Cugina Jenna

142Report
Cugina Jenna

Era il fine settimana del Memorial Day e mia nonna, zia, zio, cugino Jenna, mio ​​padre e io siamo andati al nord per lavorare. Metti dentro le barche, pulisci la casa per l'estate, falcia il prato, ecc. Negli ultimi sette anni sono cresciuto sessualmente attratto da mio cugino. Forse è perché non sono mai uscito, non ho ancora fatto sesso. Jenna ha 22 anni e io quasi 22, quindi volevo vederla nuda e scoparla da quando avevo quasi 15 anni. Qualunque sia il caso, voglio scoparmela. Ovviamente ci sono anche altre ragazze che voglio scopare, ma qualcosa in Jenna mi spinge sempre a immaginare di farlo con lei. Forse è perché ci conosciamo da una vita. Forse è perché mi sento a mio agio nel perdere la mia verginità con qualcuno così vicino. Forse è perché è fottutamente sexy e la amo. È davvero una combinazione di tutto. Allora eccoci qua. Solo io e lei nel seminterrato, a nord a tarda notte. Questo è. Entro. Farò sesso con mia cugina di primo grado Jenna.

Jenna e io stiamo guardando la TV nel seminterrato, bevendo vodka e limonata. La conversazione si sposta su di lei che mi chiede del suo ex fidanzato. “Ehi, pensi che dovrei chiamare il mio ex? Forse rovinare il suo tempo in North Carolina? Perché guarda questo. Guardo il suo telefono ed è una foto del suo ex con un'altra ragazza. "Che cazzo!" dice Jenna. “Ci siamo lasciati solo da un mese e lui ha già una puttana al braccio”. Le dico di non preoccuparsi e di andare avanti. “Almeno avevi un fidanzato”, dico. "Non sono mai stato nemmeno con una ragazza, figuriamoci baciarne una". "Veramente? È un po' triste, non lo sapevo", dice Jenna. Rimaniamo seduti in silenzio per qualche istante prima che Jenna dica qualcosa che mi mette completamente alla sprovvista e mi fa arrapare molto. “Ehi, sai se presto bacerai una ragazza per la prima volta, non vorrai essere sciattone. Non vorresti spegnerla”. Si china e mi bacia dolcemente la guancia. Mi giro verso di lei e fisso quei bellissimi occhi verdi. "Jenna", dico in un sussurro. "Fammi vedere". Le labbra di Jenna e le mie si chiudono e ci baciamo appassionatamente per circa 10 secondi. Poi dico qualcosa che potrebbe trasformare la situazione in felicità sessuale o pura tortura. “Jenna, sei arrabbiata con la tua ex, io sono arrabbiata perché sono vergine. Sfogiamoci e trascorriamo una notte magica e sessuale”. Mi guarda un po' confusa, ma non indietreggia. Mi sta ancora toccando la spalla e la coscia. “Ad essere onesto, Jenna”, dico, “volevo scoparti da tipo sette anni. Ho sempre voluto vedere come sarebbe stato. Se questo è strano, per favore, tienilo tra noi”. Jenna mi guarda e dice: “No, non preoccuparti se lo dico a qualcuno. Ad essere onesto, sono molto eccitato in questo momento e tu sei qui. E anche se non ci penso da sette anni, non posso dire di non averci mai pensato”. Questo è tutto ciò di cui avevo bisogno. Stiamo per scopare.

