Una notte audace --- parte 2

608Report
Una notte audace --- parte 2

Parte 2

Matt rimase lì per un altro momento o due, dandoci le spalle. Non potevo vedere la sua faccia, non sapevo cosa stesse pensando. Il mio nuovo amico mi stava guardando, lanciando un'occhiata a Matt, cercando di allentare la tensione. Alla fine Matt parlò di nuovo, senza voltarsi. "Ragazzi, lo fate spesso?", chiese. Non riuscivo a leggere il suo tono di voce, ma non sembrava ancora arrabbiato. "No, ci siamo incontrati solo stasera. Come ho detto, è successo e basta. Mi stavo masturbando sotto la doccia, pensando di essere solo."

Matt si voltò lentamente verso di noi e mentre lo faceva chiese, piuttosto tranquillamente: "Ti piace, Tyler?" Ha stabilito un contatto visivo con me. Sicuramente non era arrabbiato. I suoi occhi si abbassarono brevemente sul mio cazzo che era ancora semi-duro e poi tornò a guardarmi in faccia, aspettando la mia risposta. Ci sono andato. "Sì, certamente." I suoi occhi guizzarono verso il mio nuovo amico e poi di nuovo verso di me. Non ho capito bene l'espressione che ho visto sul suo viso. Era geloso? Potrebbe essere quello? Questa sera ero già stato più audace del solito e ho deciso di puntare il tutto per tutto. "Potresti unirti a noi, lo sai." Matt mi fissò e poi gli angoli della sua bocca si aprirono in un sorriso incuriosito. "Sul serio? Vuoi davvero che lo faccia? Non voglio interromperti." Ma ora mi sorrideva in modo più ampio e i suoi occhi scorrevano lungo il mio corpo. Il mio pene ha risposto con una piccola contrazione.

"Ne sono sicuro," dissi, "se... a questo ragazzo non importa." Ho guardato il mio nuovo amico e ho sorriso. "Mi spiace, non so nemmeno il tuo nome."

"Io sono Sean," disse, "e sicuramente non mi dispiace. Voi ragazzi ovviamente siete amici. Siete una coppia?"

"Matt è il mio migliore amico," dissi, "ma non siamo una coppia. Non abbiamo mai fatto niente del genere."

"No..." concordò Matt. "Ma ci ho pensato," aggiunse piano e mi guardò in faccia per vedere la mia risposta. Sono rimasto scioccato e sono rimasto a bocca aperta. "Porca miseria," dissi e fissai Matt. "Ci ho pensato ogni volta che abbiamo parlato di sesso con le ragazze," ho detto. "Non avevo idea che avessi mai pensato la stessa cosa."

"Sì," disse. "Non sapevo come dirlo. Ho pensato di farti spaventare." E a quel punto si tolse la maglietta per rivelare quel petto muscoloso che mi era sempre piaciuto. Matt pesava circa quindici chili più di me, anche se avevamo la stessa altezza. Si tolse le scarpe di lato, si tolse i calzini e poi si fece scivolare i pantaloni della tuta lungo le gambe muscolose. Il rigonfiamento nei suoi boxer mi diceva che gli piaceva questa cosa. Li fece scivolare giù e la sua erezione balzò fuori. Era grande come avevo immaginato. Il suo cazzo era tagliato ed era dritto come una freccia. Si inclinava leggermente e doveva essere lungo almeno otto pollici. Mi è sempre piaciuto dare un'occhiata al grosso cazzo di Matt quando facevamo la doccia insieme in palestra o quando passavamo la notte a casa dell'altro e ci vestivamo uno di fronte all'altro. Matt si era sempre sentito a suo agio a stare nudo con me. E sicuramente avevo già notato il rigonfiamento nei suoi pantaloni quando parlavamo di sesso o guardavamo porno. E avevo fantasticato su come sarebbe stato il suo pene in erezione. E ora lo stavo davvero vedendo di persona.

