Da bi a schiavo cazzo di papà

3.7KReport
Da bi a schiavo cazzo di papà

Se vuoi sapere di me ho 25 anni, 6 piedi e 2 pollici, capelli corti e ricci, corporatura atletica con un cazzo non tagliato da 7,5 pollici piuttosto impressionante. Non affermerò di sembrare una qualche forma di dio greco o altro perché non lo sono, ma sto bene. Negli ultimi 4 anni ho avuto una relazione con una donna, ma ho sempre saputo che ero Bi e anche lei lo sapeva. Sono stato con gli uomini in passato e sono sempre stato un fan del bottom, ma non sono mai stato con un uomo mentre ero con lei perché a lei non piaceva. Il mio ex ha accettato di inchiodarmi occasionalmente, quindi non tutto era perduto. Dopo la fine della mia relazione con la mia ex, stavo attraversando un po' una crisi non sapendo cosa volevo dopo di lei e ho deciso che il modo più semplice per andare avanti era grindr, perché dopotutto chi non può scopare lì.

Ho installato l'app e ho espresso chiaramente l'intenzione nel mio profilo che non stavo con un uomo da un po' e volevo che qualcuno si facesse a modo suo con me. Sono sempre stato sottomesso anche con le donne, quindi non avevo motivo per non stare con gli uomini. Non ho praticamente limiti oltre a scat e sangue, quindi sono essenzialmente un sogno dominante.

Il primo giorno ho ricevuto un paio di messaggi ma niente ha solleticato la mia fantasia fino a quando un simpatico papà di 55 anni non mi ha mandato un messaggio. Papà non è quello che direi che il mio tipo è perché è un uomo leggermente paffuto e ha una parte superiore del busto molto pelosa che normalmente non fa per me perché mi piace essere liscia e preferisco che lo siano gli altri, ma per fortuna si rade i pezzi importanti ?. È più piccolo di me ma non di molto a circa 6 piedi, ma ciò che gli manca in altezza lo compensa nel reparto del cazzo. Mi ha detto che era grande quando stavamo chattando ma non mi avrebbe inviato una foto come ha detto indipendentemente dal fatto che mi piacesse o meno, l'avrei assaggiato. Questo è ciò che mi ha attirato a lui. Durante tutte le nostre conversazioni iniziali ha avuto una severità sexy con lui in cui credevo che se ci fossimo mai incontrati si sarebbe preso il pieno carico di me al 100% ed è tutto ciò che volevo. Per essere nient'altro che un giocattolo sessuale per lui. Dopo solo un giorno di chiacchierate, ho accettato di incontrarlo a casa sua quella sera. Gli ho detto che i miei limiti che a dire il vero sono molto pochi e ho concordato una parola sicura ma non l'ho usata e probabilmente non lo farò mai. Non sono entrato nei dettagli dei miei Mi piace perché volevo che fosse tutto ciò che gli piaceva perché dopotutto è lui al comando.