Continuiamo a baciarci, io le tengo le guance e lei mi tocca le spalle. Comincio lentamente a muovere le mie mani sul suo petto. Prendo due grosse manciate delle sue deliziose tette e comincio a giocarci. Nel frattempo, mentre ci stiamo ancora baciando, Jenna inizia a muovere le mani sul mio inguine. Sento la sua piccola mano calda sul mio pene duro come la roccia. Continuiamo a farlo per alcuni minuti. Poi, "Jenna, togliti il ​​top". Fa come le è stato detto e si toglie la maglietta, esponendo i suoi bei seni sostenuti dal reggiseno marrone chiaro. Fisso con soggezione. "Ora che l'ho fatto, è meglio che ti tolga quei pantaloni", dice Jenna. Faccio come mi è stato detto, e ora siamo lì seminudi. Successivamente, mi tolgo la maglietta, non che sia importante, e ora sono solo nei miei boxer. Poi Jenna mi stuzzica un po' girandosi e tirando giù lentamente i suoi pantaloncini di jeans blu. Ora indossa solo un reggiseno marrone chiaro e mutandine azzurre. Questa è la materia di cui sono fatti i sogni. Con la schiena ancora rivolta a me, dice: "Pronta?" "Fanculo. Sì!" Dico. Si tira giù le mutandine dandomi uno sguardo fantastico al suo culo nudo. Proprio come lo immaginavo. Quindi, si toglie il reggiseno e se lo lancia sopra la spalla e nella mia direzione. Lo raccolgo e ne prendo una grande boccata prima di mettere da parte il reggiseno. Poi vengono le mutandine. Prendo anche quelli e li annuso per qualche secondo buono, poi li butto da parte. Poi tiro giù i miei boxer. "Il momento della verità", dice Jenna. "O si!" esclamo. Ci voltiamo e diamo una buona occhiata. "Cazzo, guarda che figa", dico a bassa voce. "Santo cielo, è un cazzo enorme!" dice Jenna. Lei si inginocchia davanti al divano del seminterrato, mentre io ci siedo sopra. Prende il mio cazzo tra le mani e lo accarezza. Quindi inizia a leccare l'asta dall'alto verso il basso, dall'alto verso il basso. Con una mano sul mio cazzo e l'altra accarezzandomi con le palle, si tuffa dentro. Saltando su e giù sul mio cazzo duro, me lo succhia come una professionista. “Oh cazzo! Figlio di puttana! Io urlo. Continua a guardarmi negli occhi mentre mi succhia il cazzo. È stato glorioso. Questa è stata la migliore sensazione della mia vita finora. Ora riesco a sentire Jenna che emette quei rumori soffocati mentre scende un po' più in profondità nella sua gola. Guardare il suo corpo nudo muoversi, in più i suoi occhi fissi nei miei erano troppo. Stavo per venire. Stavo per venire velocemente. Mi sono chinato e le ho preso la testa con entrambe le mani, e ho iniziato a spingere il mio cazzo avanti e indietro nella sua bocca. “Sei pronto a ingoiare il mio carico? C'è dell'altro da dove viene", tremo. Lei mi fa un cenno di sì con la testa, così spingo ancora una volta e vomito il mio sperma nella sua bella bocca. Tiro fuori il cazzo e mi alzo. Jenna mi guarda con gioia e apre la bocca. Lì, sulla sua lingua e nella sua bocca, c'è tutto il mio sperma. "Ingoialo", ordino. Ci gioca per qualche secondo, fa dei gargarismi e fa delle bolle, e poi inghiotte tutto. "AAHH", esprime. "È stato perfetto. Il tuo sperma ha un sapore così buono. E quel cazzone è un campione”. "Penso che tu sia la campionessa, Jenna", dico. Vado subito da lei e ricominciamo a pomiciare. Sento il sapore del sesso nella sua bocca. "Ora è il momento per te di fottermi la figa, devi farmi venire adesso!" Non è un problema per me. Jenna si sposta per sdraiarsi sul divano e allarga le gambe, regalandomi la vista di una vita. La sua figa è già così bagnata, e sopra ha la giusta quantità di peli pubici, proprio come sospettavo. Mi inginocchio e comincio a baciarle l'interno coscia, accarezzandole i seni. Torno velocemente al seno, lo bacio e lo succhio per un minuto o due. Sono davvero carini. "Adoro queste tette!" Dico. "HHMM, grazie", dice Jenna. Torniamo alla figa. Comincio ad andare in città sulla sua figa e clitoride, leccando come un pazzo. Continuo a leccare mentre sento Jenna gemere e gemere i suoni più caldi di sempre. “Non fermarti! Non fermarti! Oh dio, è così bello! Ora muovo le dita dentro e fuori dalla sua figa mentre le succhio il clitoride. Solo 50 secondi dopo, è pronta a venire. “Sto per venire! Sto per venire! Oh Dio! Sì! Sto per... "Boom! I succhi di figa di Jenna mi vanno su tutta la faccia mentre sono sepolto dentro di lei. Il suo enorme orgasmo dura quello che sembra per sempre. Finisco di leccare i suoi succhi dalla figa e uso anche le dita. Erano coperti dal suo sperma. Tiro fuori le dita e la lingua, mi avvicino al suo viso e le lascio leccare il succo dalle mie dita. Jenna lo fa come una campionessa. Prendo anche qualche leccata. Poi Jenna inizia a leccare i suoi succhi dalla mia faccia. Ci baciamo appassionatamente ancora una volta, i suoi succhi si mescolano al bacio. “Oh dio, adoro il mio sapore. Sei molto meglio del mio ex. Non ha mai voluto prendermi in giro”. “Lo adoro”, dico semplicemente. “Ora il vero divertimento sta per iniziare. È ora di scopare quella figa con questo grosso cazzo!