Matt entrò nella doccia e camminò verso di noi, con la sua erezione che dondolava su e giù. Ero così dannatamente eccitato. Il mio cazzo era di nuovo completamente eretto e teso. "Non posso credere che questo stia realmente accadendo," sussurrò Matt mentre si avvicinava a me. Mi attirò a sé e andò dritto alla mia bocca, baciandomi con fermezza mentre attirava il mio corpo al suo. "Anche io", disse tra un bacio e l'altro. Le nostre lingue lottavano freneticamente mentre le nostre mani si esploravano a vicenda. Ho sentito Sean abbracciarci entrambi mentre pomiciavamo sotto la doccia calda. Ci siamo baciati per quello che è sembrato un'eternità prima che mi tirassi indietro.

Per un momento fissai il bel viso di Matt, gocce d'acqua che gocciolavano dai suoi capelli scuri. Poi mi sono messo in ginocchio. La mia lingua si allungò e toccò la punta del cazzo di Matt. Tremò. Alzai lo sguardo sul suo viso. Mi stava fissando. Sean era dietro di lui, strofinando il collo contro il suo collo e massaggiando la schiena e il sedere di Matt. Ho fatto scivolare la bocca sul cazzo del mio amico e ho iniziato a succhiarlo, attirandolo dentro di me. Ho leccato, succhiato e assaporato l'asta rigida del mio migliore amico. Feci girare la lingua attorno alla sua testa gonfia, godendomi il piacere del mio amico. Ero così incredibilmente eccitato al pensiero di succhiare il mio migliore amico che ho iniziato a masturbarmi furiosamente e avrei potuto facilmente venire molto velocemente se Matt non mi avesse tirato fuori velocemente il suo cazzo dalla bocca, respirando "non ancora, non ancora". Dannazione Sono vicino." Evidentemente era anche intensamente eccitato.

Mi sono rialzata e ci siamo baciati di nuovo. Sean si è inginocchiato ed entrambi ci siamo girati un po' di lato in modo che le punte dei nostri cazzi si toccassero. Sean cominciò a leccarci entrambi i cazzi e prese in bocca prima l'uno e poi l'altro, alternandoli. Di tanto in tanto ci prendeva entrambi nella sua bocca calda contemporaneamente. Matt e io eravamo fianco a fianco, ogni tanto baciandoci, ogni tanto guardando Sean andare su e giù sui cazzi del migliore amico. Era surreale. "Fa così dannatamente caldo, Matt," dissi, mentre la mia mano gli accarezzava il sedere sodo. "Cazzo sì, Tyler," disse. "Volevo esplorare con te." Sean stava lavorando furiosamente sull'attrezzo di Matt e cominciò a gemere. La mia mano destra stava ancora lavorando sul suo culo e la mia mano sinistra mi stava masturbando il cazzo. Ha tolto la mia mano dal cazzo con la sua e ha cominciato a strattonarmi. La sensazione del mio migliore amico che mi tirava il cazzo era indescrivibile.

Matt adesso aveva la testa gettata indietro e piegò leggermente le gambe e inarcò la schiena mentre Sean continuava a succhiarlo. "Succhia quel cazzo," dissi. "Succhiamelo, cazzo, amico". Sean sobbalzò più velocemente e Matt gemette più forte. Matt non ha mai lasciato andare il mio cazzo, accarezzandomi con fermezza anche quando era vicino allo sballo. Sean si fermò solo un secondo per respirare, dando uno strattone al cazzo di Matt. "Sì, amico, verrai per me?" "Uh-uh," disse Matt. "Dammi il tuo carico, amico" disse Sean poco prima che le sue labbra tornassero sull'enorme erezione di Matt. Matt mi stava accarezzando più velocemente. Accidenti, era bello.

Gli occhi di Matt erano chiusi adesso. Il suo fianco era premuto strettamente contro la mente e stava stringendo il mio cazzo con molta fermezza, trattenendolo per la vita. "Cazzo. Oh, cavolo. Cavolo. Cavolo. Cavolo, sto per venire, cazzo." Ero incredibilmente eccitato. "Oh, sì, Matt," ho detto mentre gli afferravo il sedere, spingendolo ulteriormente nella bocca di Sean. "Rompi quel carico". "FUCK" gridò mentre veniva. Sean bevve e leccò, prendendo tutto il carico di Matt mentre zampillava. "Dannazione, stallone," sussurrò Sean mentre staccava la bocca dal cazzo di Matt. Si contrasse altre due volte, e sulla punta apparve una piccola goccia di sperma. "Cazzo" sussurrò di nuovo Matt. "Dannazione".