Ero nervoso prima di andare all'incontro perché non stavo con un ragazzo da così tanto tempo e onestamente non sapevo nulla di ciò che aveva programmato per me solo che non appena fossi entrato a casa sua l'avrei chiamato papà. Ciò che lo rende più sexy, visto che anche adesso, dopo più incontri, non conosco ancora il suo vero nome. Lo chiamo sempre papà perché è quello che vuole. Ho fatto il solito lavoro di preparazione e mi sono assicurato di essere pulito dentro e fuori, rasato e riscaldato in anticipo. Ho guidato fino a casa sua ed era una bella casa in una posizione abbastanza discreta. Ho bussato alla porta e c'era l'uomo nelle foto esattamente come ho visto rispondere. Mi ha sorriso sfacciato immediatamente come se sapesse cosa mi aspettava e mi ha fatto entrare. Papà ha una voce piuttosto profonda che è confortante ma allo stesso tempo molto diretta. Mi ha detto subito di spogliarmi nuda e di presentargli i miei vestiti in una pila piegata. Rimasi lì nel suo corridoio vulnerabile a quest'uomo che conoscevo a malapena e ha in mano tutte le mie cose. Li mise in un armadio vicino alla porta e disse: “Quando sei in casa mia sei nudo, a meno che non dica diversamente. Mi chiamerai papà, mi chiederai il permesso di fare qualsiasi cosa e obbedirai a ogni mia parola”. Ricordo di essere stato in grado di rispondere solo "sì papà" perché ero troppo nervoso/eccitato per pensare. Ero già in piedi nella sua sala e il mio cazzo infuriava forte davanti a me. Papà disse "non ne avrai bisogno" e lo afferrò saldamente tra le mani stringendolo più forte che poteva. Mi ha afferrato la parte superiore della testa e l'ha spinta a terra. Ha indicato dove voleva che andassi e mi ha detto di gattonare per potermi vedere a quattro zampe. Mi ha indirizzato nel suo bel soggiorno con moquette, il che è stato un grande miglioramento rispetto ai pavimenti in legno dei corridoi. Papà si fermò di fronte a me in soggiorno e iniziò lentamente ad slacciarsi la cintura. Il mio cazzo si stava contorcendo in attesa e mi sono quasi ritrovato ad aprire istintivamente la bocca per essere pronto perché era passato così tanto tempo da quando avevo assaggiato un vero cazzo. Mi è stato detto che in nessun momento avrei toccato il mio cazzo a meno che non lo avesse detto, il che era agonizzante per tutto il tempo. Ha lentamente slacciato la cerniera davanti alla mia faccia e mi ha rivelato cosa nascondeva nelle foto. In nessun momento mi aspettavo quello che è stato rivelato, il cazzo di papà ha all'incirca le stesse dimensioni del mio se forse un po' più grande. Non è tagliato come me e oh ragazzo è un bel cazzo venoso. Non troppo spesso dove un pompino è agonizzante sulla mascella, ma abbastanza spesso da renderlo un vero lavoro. Mi sono seduto lì a fissare il suo cazzo palpitante come legge davanti a me. Se tiravo fuori la lingua c'era un po' di precum sulla punta che aspettava solo che lo assaporassi. Papà ha appoggiato la mano sulla mia nuca e mi ha afferrato i capelli. Ha detto "aperta troia" e l'ho fatto. Papà lentamente e delicatamente mi ha tirato la faccia con entrambe le mani sulla testa nel suo cazzo in attesa. Mi ha asciugato il precum sulla lingua quando è entrato ed è stato come se mi attraversasse il corpo di una scarica elettrica, ero così eccitato. La dolcezza del suo precum non posso descrivere, volevo solo di più se me lo avesse permesso in quel momento. Continuò a muovere lentamente la testa avanti e indietro per un minuto o due prima di dire che gli schiavi avrebbero dovuto fare tutto il lavoro. Ha rilasciato la mia testa e sapevo cosa dovevo fare. Il sottomarino dentro di me è stato bene e veramente rilasciato e ho iniziato a ingoiare il suo cazzo duro come se fosse il mio ultimo pasto. In nessun modo potevo sopportare tutto, ma me ne stavo gestendo facilmente i 2/3 e papà si lamentava dicendomi che sono un piccolo schiavo buono. Lo porto il più lontano possibile ad ogni colpo mentre lui giocava con i miei capelli.

Sapevo che dopo tutto questo succhiare si stava avvicinando e Addy iniziò a parlarmi. Ricordo le sue parole come "una brava troia ama il sapore dello sperma e sa che dovrebbero ingoiare ogni goccia". Mi ha chiesto se sono una brava troia e tutto ciò che potevo fare era annuire con la testa e gemere di sì mentre la mia bocca era completo. Avevo aspettato anni per assaggiare di nuovo un carico e avrei fatto qualsiasi cosa per assaggiare il suo in quel momento. Papà mi ha detto quella che fino ad oggi potrebbe essere una delle esperienze più calde che abbia mai avuto in vita mia e mostra quanto sia un bravo dominante. Papà ha detto "Presto ti sborro in bocca e come una brava troia ne assaporerai fino all'ultima goccia" I miei occhi urlavano di sì, per favore. "Mi mostrerai che sei disposta a servirmi e quando ti sborrerò in bocca te lo terrai sulla lingua come un bravo schiavo e potrai ingoiare solo quando lo dico io". Mi ha avuto perché sapeva quanto lo desiderassi e ha trattenuto la cosa che volevo fare di più che era ingoiare tutto. Papà mi ha detto che arriva e ha iniziato a tenere la parte posteriore della mia testa spingendo la sua testa pulsante nella mia bocca bagnata. Spruzzi multipli dei suoi succhi caldi hanno iniziato a spruzzarmi in bocca mentre gemeva quanto fossi una brava troia. Tutto quello che volevo fare era ingoiare ogni goccia, ma non l'ho fatto, ho giocato con la mia lingua sulla sua testa facendo roteare lo sperma intorno alla mia bocca facendo così assorbire il sapore del suo seme. Papà mi ha guardato negli occhi, ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia bocca e si è seduto sulla sedia di fronte a me mentre avevo ancora tutto il suo sperma sulla mia lingua. Papà ha detto che non ingoierò il suo sperma finché non sarà duro e pronto per il secondo round. È stato molto chiaro nelle sue istruzioni successive. Dovevo farlo diventare duro di nuovo senza toccarlo o il suo cazzo, quindi ho dovuto fare uno spettacolo per lui.

