.1K I più visti

Likes 0

Il club capannone (parte 4)

Prima di tutto, scuse enormi per il ritardo nella produzione della parte 4. Crisi inaspettata con influenza familiare dappertutto. Tutti meglio ora, così posso rispondere all'ultima serie di feedback..... Trainers nel Regno Unito si riferisce a calzature sportive.....Nike, Adidas, Puma ecc. Non credo che ci siano altre domande, così via con la parte 4. Questo coinvolge Finn, che vedo ancora di tanto in tanto. In effetti, ha riparato il mio PC l'anno scorso. Progetta siti web e altre cose tecniche che mi lasciano sconcertato. Non ha idea che sto scrivendo questo, e ovviamente ho cambiato il suo nome (in qualcosa di...

1.2K I più visti

Likes 0

Nuovo in città_(1)

L'ultimo anno se la mia vita è stata un disastro. Nel giro di dodici mesi ho perso la mia ragazza da tre anni, sono stato licenziato dal mio lavoro, sono stato cacciato dal college della comunità locale a causa del mancato pagamento delle tasse scolastiche, e ora in un coraggioso tentativo di prendere il controllo della mia vita apparentemente drammatica mi sono trasferito quasi a mille miglia di distanza dalla mia famiglia a Chicago e mi sono stabilito a Dallas, in Texas. Si potrebbe dire che è stata una decisione molto drammatica, probabilmente impulsiva da parte mia, ma in mia difesa...

1.5K I più visti

Likes 0

Al servizio dell'Orda

Mi sono svegliato nudo, era strano. Ero andato a letto in pigiama; quando vivi con i tuoi genitori e due fratelli più piccoli devi farlo. Sembrava che non ci fosse niente sopra di me, niente piumino o coperte, solo una leggera brezza che tracciava il mio giovane corpo sodo. Il letto sotto di me era setoso e piacevole, ma questo non compensava la stranezza generale della situazione. Mi misi a sedere e aprii gli occhi per essere accolto da una vista ancora più strana. Di certo non ero nella mia camera da letto a nord di Londra; invece mi sembrava di...

1.5K I più visti

Likes 0

Balla con una concubina, parte seconda

Sono passate due settimane dal mio incidente nelle caverne. Si pensava che Nancy fosse scomparsa dalla sua famiglia, ma non potevo dire loro la verità. Conoscete quella su lei che ha accettato un patto da qualche gingillo magico e poi ha ordinato ai suoi scagnozzi di violentarmi. È ancora stupro se mi sono divertito fino in fondo? Forse ero uno di quei tipi sottomessi? Chissà? Ad ogni modo, appena sono riuscito a guadagnare abbastanza forze per lasciare il motel, sono scappato. Stuart e la sua amica con il fisico perfetto hanno cercato di fermarmi, mi hanno detto che c'erano molte cose...

1.1K I più visti

Likes 0

Creatura della notte_(1)

La prima volta che mi sono inginocchiato per lui è stato come se fosse un nuovo giorno, ho sentito la libertà che stavo cercando. Ho sempre saputo che dovevo servire ho sempre saputo che il mio posto sarebbe stato qui a guardare un uomo così meraviglioso come potrebbe essere altrove? Ho 16 anni così giovane Ricordo che è stata la prima cosa che ha detto quando ha guardato il mio corpo valutandomi. Sono pallido così pallido che la mia pelle è più bianca di come sarebbe il normale colore della pelle. Mi sento come se fossi il disegno di un bambino...

220 I più visti

Likes 0

La mia nuova sposa

Capitolo primo L'inizio Ecco alcuni fatti che dovrei menzionare prima di iniziare. Sono 6'3 190 libbre ho i capelli castani corti e gli occhi azzurri. Sono un fisico atletico, non sono strappato ma sono ancora in forma. Vengo da una famiglia della classe medio-alta, siamo ricchi ma non ricchi di Bill Gates. Sono io mia madre e le mie due sorelle a 17 anni e l'altra a 19. Io sono la figlia di mezzo. Ed ero la preferita delle mamme perché conosci il bambino della mamma. Nostro padre è stato investito da un guidatore ubriaco mentre stava pranzando al bar all'angolo...

121 I più visti

Likes 0

Totali sconosciuti

Le ferrovie in Gran Bretagna erano gestite negli anni '70 dalla British Rail, con due sindacati principali ASLEF (macchinisti) e NUR (ferrovieri). L'ASLEF ha chiesto uno sciopero ma non tutti i macchinisti erano affiliati e i treni erano ancora in grado di funzionare anche se un servizio ridotto. La città di Londra attira la maggior parte dei suoi lavoratori dalle cinture dei pendolari servite dalle ferrovie, essendo una città vecchia l'infrastruttura stradale rende quasi impossibile spostarsi in auto. Ciò significava che i treni che normalmente trasportavano da 800 a 1000 passeggeri stavano schiacciando fino a 2000 persone in uno spazio non...

161 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.