Dopo un momento, Matt scivolò dietro di me, con il suo cazzo ancora semi-eretto premuto contro il mio sedere. Adesso mi stava accarezzando di nuovo con una mano e mi massaggiava il petto, stringendomi i pettorali con l'altra. Mi pizzicò il capezzolo e mi strofinò il collo sul collo. Continuò ad accarezzarmi, mentre la mano ferma del mio migliore amico mi massaggiava il cazzo duro. "Adoro il tuo cazzo, amico," mi sussurrò all'orecchio. "Così dannatamente difficile."

"Sì, Matt," gemetti. "Fammi uno stronzo, cazzo. Fammi sparare." "Sì, Tyler, spara per me", ha detto Matt. "Voglio farti sballare."

Il suono del mio amico che mi diceva queste parole all'orecchio mentre mi dava piacere mi ha spinto al limite. Sean era ancora in ginocchio, aspettando il mio carico. Mi teneva i polpacci e ci guardava. "Spara, Tyler," disse. Potevo sentire il calore salire sul mio viso. Il mio cazzo pulsava e la mano di Matt mi stava portando al limite. Continuò a stringermi uno dei capezzoli. Ero consapevole del suo grosso cazzo che premeva contro il mio culo. Lo voglio un giorno, ho pensato a caso. "Merda, Matt, sono vicino. Continua ad accarezzarlo. Cazzo, sì, è così. Succhialo. Fammi venire," implorai, premendo la schiena contro di lui. Adesso mi stava praticamente sostenendo. "Oh merda, oh merda. Fanculo. CAZZO!" Ho urlato. E poi sono arrivato. Ero in estasi. Il mio cazzo cominciò a sussultare, sparando tonnellate di sperma denso sulla faccia di Sean mentre la mano di Matt mi faceva venire. Ora si stava sussultando più lentamente, mungendo il mio cazzo, spremendo qualche altra goccia, le sue labbra sul mio collo e sulla parte superiore della schiena. Le sue dita correvano lungo la mia asta e mi solleticavano le palle mentre iniziavo a rilassarmi.

Sean si alzò e cominciò ad accarezzarsi il cazzo pulsante. Il suo cazzo tagliato non era lungo quanto quello di Matt, ma era piuttosto grosso e aveva una piccola curva a banana verso l'alto. Mi sono avvicinato a lui e ho fatto scorrere le dita lungo i suoi addominali duri come la roccia mentre si sussultava. Mi sono avvicinato e l'ho baciato, togliendogli un po' del sapore salato residuo dalla sua bocca. Non avevo mai avuto sperma in bocca prima. Anche Matt era accanto a lui, si massaggiava il sedere e gli baciava il collo. "Andiamo Sean. Rompi uno," ho sentito Matt sussurrare. "Spara a quel maledetto carico, Sean," dissi tranquillamente nel suo altro orecchio. Mi abbassai e cullai dolcemente le pesanti palle di Sean. Li ho sentiti sollevarsi tra le mie mani. "Oh, sì," gemette Sean, "Sborrerò. Sparerò." "Cazzo sì, spara a quel carico," disse Matt. Mi è piaciuto sentirlo dire quelle cose. "Unhhh," grugnì Sean mentre lasciava andare, il suo grosso cazzo sparava con forza. Matt abbassò la mano e afferrò il carico di Sean mentre schizzava fuori. Strofinò il calore appiccicoso sul petto glabro di Sean mentre Sean finiva il suo orgasmo.

"Cazzo," dissi, mentre mi mettevo sotto l'acqua calda e mi risciacquavo. "Era incredibilmente fottutamente caldo." Matt indugiò al mio fianco e tracciò un dito lungo il mio addome e lungo il mio cazzo morbido. "Voglio di più," disse tranquillamente prima di infilarsi sotto il soffione della doccia adiacente e insaponarsi.