Ho iniziato a girare i miei fianchi per lui e strofinare il mio cazzo su e giù. Sono tornato dove sapevo che gli piaceva prima e mi sono presentato di fronte a lui a quattro zampe e ho allargato lentamente le guance per lui mostrandogli il mio buco che se lo avesse voluto avrebbe potuto avere. Dopo quelli che sono sembrati 10 minuti ho potuto vedere il membro di papà ricominciare a contrarsi e a questo punto stavo diventando disperato. Stavo letteralmente gocciolando precum e desideravo ancora ingoiare il suo sperma. Mi guarda e dice solo una parola "Rondine!" era tutto ciò di cui avevo bisogno e l'ho fatto. Gli ho mostrato la mia bocca vuota e ho presentato la mia lingua. Mi ha ordinato di sedermi di nuovo di fronte a lui e mi ha afferrato la testa e l'ha tirata di nuovo sul suo cazzo duro. Quello che seguì fu quello che avrei descritto come lui che usava la mia gola come un Fleshlight senza il controllo da parte mia. Ha trovato esattamente quello che gli piaceva e l'ha fatto. Papà mi ha detto che questa volta non avrò la possibilità di assaporare il suo sperma e che mi sta andando dritto in fondo alla gola con mia delusione. Papà inizia a gemere e ha spruzzato i suoi succhi nella parte posteriore della mia gola e stavo cercando disperatamente di prenderne un po' sulla mia lingua ma non ci sono riuscito. Mi ha spinto via la testa dopo aver saputo che era tutto finito e mi ha sorriso. Papà ha detto "Torni domani, non osare toccarti il ​​cazzo quando te ne vai perché ho un piano per questo e te lo mangerai". Si alzò e mi porse i miei vestiti e mi disse di vestirmi e di uscire.

Me ne sono andato così frustrato ma così soddisfatto allo stesso tempo. L'incontro è stato tutto ciò che speravo fosse. Il pensiero non ha mai lasciato la mia mente per tutta la notte. Quest'uomo da solo mi ha ricordato perché amo così tanto il cazzo e ha innescato il mio bisogno di servire e compiacere gli altri. Confesso che ora probabilmente sarò una puttana per il resto della mia vita.

Storie simili

Le coppie si ritirano

Jon era il ragazzo di tutti i giorni, sposato con sua moglie Grace da sei anni, due figli, ha vissuto nella stessa città per tutta la vita. Amava sua moglie e avrebbe fatto qualsiasi cosa per lei; e anche lui ha avuto un'ottima vita sessuale. Stavano insieme dal liceo e la scintilla era ancora lì. Hanno fatto alcune cose pazze insieme e lui era aperto a qualsiasi cosa Grace avesse tentato di provare. Così quando è venuta da lui una settimana prima del loro settimo anniversario e gli ha detto che aveva prenotato un viaggio per loro su un'isola tropicale per...

3.3K I più visti

Likes 0

La rosa spinosa Ch.04

Scarlett strinse le labbra carnose mentre si chinava verso la bassa scrivania accanto al suo letto, prendendo la piuma che aspettava lì, immergendola nell'inchiostro nero e picchiettando via l'eccesso prima di prendere nota sulla carta che aspettava accanto a lui, pronunciando le parole ad alta voce con voce sommessa come lui. “Ho scoperto che l'Orcesso, sebbene dominante nella sua natura, può essere sottomesso con la giusta leva. Mentre si sforzano di sembrare responsabili e potenti, un'affermazione certamente accresciuta dalla loro evidente forza e abilità fisica, loro, come la maggior parte che ho trovato, possono essere facilmente manipolati con la promessa del...

926 I più visti

Likes 0

Lower Greenville Avenue

Kim 28 è una donna attraente alta 5 piedi e 7 pollici con lunghi capelli biondi e un bel sorriso. Se non fosse contro le regole avrebbe indossato i tappi per le orecchie tutta la notte. A volte Kim si preoccupava per il suo udito, mentre la musica martellante si riversava dagli altoparlanti tutt'intorno alla discoteca. Tuttavia, era un ottimo lavoro, con buoni consigli, e ne aveva bisogno se doveva tornare al college in autunno. Era qui solo da un paio di settimane, ma era già abile nel farsi strada nell'affollata pista da ballo e tavoli ancora più affollati nella semioscurità...