Jenna si sposta per sdraiarsi di nuovo sul divano, il suo culo che dondola un po' mentre si siede. Si distende e allarga le gambe spalancate, aspettando che metta il mio cazzo in quella figa stretta. Riesco a vedere la figa di Jenna bagnarsi ancora una volta, il che è stato un po 'pazzo perché solo pochi istanti fa stavo leccando i suoi succhi. La sua figa sembra così stretta e invitante. Non vedo l'ora di mettere il mio cazzo dentro di lei. Lentamente, infilo dentro il mio pene. "OOHH Yeah", sento dire da Jenna. Ci si sente così fottutamente bene. Questo è incredibile. Andiamo piano per un minuto o due, poi accelero la velocità. Siamo ancora in posizione missionaria a questo punto. Sempre più velocemente mi spingo dentro e fuori da lei, per tutto il tempo che entrambi gemiamo e gemiamo. “Cazzo sì! Sì! Sì! Continua così”, sento Jenna dire. "Dannazione, la tua figa è così stretta, è fantastico!" Dico. Mentre stiamo scopando, posso dire che è vicina all'orgasmo. Posso solo immaginare come sarà per entrambi. Jenna dice: "Sto per venire piccola, OOHH Sì, sto per venire!" Poi sento le pareti della sua figa iniziare a stringersi attorno al mio cazzo, e poi sento i suoi succhi caldi bagnarmi il pene. Mi sto avvicinando abbastanza anch'io, e qualche spinta dura dopo, balbetto: "Posso venire dentro di te piccola?" Jenna risponde con un cenno di sì. Presumo che prenda la pillola e, francamente, non me ne frega un cazzo. È un sogno venire dentro la mia cugina sexy. Finisco a malapena quel pensiero ed esplodo dentro di lei. Lei urla: "Oh dio, è così bello". Posso solo grugnire d'accordo mentre il mio seme vomita nel suo buco stretto. Dopo che sono venuto, rimaniamo immobili per un momento finché non mi alzo da lei. Guardo con soggezione quando vedo questa bellissima 22enne dai lunghi capelli castani e ricci sdraiata nuda sul divano, con il mio sperma che gocciola da lei. Jenna inizia a raccoglierne una buona quantità con la mano e lo lecca per pulirlo. Di sicuro ne ho scattato un'istantanea mentale. Vado a sedermi accanto a lei sul divano e ci coccoliamo per circa cinque minuti. "Jenna, quello è stato probabilmente il miglior momento della mia vita", dico. "Grazie per avermi permesso di venire dentro di te". "Oh, prendo la pillola, non c'è bisogno di preoccuparsi, stallone", risponde. Il modo in cui ha detto stallone mi ha reso subito duro ancora una volta. "Proviamo un po' di anale", dico di punto in bianco. Jenna mi guarda un po' esitante, ma dice: “Va bene, ma devi essere gentile. Non l'ho mai fatto prima". Come se l'avessi fatto. Ci alziamo entrambi e Jenna si mette in posizione alla pecorina, inginocchiata sul divano con il sedere puntato verso di me. Le do qualche schiaffo sul culo, stringendole anche le guance con la mano. Il suo culo è incredibile. Quindi, infilo il mio pene nel buco del culo di Jenna. Grida di dolore, ma non mi dice di fermarmi. Comincio a prendere un ritmo, spingendo avanti e indietro, avanti e indietro. "Questo tipo fa male, ma è anche figo", dice Jenna. Chiedo se dovremmo fermarci. “No, andiamo avanti un po'”, dice. Jenna inizia a strofinarsi la figa mentre la sto scopando analmente. Allungo le braccia e gioco con le sue tette. Comincia a gemere quando inizio a farlo. Dopo tre minuti buoni, posso dire che sta per avere un altro orgasmo. Il modo in cui si strofinava la clitoride come una pazza non mi sorprese. Io, d'altra parte, non ero ancora vicino all'orgasmo, ma ho continuato comunque a fotterle il culo mentre lei veniva. "OOHH!" La sento urlare. Dopo aver saputo che era di nuovo soddisfatta, mi sono tirato fuori dal culo di Jenna e ho guardato in basso sul divano. Jenna ci aveva spruzzato sopra. Quello era un sito molto caldo ed erotico. Poi si infilò alcune dita nel culo e ne leccò una. "MMHH, anche il mio culo ha un buon sapore", dice sexy. Lo fa di nuovo, e questa volta mi mette le dita in faccia per succhiare e leccare. "Hai ragione, sei uno stronzo ha un buon sapore", dico. Non avrei mai pensato che avrei mai assaggiato il culo di Jenna, ma devo ammettere che è stato un buon gusto. “Ora dobbiamo farti venire di nuovo”, mi dice. Ero tutt'orecchi e il mio cazzo era ancora rianimato per averla fottuta analmente. Mi sono seduto sul divano e Jenna si è avvicinata e si è inginocchiata a terra davanti a me. Ha preso il mio cazzo in bocca per la seconda volta stasera. Mentre mi faceva un secondo pompino, sapevo che non avrei resistito a lungo. "Wow, posso assaggiare il mio culo e la mia figa su questo cazzo magico", dice tra una succhiata e l'altra. Continua solo per pochi istanti, mentre sento un po' del mio pre-cum ingannare. Improvvisamente, la spingo via un po' prima di poter venire, sposto Jenna sulle mie ginocchia sul divano e mi preparo per un po' di azione da cowgirl. Salta velocemente sul mio cazzo e, prima che tu te ne accorga, rimbalza su e giù su di me come un animale sessuale impazzito. Doveva essere ancora molto eccitata. Ovviamente lo ero anch'io. Mentre lei saltellava su e giù sul mio cazzo, gioco di nuovo con le sue tette, questa volta chinandomi un po' per leccarle. “Le tue tette sono meglio di quanto immaginassi”, riesco a dire. Jenna continua a cavalcarmi, poi dopo un po', entrambi istintivamente abbiamo voluto cambiare posizione. Sapevo che questo sarebbe stato il gran finale, poiché sento l'accumulo di sperma nel mio pene. Passiamo alla pecorina, solo che questa volta mi fotterò quella figa meravigliosa. Ho rapidamente messo il mio cazzo dentro la sua figa, facendola urlare di gioia all'istante. "Oh sì, fanculo quella figa!" Lei dice. Non dico molto, dato che ora sono fissata a spremere e giocare con il culo di Jenna. Continuo a schiaffeggiarle il culo e diventa un po' rosso. Ma questo mi ha solo fatto venire voglia di venire più velocemente, quindi mi sono fermato e ho iniziato a concentrare tutta la mia attenzione sul mio cazzo. Sono andato sempre più veloce nella sua figa e dopo pochi minuti ero pronto. Giuro che in quei pochi minuti ho sentito anche Jenna avere l'ennesimo orgasmo. Feci qualche spinta più ampia, poi mi tirai fuori velocemente e mi accarezzai un po' il cazzo mentre Jenna si girava e mi guardava sul divano. "Mi verrai su tutta la faccia?" Dice piano. "Dai piccola, vienimi addosso!" “Oh, stai capendo. Proprio adesso!" Dico. Non appena ho finito quella frase, ho accarezzato ancora una volta ed è uscito tutto il mio seme. È andato su tutto il viso di Jenna, nella sua bocca, intorno agli occhi, al naso, al mento, tutto! Quando finalmente ho finito con quelli che sembravano tre carichi di sperma, sono sceso barcollando al suo livello e mi sono seduto sul divano. Jenna si è voltata verso di me e ha detto: "Santo cielo, è un sacco di sperma!" Poi ho visto un'altra sua esibizione di sperma. Prima ha tolto lo sperma dagli occhi con le mani e l'ha leccato in bocca. Si è aperta e mi ha mostrato tutto il mio sperma in bocca, e l'ha inghiottito facilmente. Successivamente, ha usato le mani per raccogliere il mio sperma dalla fronte, dalle guance e dal mento. Ne fece una grande pozza mentre lo raccoglieva tutto tra le mani. Alla fine, ha tenuto la grande pozza di sperma verso la bocca e l'ha lasciata cadere dentro. L'ha ingoiata tutta, è tornata sul divano accanto a me e mi ha baciato dolcemente sulla guancia, proprio come è iniziata questa notte sessuale.