Finimmo tutti di fare la doccia e ci vestimmo in silenzio. Mentre lasciavamo lo spogliatoio, Sean disse: "Spero che potremo farlo di nuovo prima o poi". "Assolutamente," dissi, annuendogli mentre sfoggiava quello splendido sorriso. Ho guardato Matt---"Sei diretto a casa?" Ho chiesto. "Sì, domani sarà una dura giornata di lavoro", ha detto. "Ci vediamo dopo." E si avvicinò al suo camion, salì e se ne andò.

Mi chiedevo se le cose sarebbero state imbarazzanti la prossima volta che avrei visto Matt. Ma sapevo che dovevo esplorare altre cose e che Matt era la persona con cui volevo esplorare.

CONTINUA......

Storie simili

Il club capannone (parte 4)

Prima di tutto, scuse enormi per il ritardo nella produzione della parte 4. Crisi inaspettata con influenza familiare dappertutto. Tutti meglio ora, così posso rispondere all'ultima serie di feedback..... Trainers nel Regno Unito si riferisce a calzature sportive.....Nike, Adidas, Puma ecc. Non credo che ci siano altre domande, così via con la parte 4. Questo coinvolge Finn, che vedo ancora di tanto in tanto. In effetti, ha riparato il mio PC l'anno scorso. Progetta siti web e altre cose tecniche che mi lasciano sconcertato. Non ha idea che sto scrivendo questo, e ovviamente ho cambiato il suo nome (in qualcosa di...

2.2K I più visti

Likes 0

Pookies prima volta con papà

Ciao la storia che stai per leggere è una storia vera su di me e mio papà che amo con tutto il cuore. questa è la mia prima storia quindi i commenti sono ben accetti. Era una settimana prima del mio 21esimo compleanno e papà mi ha detto che aveva in programma qualcosa di speciale per me (adoro quando papà lo fa). Ma prima lascia che ti parli di me e di mio padre, mia madre è nera e mio padre è bianco, quindi questo mi rende birazziale. Sono 5'9 con capelli neri corti un po 'come Keyshia Cole con occhi...

1.3K I più visti

Likes 1

The Switch (modificato e ripubblicato)

INTRODUZIONE: Mi scuso per tutti gli errori. In realtà non avevo intenzione di pubblicarlo quando l'ho fatto. Stavo ancora modificando quando l'ho postato per sbaglio. Ho avuto alcune difficoltà con il computer. Ringrazio quasi tutti per i loro commenti (l'eccezione sono le persone che usano le storie per pubblicare commenti in cerca di ragazze? Davvero! Funziona anche così??) Ho quasi finito con il capitolo 2 (che ha dei bei colpi di scena che spero tu mi piacerà) ma mi sono fermato a ripulire un po' il capitolo 1 e a ripubblicarlo. Spero che questo sia più facile da leggere. Grazie ancora...

1.4K I più visti

Likes 0

Io e i miei fratelli Capitolo IX

IX. Spettacoli di sesso Non appena tornai in cucina, arrivarono Marty e Donny, poco dopo che Louise e Bobby si presentarono. Quasi subito stavamo mangiando e ridendo perché sembrava che tutti avessimo qualcosa di stupido da dire. Louise ha detto qualcosa su Bobby che si è aggrovigliato nel lenzuolo e le è sembrato così divertente che riusciva a malapena a spiegarlo. Marty disse: Mi sarebbe piaciuto averlo visto? Da lì siamo entrati in una discussione sulla visione del porno. Quello che voglio vedere, disse Louise, è un vero spettacolo di sesso, non uno di quegli spettacoli porno. Louise, guardi molto porno?...