912 I più visti

Likes 0

Allenatore Kristen

Mia nipote gioca a softball in una piccola lega sponsorizzata dalla città in cui viviamo. Il suo allenatore, Kristen (non è il suo vero nome), è davvero l'unica cosa divertente delle partite. Kristen è sul lato grosso. Ha una specie di viso grosso su cui si trucca e labbra imbronciate dello stesso colore rosso scuro dei suoi lunghi capelli ricci. Non è quella che definirei una bellezza classica, ma è decisamente fattibile. E se dovessi indovinare, direi che probabilmente aveva tra i primi e i 30 anni. Kristen emana anche l'atmosfera che quando è fuori dal campo, è selvaggia come un...

2.9K I più visti

Likes 0

Mia sorella ed io a Natale - parte 2

Mia sorella ed io a Natale - parte 2 Il campanello suonò per tutta la casa, strofinando il sonno irrefrenabile dai miei occhi stanchi, sollevai la testa di Charlotte dal mio petto e la posai su un cuscino. Girai la chiave e aprii la porta. Mi porto il dito alle labbra, Charlotte sta dormendo, quanto pensi che sia presto? Ho detto. Uhhh, non così presto disse Leo, avvicinandomi alla faccia il suo hublot. Vieni di sopra dissi. Siamo andati in camera mia e ho fatto la doccia. Cos'è successo alla festa? chiese Leone Un ragazzo l'ha provato con mia sorella dissi...

2.9K I più visti

Likes 0

Mio cugino_(1)

Era un po' che non vedevo mio zio e la sua famiglia. L'ultima volta che ricordo che avevano 5 figli. 3 ragazzi 2 ragazze. Due dei ragazzi erano più grandi di me e gli altri erano più giovani di qualche anno. Ero noto per essere il cattivo di tutta la famiglia. Mia madre aveva detto che dovevo stare a casa dei suoi fratelli per l'estate. Sperando di stare lontano dalla vita di città. Mi andava bene che ho bisogno di una pausa dalla festa visto. Mia madre mi ha lasciato. Ecco qui. Spero davvero che tu ne tragga qualcosa, non so...

3.9K I più visti

Likes 3

La mia dolce causa dell'82

Titolo: “La mia dolce Sue nell'82” Nel 1982 ho vissuto con una donna più giovane di nome Karen e la stavo scopando oltre a incontri occasionali con la sua migliore amica Carla. Aveva diversi anni più di Karen ed entrambe le donne sapevano cosa stava succedendo ma non vedevano alcun problema. Sapevo anche che Karen di tanto in tanto scompariva per un giorno o due con la scusa di andare a sciare a Lake Tahoe quando in realtà era da qualche altra parte. Sapevo quando c'era la neve lassù e quando non c'era. Si stava ancora scopando un suo ex fidanzato...

2.4K I più visti

Likes 0

Tre volte parte 2 (Anche da Julius ovviamente & Copyright anche aprile 2008) Si sedettero e mangiarono il loro pranzo. Gli occhi di Paul si staccavano raramente i suoi seni e Marsha li mostravano deliberatamente lui. Si sedette con loro appoggiandosi sul tavolo con loro capezzoli molto in vista. Quando è andata a prenderli altro caffè, è stata premiata con una vista del suo cazzo, completamente eretto e sporgente dall'inguine. È stato pronto di nuovo e Marsha si meravigliò della resilienza di gioventù. Mentre gli versava il caffè, disse: “Penso che sia mio girati per essere soddisfatto; stai rimanendo indietro con...

963 I più visti

Likes 0

Il mio capo donna

Ciao, mi chiamo Gina, ho 26 anni, capelli neri, ho tette coppa B e sono alta 1,70. A volte ti senti in un certo modo nei confronti dei tuoi superiori. Di solito le ami o le odi, ma credo che il mio capo donna fosse qualcosa di speciale. Era gentile, ma non troppo carina. Lei è 5'9 con capelli e occhi castani. Anche lei aveva un corpo molto carino, con delle belle tette a coppa C, quindi è molto sexy per avere 37 anni. L'ho avuta come capo per circa 3 anni e mi sono masturbato pensando a noi che facevamo...

582 I più visti

Likes 0

Paolo il Vecchio

Di Gail Holmes Paul era il maggiore della famiglia, aveva un fratello e una sorella minore, anche se, prossimo ai venticinque anni, non aveva mai perso la verginità. David, non potresti incontrare un ragazzo più arrapato; bastava guardare una ragazza e lei si bagnava al pensiero. Ma Kerrie ora c'era una ragazza che sapeva come accontentare. Il problema di Paul era che era timido, okay, comprava tutte le riviste per ragazze, e aveva anche portato dei film da vedere, il problema era che sarebbe stato nervoso ogni volta che li guardava nel caso in cui qualcuno della famiglia tornasse a casa...

546 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.