Rimaniamo sdraiati sul divano in posizione di coccole e coccole per alcune ore. Eravamo entrambi ancora nudi. Jenna si era addormentata. Non l'ho fatto, comunque. Ero troppo infatuato di quello che era appena successo. Ho iniziato a interrogarmi. "Lo voleva davvero?" "In che modo questo cambierà la nostra relazione?" "Lo rifaremo ancora e ancora?" Speravo che soprattutto quest'ultima domanda fosse vera. Ora che ho avuto lei, Jenna, mia cugina di primo grado, volevo scoparla ogni volta che volevo. Quindi, dopo che quelle poche ore sono passate, mi sono alzato con cautela per guardare il mio telefono. Si stava facendo piuttosto tardi. Il sole sarebbe sorto tra poche ore. Ho sentito Jenna svegliarsi e abbracciarmi da dietro. Le ho detto che era piuttosto tardi e che dovevamo ripulirci e andare a letto. "Che ne dici di farci una doccia insieme?" disse Jenna. "Va bene, è un'ottima idea", risposi. Siamo entrati nella doccia del seminterrato e abbiamo iniziato a sciacquarci. Stava insaponando il mio corpo e lavandomi via, e io ho fatto lo stesso per lei. Ci siamo baciati anche sotto la doccia. È stato davvero bello sentire l'acqua calda lavare via il mio sperma dalla sua figa. Poi siamo usciti dalla doccia, ci siamo asciugati, ci siamo messi il pigiama e siamo andati a letto. Stavamo in stanze separate nel seminterrato, per non avvisare nessuno di quello che avevamo appena fatto.