1.2K I più visti

Likes 0

DOMENICA SEXY>

“È davvero alto nove pollici e spesso? Pensi che gli piacerebbe un pompino da una donna sulla cinquantina? Ero molto bravo a farlo nel fiore degli anni, anche se non ho mai avuto un uomo con un'erezione di nove pollici. Ti piacerebbe vedermi soffiare la sua erezione di nove pollici, ha chiesto percependo il mio interesse. Glielo chiederò e ti risponderò, le ho detto eccitato al pensiero di guardare una donna di dieci anni più grande, ancora sessualmente attraente, portare all'orgasmo la spessa erezione di nove pollici del mio uomo mentre guardavo. Più tardi, lo stesso giorno, Sarah si è emozionata...

1.3K I più visti

Likes 0

Notte silenziosa...

Nicole era sdraiata sul letto quando suo marito, Rick, è tornato a casa dal lavoro venerdì sera. L'unica cosa che indossava era un reggiseno nero, perizoma nero e calze a rete abbinate. Quando entrò in camera da letto, la vide sdraiata lì profondamente addormentata. Mentre stava lì e guardava quanto fosse bella, iniziò ad eccitarsi. Si spogliò e salì sul letto accanto a lei. Il suo movimento nel letto la fece semplicemente allontanare da lui. Si sentiva in colpa per aver impiegato così tanto tempo in ufficio, ma c'era un incontro importante a cui doveva partecipare. Cominciò a farle scorrere le...

1K I più visti

Likes 0

Lana vuole condividere

PRIMA PARTE: Signore, è una specie di scherzo malato? Oh merda. Jake si era svegliato e si era ritrovato legato a braccia aperte sul letto nella sua stanza del dormitorio. Erano le vacanze di primavera, il suo compagno di stanza non c'era più, il campus era vuoto... il che poteva essere una cosa molto positiva o molto CATTIVA. Si leccò le labbra mentre la sua ragazza Lana e la migliore amica della sua ragazza, Jessica, incombevano su di lui. Perché sono nudo? Lana? Alzò lo sguardo sulla sua ragazza. Era bellissima, una mora alta e dalla pelle pallida con seni di...

669 I più visti

Likes 0

Realizzare la sua fantasia

L'ho osservata dalla finestra. Era appena arrivata a casa e stava scendendo dalla macchina. Percorse il vialetto e in pochi secondi sarebbe stata davanti alla porta. Pochi secondi dopo era in casa. Conoscevo la sua routine: uscire di casa alle 6, tornare a casa alle 17,30, doccia, cena, tv, letto. Immancabilmente, ogni notte. Non aveva un marito, né un fidanzato, né animali domestici, questa signora era chiusa in se stessa... il che era perfetto per me. Vedi, avevo dei progetti per lei. Ho sentito la porta d'ingresso chiudersi dalla sua camera da letto al piano di sopra. Mi diressi dolcemente verso...

629 I più visti

Likes 0

Mia figlia Miriam cap06

Capitolo 6 Jen era più che pronta a mettere in atto il piano di Dave. La volta successiva che i suoi genitori Barry e Cathy uscirono e la lasciarono sola, lei si precipitò dritta verso la scatola nascosta dei film sporchi. Ha scelto il film tra ragazze e ha iniziato a guardarlo. La settimana scorsa, quando l'ha visto per la prima volta, non era molto interessata a guardarlo. Ora non vedeva l'ora di vedere l'azione. Stava per organizzare uno spettacolo per i suoi genitori che li avrebbe fatti eccitare moltissimo. Mentre guardava quel film, l'azione la stava davvero facendo eccitare. Stava...

560 I più visti

Likes 0

Dominazione_(2)

I due guidarono in un silenzio a disagio finché Frank non offrì imbronciato: Non vedo perché continui a vedere questo ragazzo! Non ti rendi conto di quanto sia degradante per me? Mi dispiace, rispose Dana, ma sai che non c'è niente da fare e, a proposito, oggi Jack vuole che tu guardi. Che cosa!?! suo marito da quindici anni urlò indignato. “Certamente non lo farò!!!” Dipende da te, ovviamente, rispose lei in modo pacato, ma ha detto che se non ti fossi presentato sarebbe passato nel tuo ufficio e ti avrebbe picchiato a morte. Frank se ne accorse mentre parcheggiava l'auto...

399 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.