Il giorno dopo, credo di essere stato il primo a svegliarmi. Sono uscito dalla mia stanza e mi sono diretto verso il divano. Ragazzo, era un casino. C'erano circa tre grosse macchie sul divano, la maggior parte delle quali provenivano da quando Jenna ci ha spruzzato sopra. Puzzava di sesso in quella zona. Siamo stati fortunati che nessuno sia sceso nel seminterrato e abbia visto il casino. Sono andato velocemente in bagno a prendere dell'acqua e sapone e un asciugamano per pulire il disordine. Ho finito per fare un ottimo lavoro. Il casino era sparito e poi ho spruzzato un deodorante per ambienti intorno all'area. Jenna è uscita dalla sua stanza mentre finivo di farlo. "Wow, che notte", ha detto. "Non riesco a credere a quanto mi sento dolorante e debole", ha detto con un sorriso timido. “Jenna, quella è stata la migliore notte della mia vita. Adoro scoparti”, dissi. "Anche a me è piaciuto scoparti", disse. “All'inizio ho pensato che sarebbe stato strano, ma non lo era affatto. Mi sembrava giusto”. Ho detto: “Sono d'accordo, mi è sembrato giusto. Faceva così caldo”. "Inizialmente volevo solo insegnarti a baciare, così non saresti sembrato uno stupido", ha detto Jenna. “Ma quando ci siamo baciati mi sono eccitata molto e sono contenta che ci siamo scopati a vicenda”. Decisi di dire qualcosa e sperai che non sarebbe stata presa nel modo sbagliato. “Jenna, continueremo a farlo? Per tutto il tempo che vogliamo anche noi? "Certo", disse Jenna. “Non posso credere che non abbiamo iniziato a farlo prima. Non penso che sia sbagliato, e non mi interessa davvero se lo è! Ho accettato e ci siamo avvicinati l'uno all'altro e ci siamo baciati appassionatamente per un minuto. I miei sogni si erano avverati. Mi ero scopato mia cugina, da cui ero attratta sessualmente da anni. E meglio ancora, avremmo continuato a farlo. Sono contento che si sentisse allo stesso modo riguardo alle cose.

Avanti veloce agli anni a venire, Jenna e io stiamo ancora fottendo ogni possibilità che abbiamo di essere soli. Lo facciamo ancora al nord, alla casa delle vacanze, ea volte dobbiamo farlo di nascosto. Fortunatamente non siamo mai stati beccati da nessuno, ma se mai lo facessimo, gli diremo semplicemente che è quello che vogliamo fare, e se non gli piace, possono andare a farsi fottere! Ci siamo anche organizzati alcune volte durante l'anno per incontrarci e scopare. Nessuno sospetta nulla. Di solito finiamo per scopare quasi 50 volte all'anno, per lo più in un hotel o in una casa vuota quando non c'è nessuno in giro. Ovviamente non ci sposeremo mai, ma di gran lunga entrambi abbiamo detto che siamo le migliori scopate che abbiamo mai fatto. Grazie a Dio ho colto l'occasione per convincere Jenna a scoparmi. Alla fine è stata la migliore decisione della mia vita!

Storie simili

The Switch (modificato e ripubblicato)

INTRODUZIONE: Mi scuso per tutti gli errori. In realtà non avevo intenzione di pubblicarlo quando l'ho fatto. Stavo ancora modificando quando l'ho postato per sbaglio. Ho avuto alcune difficoltà con il computer. Ringrazio quasi tutti per i loro commenti (l'eccezione sono le persone che usano le storie per pubblicare commenti in cerca di ragazze? Davvero! Funziona anche così??) Ho quasi finito con il capitolo 2 (che ha dei bei colpi di scena che spero tu mi piacerà) ma mi sono fermato a ripulire un po' il capitolo 1 e a ripubblicarlo. Spero che questo sia più facile da leggere. Grazie ancora...

102 I più visti

Likes 0

Wendy e Miss West iii

Il terzo di tre Wendy è stata condotta con gli occhi bendati dalla signorina West verso una porta sul retro dell'ufficio. La signorina West inserì una chiave e aprì la pesante porta di quercia di quello che dall'esterno sembrerebbe essere un magazzino vicino all'ufficio principale. Entrando, se Wendy avesse potuto vedere, avrebbe visto una piccola stanza, circa 6 piedi quadrati, dipinta di nero con anelli di metallo fissati a varie altezze lungo le pareti e in vari punti al soffitto. La stanza era illuminata con faretti orientati in tutte le direzioni. Wendy era in piedi al centro della stanza molto illuminata...

1.1K I più visti

Likes 2

Vacanza tropicale_(1)

Vacanza tropicale È stata una notte tranquilla al resort, essendo fuori stagione ea metà settimana. Ma è per questo che eravamo lì: abbiamo risparmiato un sacco di soldi in questo modo. Dopo cena abbiamo deciso di prendere un paio di drink tropicali e dirigerci verso la vasca idromassaggio sul lato nudo del resort. Quando siamo arrivati ​​c'era già un'altra coppia lì, il che mi ha un po' deluso: speravo di fare sesso con mia moglie sotto le stelle. Ma li abbiamo riconosciuti come Tom e Nancy, che si erano conosciuti il ​​giorno prima alla piscina per nudisti, quindi ci siamo salutati...

1.6K I più visti

Likes 2

Naked Day - parte 7

Allora, Sandy vuole un po' di cazzo. Ci sono stato, l'ho fatto, dissi con un sorriso. Sandy mi ha puntato il dito medio e ha riso. Beh, ho bisogno di una pausa, ho annunciato. Ho preso un asciugamano per Cindy per pulire il viso dal suo doppio viso, poi ho portato una sedia in fondo al letto. Penso che mi siederò qui e dirigerò. Dannazione, tutti e tre i fratelli Monroe nudi sul mio letto. Cominciamo. Johnny alzati sulla tua schiena e lascia che le tue sorelle lavorino per farti diventare duro di nuovo. Sandy, guarda quanto di questo puoi scendere...

1.1K I più visti

Likes 1

Racconti di campagna: il cambiamento

Switch fece scattare una seconda lama con un clic e io tornai al mio camion. Non sembravano nemmeno notarmi molto. Avevano tutti tra i diciassette ei ventisei anni. Condividevano tutti una figura massiccia e forte, occhi e capelli scuri e morti e un carattere meschino. Che cazzo ci fate qui ragazzi? Disse Reed Hardy, il maggiore. Switch sbuffò rumorosamente. Ha picchiato a sangue tuo fratello. Quello era Switch. Jim si fece avanti. Non sono affari tuoi, Reed, lascia perdere. Disse con calma. Ho aperto la portiera del mio furgone. Ancora nessuno mi ha notato. Davvero? La vedo diversa. Ho sentito che...

1.5K I più visti

Likes 0

LA VENDETTA È DOLCE???

Ehi, Peg, vieni qui e aiutami per un minuto, per favore, gridò suo marito John dall'interno del garage!?! Peg Burton si alzò dalle ginocchia mentre stava piantando alcune giovani piante di pomodoro nel suo giardino , e dopo essersi alzata e aver lasciato cadere i guanti a terra, ha camminato per una decina di piedi fino al garage in cerca di suo marito!!! John, chiese piano, dove sei, perché le luci sono spente, vieni avanti adesso, smettila di scherzare!!! Si voltò con cautela, guardando in ogni angolo e fessura del grande edificio a due stalli, ma proprio quando stava per sgattaiolare...

1.5K I più visti

Likes 1

Impegnando Alpha Kappa Betta Sorority

Finalmente ho finito di trasferirmi nella mia stanza del dormitorio! Sono così entusiasta di ricominciare finalmente da capo e di lasciarmi alle spalle il liceo e tutte le persone che mi hanno maltrattato. Il mio migliore amico Casey è uno dei miei coinquilini, siamo stati accoppiati con altre due persone a caso. Spero che non siano cretini. Comunque, io e Casey siamo migliori amici da quando ho memoria. Ha già finito di fare le valigie e stiamo per andare a esplorare l'università una volta uscito dalla doccia. Sono così eccitato, non vedo l'ora! Lo sento finalmente finire in bagno e ne...

1.4K I più visti

Likes 0

Un'avventura inaspettata con Robin e Olivia - Capitolo 6

Capitolo sei: La luce rossa La colazione era proprio quello di cui avevo bisogno. Toast, pancetta e uova. Tutto fatto con i giusti condimenti. La pancetta croccante e con un pizzico di zucchero di canna è deliziosa. È facile da rivestire e mettere in forno per un gusto ricco. Il toast è stato realizzato utilizzando un pane francese tagliato di sbieco. È stato tostato leggermente su entrambi i lati e poi il burro è stato spalmato su un lato e sciolto. Le uova devono essere cotte lentamente e soffici. E con un pizzico di formaggio aggiunge un bel sapore. Certo, potrei...

1.4K I più visti

Likes 0

Nato di nuovo parte 2

Alle tre abbiamo ricominciato e Marie ha portato fuori il brandy. Roy disse: Un barilotto di whisky e un buon drink sarebbero più adatti a questo pantano. Va bene, ragazzi, avete il vostro brandy, lasciatemi pensare, e mentre pensavo, mamma e Mary risero vedendo uscire il blocco stenotico e le palline di carta cadere sul pavimento come pioggia. Marie e Mary raccolsero le palle e si guardarono scuotendo la testa e dissero: Non può, non lo farebbe. Ho finito e sono tornato al tavolo Mary ha detto: Mio marito, non puoi, saremo famosi ma non in senso positivo. Ho detto: Sono...

1.2K I più visti

Likes 0

Un discorso di papà e figlia.. Parte 1

Un discorso di papà e figlia Di Sugar Daddy 8/03/15 Tutte le opere sono scritte in copia Non giudicarmi. So che dopo questa storia non diventerò il padre dell'anno, ma è così. Sono sempre stato attratto dalle ragazze più giovani. Non ho mai veramente assecondato i miei impulsi, tranne una volta con mio cugino più giovane. Ma questa è una storia per un'altra volta. Ma tornando a questa storia, sono un uomo divorziato con due figli. Entrambe sono ragazze una otto Julie e Brandy la più grande. Mia moglie ed io abbiamo divorziato circa un anno fa. Le ho lasciato la...

1.6K I più visti

Likes 1

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.